Reykjavik (Reykjavik) - piano turistico, mappa, attrazioni, alloggio, fatti interessanti - guida

Reykjavik - la vista dal ponte di osservazione al Museo Perlan

Una baia fumante

Tutto è iniziato qui. È Reykjavik che è considerato il primo posto sull'isola che è stato colonizzato in modo permanente dai Vichinghi.

Norvegia Ingolf Arnarson lasciò le sue terre natìe e in anno 874 è venuto in Islanda per restare qui per sempre. Secondo la tradizione, quando si avvicinò alla nuova terra, gettò in mare i "posti del trono" che facevano parte delle cosiddette Sedie vichinghe, simbolo di fattoria e alto rango del proprietario.
Il vichingo, nel rispetto della tradizione, costruì il suo insediamento dove il mare gettò a terra le colonne del trono.
Sbarcando, vide la terra fumante. Sbuffi di vapore che si alzavano dalle sorgenti geotermiche si alzavano alti nel cielo, avvolgendo l'area… proprio come oggi. Ha chiamato questo posto "una baia fumante"Che nella sua lingua recitava:"Reykjavik". È così che è iniziata l'Islanda epoca di insediamentoche è durato per il prossimo 150 anni.

La terra islandese non è mai stata amichevole, quindi lo sviluppo di Reykjavik non è stato facile o dinamico. Basti ricordare che dopo oltre 900 anni di sviluppo, nel 1786 il numero di abitanti nell'insediamento è aumentato a ... 167 persone e Reykjavik ha ricevuto i diritti della città allora 🙂
Nel 1799, dopo più di 750 anni, il parlamento islandese fu trasferito da Thingvellir a Reykjavik, la città aveva una popolazione di meno di 600.
Nel 1900, la popolazione della città era poco più di 6 abitanti, mentre la popolazione di Parigi era vicina ai 000 milioni allo stesso tempo.
Attualmente, oltre 220 persone vivono nella regione della capitale Reykjavik. persone, ovvero circa i 2/3 della popolazione islandese totale.

Come puoi immaginare, non troverai nessun monumento a Reykjavik. La più antica casa superstite della città ha poco più di 250 anni (risale al 1762 e non ha un aspetto straordinario). Tuttavia, la forza di Reykjavik risiede altrove. È una città cosmopolita di teste aperte, artisti e arte. L'atmosfera del libero pensiero è nell'aria.
È qui che sono avvenute le cose che hanno plasmato la storia del mondo moderno (ad esempio, i negoziati sul nucleare tra il presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan e il leader dell'URSS Mikhail Gorbaciov, che annunciano la fine della Guerra Fredda). È qui che nasce la musica di Bjork, che si può quasi sentire passeggiando per le vie della città. Le strade sono piene di una varietà di creatività, riempiendo discretamente lo spazio urbano, e anche i negozi di souvenir sembrano essere un po' più interessanti.
Passeggiare per le strade di Reykjavik è un piacere che si può sorseggiare lentamente per ore, e quando ci si stanca vale la pena accomodarsi in uno dei tanti ristoranti.

Il cibo a Reykjavik ha un aspetto e un sapore fantastici?

Abbiamo mangiato in pochi posti scelti a caso. Abbiamo trovato qualcosa che ci ha deliziato ovunque. Gli islandesi trattano il cibo con grande rispetto. Non c'è spazio per la mediocrità qui.
L'isola ha un clima difficile per la vegetazione e l'agricoltura è molto impegnativa e costosa. L'Islanda importa la stragrande maggioranza del suo cibo. Quindi il cibo è costoso ma viene quindi trattato con il dovuto rispetto. Quindi gli chef producono cose culinarie molto viziate. Anche il fast food qui è decente e fottutamente gustoso. Non aver paura di provare tutto. Viaggiando per l'isola, abbiamo mangiato ovunque ci portassero i nostri occhi e non siamo mai rimasti delusi. Soprattutto a Reykjavik, che è considerata una città con un alto livello di gastronomia.

Visitare Reykjavik

Reykjavik può essere un ottimo inizio avventure in Islandao un grande culmine di esso. Puoi vedere che la città si sta sviluppando in modo tale da attrarre e curare i turisti.
L'abbiamo visitata proprio alla fine della nostra avventura in Islanda e grazie alle attrazioni della città abbiamo colmato le lacune che non siamo riusciti a incontrare durante il tour.
Tutti coloro che visitano l'Islanda in estate avranno difetti simili ai nostri. Quello che voglio dire? Intendo le attrazioni che non potrai vedere in estate, ad esempio l'aurora boreale (perché è luminoso tutto il giorno), o le grotte di ghiaccio (perché in estate non sono disponibili per le visite turistiche per motivi di sicurezza).
A Reykjavik qualcuno ci ha pensato ed è stato fondato il museo Perlan. Dotato di una grande cupola planetaria, fornisce una proiezione dell'aurora boreale integrata in un film brillante, premiato in tutto il mondo con premi, che racconta la storia dell'Aurora.
Mentre scendi nella metropolitana di Perlan, visiterai una grotta di ghiaccio artificiale in piena estate, fatta di ghiaccio originale del ghiacciaio. Non è la stessa di una grotta naturale, ma è davvero impressionante e può essere visitata in piena estate.
Non puoi andare in giro per l'isola e vedere case di torba? Nessun problema, li vedrai a Reykjavik al museo all'aperto. Vuoi saltare fuori Reykjavik e vedere altre meraviglie naturali ma non hai un'auto? Nessun problema neanche. Ci sono molti piccoli uffici turistici o anche guide indipendenti che organizzano tour di un giorno in città: Il Circolo d'Oroosservazione delle balene Laguna Blu ...un colore a tua scelta. Reykjavik è davvero ben preparato.
Puoi leggere tutte queste possibilità in questo testo, ma inizieremo esplorando la città stessa.

Grazie alle sue piccole dimensioni, Reykjavik è facilmente raggiungibile a piedi. Potrai passeggiare per il centro città e tutte le sue attrazioni in 2 ore. Naturalmente, questo è lo stesso momento per passare tutti i punti. Inoltre, è necessario aggiungere il tempo che si intende trascorrere all'interno di ciascuna attrazione. Qualcuno passerà molto tempo al museo, qualcun altro proverà la carta dei vini in un ristorante.
Le dimensioni compatte della città e il piano turistico preparato da me ti danno la libertà di scegliere su cosa vuoi trascorrere il tuo tempo. Leggila, guarda la mappa che ho preparato, poi fai quello che vuoi e goditi la libertà di Reykjavik!

Mappa e itinerario per Reykjavik

Di seguito troverai due mappe. La prima è una mappa del centro città con le attrazioni segnalate e un percorso a piedi proposto. La passeggiata non è né lunga né impegnativa. La seconda mappa mostra la posizione delle attrazioni che sono un po' distanti dal centro turistico della città e che sono meglio raggiunte con i mezzi pubblici. Non è né complicato né difficile, tanto più che per i turisti è stata predisposta una struttura geniale, che consente di semplificare tutto al minimo indispensabile: Carta della città.

Carta della città di Reykjavik

Sotto il nome Carta della città di Reykjavik (La Reykjavík City Card) nasconde un intero pacchetto di servizi, ingresso gratuito e risparmio.
La carta ha una data di scadenza specifica e si acquista con l'indicazione dei giorni specifici. Al momento sono disponibili carte valide: 24, 48 oppure 72 ore. Naturalmente è possibile acquistare in anticipo via Internet e indicare un giorno per voi conveniente dal quale diventa valido.
Quando acquisti una carta, ottieni:
- viaggi gratuiti e illimitati con i mezzi pubblici
- ingresso gratuito ai musei cittadini di Reykjavik:
Arbaer Open Air Museum - museo all'aperto e museo regionale (comprese le case di torba)
Galleria Nazionale d'Islanda
Il Museo Nazionale d'Islanda
Museo della Fotografia
Kopavogur - Museo di Storia Naturale
Hafnarhus - Museo d'arte di Reykjavik (edificio 1) - museo d'arte contemporanea
Kjarvalsstadir - Museo d'arte di Reykjavik (edificio 2) - incl. pittura di Kjarval
Asmundarsafn - Museo d'arte di Reykjavik (edificio 3)
La mostra degli insediamenti - Museo degli insediamenti
Museo Casa della Cultura

- crociera gratuita per l'isola di Videy
- ingresso gratuito allo zoo
- ingresso gratuito alle piscine termali di Reykjavik: Árbæjarlaug, Breiðholtslaug, Grafarvogslaug, Klébergslaug, Laugardalslaug, Sundhöll, Reykjavíkur, Vesturbæjarlaug
- sconti presso ristoranti, negozi e tour selezionati

Prezzi attuali della City Card

Al momento (2021) devi pagare la city card:
- 4000 ISK - per una carta valida per 24 ore (circa 130 PLN - a seconda della tariffa ISK)
- 5600 ISK - per una carta valida per 48 ore (circa 180 PLN - a seconda della tariffa ISK)
- 6900 ISK - per una carta valida per 72 ore (circa 225 PLN - a seconda della tariffa ISK)

Puoi controllare questo link la disponibilità e i prezzi attuali della Reykjavik City Card - [clicca]

Mappa e itinerario per visitare il centro di Reykjavik

Reykjavik - mappa, programma delle visite turistiche e principali attrazioni della città

Sulla mappa soprastante del centro stretto, ho segnato le attrazioni più importanti, il percorso a piedi approssimativo, le fermate degli autobus selezionate (simbolo con la lettera "S”) E il numero della linea dell'autobus sotto il simbolo della fermata. Come puoi vedere, l'autobus numero 14 passa vicino al nostro percorso.
La numerazione delle attrazioni sulla mappa corrisponde alla numerazione che troverai accanto alle descrizioni più avanti nel testo. Ciascuna delle attrazioni ha la sua breve descrizione.
Quando fai clic sulla mappa, si aprirà la sua versione più grande e più dettagliata, che puoi ingrandire parzialmente.

Pensavo che la nostra passeggiata iniziasse con Hofdivicino alla quale c'è una fermata dell'autobus Hlemmur. In pratica, non è solo una fermata normale, ma il più grande hub di trasferimento a Reykjavik. Di Hlemmur passano quasi tutte le linee di autobus della città. Quindi, ovunque vivi, sarà più facile per te arrivare Hlemmur. Ho pensato che fosse un buon punto di partenza per un tour e un itinerario universale per tutti.
Dopo aver finito di camminare con l'autobus 14, puoi tornare a Hlemmur e da lì puoi arrivare praticamente ovunque, comprese le attrazioni lontane dal centro città, descritte da me in seguito.
Inoltre, lo rendo disponibile per il download mappa di tutte le linee di autobus di Reykjavik - [clicca] sotto forma di file PDF. La mappa proviene dal sito ufficiale dei trasporti pubblici.

L'intera passeggiata che ti suggerisco ti porterà a circa 9 km e ti ci vorranno circa 2,5 ore. Inoltre, devi aggiungere pause per la visualizzazione, lo scatto di foto e la visita ai musei.

Il percorso della passeggiata si svolge in modo tale che alla fine (cioè quando hai fame) ti trovi in ​​una zona con una vasta selezione di ristoranti. Se inizi a camminare al mattino, quando è ora di mangiare e riposare, sarai dove dovresti essere, che è vicino alla più grande concentrazione di ristoranti. A seconda del tipo di cucina che preferisci, fermati a (11) Piazza Ingplfstrog (cucina versatile e varia) o a (14) ristoranti portuali (pesce di mare brillante).
Se vuoi terminare il tuo tour a pranzo e non andare oltre, ci sono fermate dell'autobus a pochi passi dal "quartiere del cibo" (contrassegnate sulla mappa), da dove puoi raggiungere rapidamente lo svincolo di Hlemmur e oltre.

1. Hofdi

Un edificio storico dove si sono svolti i negoziati tra il presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan e il leader dell'URSS Mikhail Gorbachev dall'11 al 12 ottobre 1986.
Era il secondo incontro dei presidenti. Il primo si tenne a Ginevra e si concluse con un completo fiasco. Nessun documento è stato firmato nemmeno a Reykjavik, ma l'incontro è generalmente considerato rivoluzionario. I negoziati a Hofdi hanno lasciato spazio alla discussione e molti storici ritengono che qui siano stati presi impegni informali da entrambi i leader.

Ronald Reagan e Mikhail Gorbaciov davanti alla porta di Hofdi
fonte foto: wikipedia

Entrambe le parti erano in una posizione piuttosto scomoda in quel momento.

L'URSS era sull'orlo della bancarotta. Dopo anni di scarsi raccolti, quando i raccolti degli agricoltori non fornivano la possibilità di soddisfare nemmeno i bisogni minimi delle persone, il paese era estremamente povero. L'URSS ha dovuto copiare il cibo, pagandolo con petrolio e gas. Gran parte della nazione viveva in povertà e moriva regolarmente di fame. Allo stesso tempo, l'URSS ha cercato di tenere il passo con gli Stati Uniti nella corsa agli armamenti, espandendo il suo arsenale nucleare a un ritmo frenetico. Il costo per espandere l'arsenale era enorme. L'URSS stava rapidamente precipitando nell'abisso del collasso. Gorbaciov sapeva che o avrebbe posto rapidamente fine alla corsa agli armamenti, che l'Unione Sovietica non avrebbe più sopportato, o... la fine dell'URSS comunista era vicina. A Reykjavik, voleva parlare solo di fermare la corsa agli armamenti e preferibilmente di disarmo parziale di entrambe le parti.

Sembrerebbe che la situazione degli Stati Uniti fosse confortevole. Il nemico stava a malapena ansimando e l'economia americana stava andando bene. A peggiorare le cose (per l'URSS), gli americani hanno stretto un accordo con i paesi arabi, che hanno aumentato la produzione di petrolio, portando a un enorme calo dei prezzi del petrolio in modo controllato. Il petrolio - l'unica valuta che l'URSS poteva pagare per il cibo sul mercato internazionale - si stava rapidamente deprezzando. L'unica "linea dell'ossigeno" che manteneva in vita l'Unione Sovietica fu rapidamente intasata.
Gli Stati Uniti hanno spinto ancora di più e hanno sviluppato il cosiddetto il programma "Star Wars", che era una risposta agli armamenti sovietici. Come parte del programma, è stata creata un'arma che, posizionata nello spazio, in orbita attorno alla terra, doveva rilevare un possibile lancio di razzi sovietici e abbatterli in volo. La televisione di tutto il mondo ha mostrato come funzionava la difesa garantita dal programma "guerre stellari". E tutto sarebbe andato alla grande se non fosse stato... è stato un bluff.
Il programma "Star Wars" non è mai realmente esistito. Era una frode ordinaria, una produzione televisiva e propagandistica immaginaria che gli americani hanno venduto al mondo (e principalmente all'Unione Sovietica), costringendolo così a una ricerca ancora più folle di armi ancora migliori, costi ancora maggiori, debiti e ... povertà più profonda.

Villa Hofdi - una sensazione interessante stare sulle stesse scale di Reagan e Gorbachev

A Reykjavik, gli americani hanno adottato ufficialmente l'atteggiamento di disinteresse per il disarmo, ma lo volevano davvero tanto quanto l'URSS. Dopotutto, sapevano che un inganno così gigantesco come il programma fittizio di "guerre stellari" non sarebbe andato avanti per sempre. La dura presa di posizione aveva solo lo scopo di indurre l'URSS a esercitare ancora più pressione su uno stop e un piano di disarmo. Paradossalmente, il rifiuto al disarmo potrebbe sicuramente accelerarli nella fase successiva dei negoziati.

L'accordo fu firmato un anno dopo (8 dicembre 1987) a Washington. Dopo altri 10 mesi, il crollo dell'Unione Sovietica iniziò quando l'Estonia dichiarò la propria sovranità il 16 novembre 1988. Tre anni dopo, l'URSS cessò di esistere.

L'incontro in questa piccola casa ha cambiato il corso della storia mondiale.

2. Scultura Solfar
Solfar, Reykjavik

Solfar è una scultura in acciaio per celebrare il 200° anniversario della città di Reykjavík, che ricorda una barca vichinga. Molto famoso e apprezzato sia dagli islandesi che dai visitatori. Ammetto che fa una bella impressione e vale la pena passarci qualche istante.
L'autore della scultura è Jon Gunnar Arnason.

3. Chiesa Hallgrímskirkja
Hallgrímskirkja, Islanda

La chiesa più grande e famosa dell'Islanda e allo stesso tempo il secondo edificio più alto dell'isola. Progettato dal famoso architetto islandese Gudjon Samuelsson, spesso ispirato dalla natura islandese.
La forma della chiesa è ispirata al granito, ai pilastri esagonali (a volte creati a seguito di eruzioni vulcaniche) e ai ghiacciai caratteristici dell'Islanda.
La chiesa è un tempio attivo, quindi potrebbe non essere aperta al pubblico durante le funzioni.

4. La principale via pedonale di Skolavordustígur
La strada pedonale di Skolavordustígur a Reykjavik. La chiesa di Hallgrímskirkja è visibile alla fine

Una strada e una passeggiata che portano direttamente dalla chiesa di Hallgrímskirkja verso il centro e altre attrazioni della città. Lungo il lungomare troverai molti ristoranti, negozi di souvenir, mini musei, negozi d'arte, mini gallerie ... ecc.

Sul lungomare di Reykjavik
5. Museo della Casa della Cultura

L'edificio del museo, la Casa della Cultura, è stato costruito nel 1908 per la Biblioteca Nazionale e gli Archivi Nazionali d'Islanda. È ampiamente considerato uno degli edifici più belli dell'isola. Attualmente fa parte della National Gallery ed espone le opere più importanti e significative della collezione della National Gallery. La mostra si intitola "I tesori della nazione".

l'ingresso al Museo Casa della Cultura è gratuito Carta della città di Reykjavik - [clicca]

6. La Galleria Nazionale

La National Gallery ospita la principale collezione di arte islandese. Le opere provengono principalmente dal XIX e XX secolo. Qui troverai opere di tutti i più importanti artisti islandesi.
La collezione comprende ora circa 11 opere, la maggior parte opere di artisti islandesi. Si compone di circa 000 dipinti, 3 disegni, 800 stampe, 5 sculture, 000 libri, 850 fotografie, 600 opere sui nuovi media e 200 opere tessili.

l'ingresso alla National Gallery è gratuito con Carta della città di Reykjavik - [clicca]
ufficiale Sito web della National Gallery - [clicca]

7. Il Museo Nazionale

La mostra permanente al Museo Nazionale presenta la storia dell'Islanda in ordine cronologico. Si comincia con la ricostruzione della barca che i primi coloni raggiunsero le coste dell'Islanda, e si conclude con un simbolico controllo bagagli all'aeroporto di Keflavik.
Ci sono reperti provenienti da scavi, oggetti legati al folklore e alla cultura degli abitanti, oggetti della vita quotidiana.
La collezione del museo comprende oltre 100 reperti e circa 2 milioni di fotografie. Vedrai circa 2 mostre e 000 foto alla mostra.

l'ingresso al Museo Nazionale è gratuito con Carta della città di Reykjavik - [clicca]
ufficiale Sito del Museo Nazionale - [clicca]

8. Municipio
Di fronte all'ingresso del municipio di Reykjavik

Il municipio di Reykjavik è ospitato in un edificio postmoderno fatto di cemento, vetro e… lava. Si trova direttamente sul lago Tjornin.
L'edificio ha un'enorme mappa tridimensionale dell'isola estremamente precisa e una superficie di oltre 76 m2. La tecnica con cui viene realizzata la mappa era molto laboriosa e consisteva nell'incollare uno sopra l'altro strati successivi di carta sottile della forma appropriata.

ufficiale Sito web del Comune - [clicca]

9. Parlamento islandese - Althing
Palazzo del Parlamento islandese

L'edificio in cui si trova il Parlamento islandese, l'Althing, è stato costruito nel 1881 e potresti conoscerlo dalla televisione, poiché la maggior parte delle proteste civili si svolgono sotto di esso. Quindi è sempre uno sfondo naturale per tutte le proteste 🙂
Oggi il parlamento islandese è composto da 63 deputati e le elezioni si tengono ogni quattro anni.

ufficiale Sito web di Althing - [clicca]

10. Museo degli insediamenti

Al Museo degli insediamenti, imparerai a conoscere la vita dei primi coloni sull'isola. Il fulcro della mostra sono i resti di uno dei più antichi edifici costruiti dall'uomo (prima dell'871) in Islanda. Sono stati rinvenuti durante gli scavi effettuati nel 2001. Complementari sono gli oggetti dell'era vichinga.

l'ingresso al Museo dell'Insediamento è gratuito con Carta della città di Reykjavik - [clicca]
ulteriori informazioni e foto della mostra possono essere trovate sul sito del museo - [clicca]

11. L'edificio più antico di Reykjavik
L'edificio più antico di Reykjavik

L'edificio più antico della città si trova in via Aðalstræti 10. A prima vista, non fa una grande impressione. Solo una normale casa di legno nera con finestre bianche. Tornando alla storia, però, vale la pena notare che è stata fondata nel 1762, quando Reykjavik era ancora un piccolo villaggio. A quel tempo, qui vivevano meno di 160 persone. Da questo punto di vista, è impressionante il fatto che l'edificio si trovi ancora nello stesso luogo, nel centro stesso della città.

11. Piazza Ingólfstorg
Piazza Ingólfstorg, Reykjavik

È giusto dire che Ingólfstorg è la piazza pubblica principale, anche se piccola e intima, nel centro di Reykjavik. Viene spesso utilizzato per feste ed eventi pubblici. Inevitabilmente, ci sono molti ristoranti, bar e caffè nelle sue vicinanze. Un ottimo posto dove mangiare, bere e riposare bene (ma non necessariamente a buon mercato).
Da qualche tempo la piazza viene addobbata con innumerevoli luminarie a Natale.

Ristoranti vicino alla piazza
12. Arpa
Harpa, Reykjavík

Uno degli edifici più interessanti in Islanda e allo stesso tempo un perfetto esempio di architettura moderna con stile. Ispirato alla natura, e più precisamente alle colonne esagonali di basalto, con una facciata in vetro a forma di poligoni colorati, ha un bell'aspetto soprattutto con il tempo soleggiato.
L'edificio ospita un centro congressi e una sala concerti. Durante gli orari di apertura, Harpa può e deve essere visitata. Sembra fantastico anche dall'interno.

13. Hafnarhus - museo di arte contemporanea
La facciata del Museo d'Arte di Reykjavik

Se ti piace l'arte contemporanea, non puoi perderti questo museo. Se, al contrario, non ti piace l'arte contemporanea, allora in Hafnarhus potrebbe piacerti. Il museo non è sovraccaricato e le mostre sono selezionate in modo tale che qui è difficile annoiarsi. La natura delle mostre e il modo in cui vengono mostrate con discrezione ti attirano sempre più in profondità. Prima che te ne accorga, dopo circa un'ora sei alla fine della mostra e pensi che ti piacerebbe vedere qualcos'altro.

l'ingresso ad Hafnarhus è gratuito da Carta della città di Reykjavik - [clicca]

Il museo si trova negli edifici del vecchio porto
Parte della mostra con l'uso di piante essiccate
Versione artistica di un'eruzione vulcanica, autore: Styrmir Orn Gudmundsson
Mostra di opere visibili solo nell'ultravioletto, autore: Anna Julia Fridbjornsdottir
Mostra di opere visibili solo nell'ultravioletto, autore: Anna Julia Fridbjornsdottir
14. Bar e ristoranti del porto
Ristoranti di pesce nel vecchio porto di Reykjavik

Ci sono baracche del colore... ehm... proprio accanto alla banchina del porto. qui ho dovuto chiedere a mia moglie: di che colore è? I ragazzi non sono così forti in questo, quindi ho preferito chiedere a un esperto.
Bene, turchese! Disse la moglie. Lo faranno. Ci sono caserme turchesi.
Se stai cercando un posto dove mangiare il miglior pesce, questo è l'indirizzo giusto. Diversi ristoranti si trovano nella caserma e servono frutti di mare pazzeschi. Ottimi cibi dalle acque cristalline e fredde, uniti alla maestria degli chef, danno un risultato perfetto. Non è economico, ma ne vale la pena.

15. Il Museo Marittimo

Come si può intuire, tutte le mostre del museo sono legate al mare. Ci sono tre mostre permanenti qui: "Storia della vela", "Dalla povertà all'abbondanza" e "La nave della guardia costiera Odinn" (una nave che è stata trasformata in un museo e pattuglia la costa islandese dal 1959).

ufficiale Sito del Museo Marittimo - [clicca]

16. Esibizione di balene

Nel museo puoi vedere più di 20 modelli di balene e orche assassine. I modelli sono potenti, a grandezza naturale e fanno davvero un'ottima impressione. Una delle mostre è un vero scheletro di balena blu lungo 25 metri (una femmina morta è stata portata a riva nel 2021).

17. Thufà
Thufa - Reykjavik
foto: Rafael Pires

In breve, Thufa è un grande tumulo erboso all'estremità del molo del porto, progettato dall'artista islandese Ólöf Nordal. C'è un vecchio essiccatoio in legno per il pesce in cima al tumulo. Tali strutture un tempo erano comunemente usate per essiccare il pesce al vento.
Uno stretto sentiero a spirale conduce alla cima del Thufa, che si snoda intorno al tumulo.
Secondo l'autore di Thuf, è un luogo di meditazione e pace.

Mappa delle attrazioni fuori dal centro città

Ci sono alcune attrazioni davvero interessanti fuori dal centro di Reykjavik. Li ho segnati sulla mappa qui sotto.

Reykjavik - mappa delle attrazioni fuori dal centro stretto della città

Per un migliore orientamento, sulla mappa delle attrazioni lontane dal centro città, ho segnato l'area del centro stesso. Questa zona era coperta dalla prima mappa. Si prega di notare che ho segnato solo un punto nel centro della città: la fermata dell'autobus Hlemmur.
Da Hlemmur, puoi prendere un autobus per tutte le attrazioni fuori dal centro città. Non è necessario cercare altre fermate o trasferimenti.
Per ogni attrazione, ho segnato la fermata dell'autobus più vicina, ho dato il nome della fermata e i numeri colorati delle linee di autobus che puoi raggiungere qui dalla fermata di Hlemmur.
Immagino che ti abbia risparmiato un sacco di lavoro 🙂

20. Perla
Ingresso al Museo Perlan - Reykjavik

Per la maggior parte dei visitatori in Islanda, il museo Perlan dovrebbe essere una tappa obbligata. Come mai?
Di gran lunga il più grande traffico turistico in Islanda è durante l'estate. Pertanto, la maggior parte degli arrivi non ha la possibilità di vedere l'aurora boreale (perché è luminoso tutto il giorno) e non è possibile entrare nelle grotte di ghiaccio (perché per motivi di sicurezza non è possibile accedervi in ​​estate). Perlan integra perfettamente queste carenze.

Grotta di ghiaccio Perlan

A Perlan c'è una grotta di ghiaccio, aperta tutto l'anno, fatta di ghiaccio glaciale. È lungo oltre 100 metri e ha una temperatura costante di -10 gradi Celsius o anche più fresca. Trascorrerai circa 15 - 20 minuti all'interno. Quindi vestiamoci bene.

Grotta di ghiaccio Perlan - Reykjavik

La grotta ha diversi corridoi. Da grande, voluminoso e largo a piccolo, stretto, basso e stretto. Chi vuole, può infilarsi in alcuni stretti passaggi di ghiaccio, ma se non ne hai voglia, puoi attraversare la grotta attraverso un ampio corridoio.

Grotta di ghiaccio Perlan - Reykjavik
Grotta di ghiaccio Perlan - Reykjavik

L'interno della grotta è illuminato. Sottili strati di cenere vulcanica sono magnificamente visibili sulle pareti. Si formano durante le eruzioni vulcaniche. La cenere dopo l'eruzione si deposita sulla superficie del ghiacciaio, per poi essere ricoperta da successivi strati di neve, che nel tempo si trasformano in ghiaccio. Quindi uno strato di ghiaccio si forma e si accumula lentamente fino alla prossima eruzione mentre si forma un altro sottile strato di polvere... e il ciclo si ripete.
La sezione trasversale del ghiaccio in un ghiacciaio sembra una zebra specifica. In Perlan puoi vederlo da vicino.
Interessante anche l'installazione, dove grazie alle immagini speculari è possibile vedere in profondità nella fessura del ghiaccio. Un trono di ghiaccio ti aspetta alla fine del tuo tour. Fatto di ghiaccio bellissimo e cristallino, così trasparente che... difficilmente si vede nella foto.

Il trono di ghiaccio in Perlan... appena visibile in foto perché quasi trasparente
Proiezione dell'aurora a Perlan

Il Museo Perlan ospita un planetario a grandezza naturale. Una grande cupola semicircolare viene utilizzata per proiettare l'aurora boreale. Ti siedi in una comoda poltrona, alzi la testa e la spettacolare aurora si alza sopra di te. Oltre all'aurora, durante la proiezione, viene mostrata un'animazione multimediale, che racconta la storia di Aurora (ovvero l'aurora) e spiega i meccanismi della sua formazione.
La proiezione è davvero folle. Le animazioni sono di altissimo livello e realizzate con stile. Quindi non sorprende che sia stato inondato di molti premi in tutto il mondo.

Prima della proiezione sulla cupola di Perlan, vengono mostrate tali immagini statiche dell'aurora... e poi inizia lo spettacolo, che si schiaccia sulla sedia e non si possono più fotografare
Biglietti per Perlan

L'opzione più redditizia è acquistare un biglietto combinato per tutte le attrazioni (si chiama "Iceland Wonder Tour"), ovvero: alla grotta di ghiaccio, sulla proiezione dell'aurora (Aurora) nel planetario e oltre mostre di accompagnamento e una piattaforma di osservazione all'ultimo piano dell'edificio. Acquistare i biglietti separatamente anche per due attrazioni è più costoso di un biglietto combinato contenente tutto.
È possibile acquistare il biglietto direttamente presso la biglietteria del museo all'ingresso oppure online in prevendita. A causa del fatto che l'ingresso alla proiezione al planetario è possibile solo in determinati orari, può capitare che acquistando il biglietto in biglietteria non ci saranno più posti per le prossime ore e si dovrà attendere un tempo per la prossima proiezione gratuita.
Quindi ti consiglio di acquistare un biglietto online. Puoi quindi scegliere in anticipo un orario che preferisci e venire direttamente in sede per la proiezione. Dopo la proiezione, vedrai facilmente la grotta di ghiaccio, quindi il resto della mostra e infine il ponte di osservazione.
Controlla prezzo e disponibilità dei biglietti Perlan - [clicca]

21. Museo all'aperto di Arbaer

L'Arbaer Open-Air Museum è principalmente destinato a persone che non stanno andando in profondità in Islanda per Glaumbaer. Nel museo, puoi vedere gli ex edifici residenziali dell'Islanda e una caratteristica casa di torba. Il museo a cielo aperto è un museo a cielo aperto vivente (con animali da fattoria). In estate, puoi persino incontrare "locali" in costumi tradizionali.
L'attrazione è particolarmente apprezzata dai bambini che si divertono molto qui.

Il programma degli edifici e delle attrazioni può essere trovato sullo speciale una mappa preparata dal museo - [clicca]

l'ingresso all'Arbaer Open Air Museum è gratuito con Carta della città di Reykjavik - [clicca]
Ufficiale Sito web del museo Arbaer - [clicca]

22. L'isola di Videy

Una vista da tutto l'edificio Harpa a Videy Island

Videy Island è diventata la casa dell'uomo che ha avuto il maggiore impatto sullo sviluppo di Reykjavik: Skuli Magnusson. Grazie a lui, Reykjavik si è trasformata da piccolo villaggio in una città fiorente e in costante sviluppo. Ha costruito la sua residenza sull'isola di Videy, parte della quale è ancora qui oggi, e proprio accanto ad essa c'è una chiesa, dove fu sepolto 20 anni dopo ... sotto l'altare.
C'è anche un'installazione sull'isola di Yoko Ono, la moglie di John Lennon.
L'installazione ha la forma di un grande tubo, di 4 metri di diametro, con un'apertura rivolta verso l'alto, da cui emette luce nel cosmo, a simboleggiare la "fontana dei desideri".
Immagina la Peace Tower - perché questo è il nome di questa installazione - è stata creata in onore di John Lennon, e sulle sue pareti ci sono le parole "Imagine" in 24 lingue.

Puoi arrivare a Videy in traghetto. I traghetti sono attivi tutto l'anno. Se hai Carta della città di Reykjavik - [clicca], hai una crociera gratuita su Videy.

In estate (dal 15 maggio al 30 settembre) i traghetti partono da tre località:
- Skarfabakki - Video:
su Videy: 10:15, 11:15, 12:15, 13:15, 14:15, 15:15, 16:15, 17:15
ritorno: 11:13, 12:30; 13:30, 14:30, 15:30, 16:30, 17:30, 18:30

- Vecchio porto - Video:
in video: 11:50, 14:50
ritorno: 11:30, 14:30, 17:30

- Harpa - Video:
su Videy: 12:00, 15:00
ritorno: 11:30, 14:30, 17:30

In inverno, il traghetto parte solo il sabato e la domenica e solo da un luogo:
- Skarfabakki - Video:
su Videy: 13:15, 14:15, 15:15
ritorno: 14:30, 15:30, 16:30

ufficiale Sito web Videy Island - [clicca]

23. Zoo di Reykjavik

Lo zoo di Reykjavik non è così grande. È fondamentalmente un piccolo zoo e un parco per famiglie. Qui vedrai tutti gli animali da fattoria islandesi, nonché renne, foche e volpi artiche. Nel parco e nella parte ricreativa c'è una giostra, un trenino, barche sull'acqua, segway, oltre a barbecue per famiglie e luoghi di riposo.

l'ingresso allo zoo è gratuito con Carta della città di Reykjavik - [clicca]

24. Piscina Laugardalslaug

Tutte le piscine termali di Reykjavik sono impossibili da visitare, quindi ho scelto quella che trovo più interessante. Il complesso è composto da una piscina olimpionica coperta, una piscina esterna di 50 m, una piscina ricreativa di 400 m2, 8 piccole piscine termali con diverse temperature dell'acqua e un bagno termale di 17 m2.

l'ingresso alla Laugardalslaug Pool e ad altre sette piscine è gratuito con Carta della città di Reykjavik - [clicca]

Reykjavik webcam online

Per coloro a cui piace vedere con i propri occhi cosa sta succedendo sul posto, fornisco un'immagine dal vivo della telecamera da Reykjavik, con vista sulla chiesa di Hallgrimskirkja.
La vista qui sotto si aggiorna automaticamente ogni pochi minuti, mentre cliccando sull'immagine si accederà da questa pagina al sito web del provider di trasmissione e lì sarà possibile vedere l'immagine in movimento dalla telecamera.

Camera dal vivo Reykjavik - Hallgrímskirkja | SkylineWebcam
vista della telecamera online della chiesa Hallgrimskirkja a Reykjavik

Reykjavik meteo per 7 giorni

Le informazioni meteo vengono aggiornate automaticamente. Quindi, ogni volta che torni, saranno aggiornati.

Reykjavik METEO

Accesso dall'aeroporto di Keflavik a Reykjavik

L'aeroporto di Keflavik si trova a circa 50 km dal centro di Reykjavik. Quindi è ovvio che la capitale dell'Islanda ha diversi collegamenti permanenti con l'aeroporto.
Il modo più semplice è noleggiare un'auto all'aeroporto di Keflavik. Poi, dopo l'atterraggio, prendi la macchina ed è finita. Vai dove vuoi.
Tuttavia, se non hai intenzione di noleggiare un'auto, hai le seguenti opzioni: collegamenti regolari con autobus pubblici o privati ​​o taxi.

Trasporto pubblico

Guiderai dall'aeroporto di Keflavik a Reykjavik linea 55. L'autobus parte circa ogni ora nei giorni feriali (meno frequentemente nei fine settimana e nei giorni festivi), ma alcuni viaggi terminano a Fjordur e quindi devi cambiare per la linea numero 1.
Prezzi dei biglietti:
1880 ISK - adulti
ISK 660 - giovani 12-17 anni
ISK 284 - bambini 6-11 anni

Sul sito web del vettore puoi controllare orario attuale bus linea 55 - [clicca]

Linee di autobus private

Fortunatamente, oltre alla linea pubblica, ci sono anche linee private. Costano circa il doppio, ma hanno un orario di partenza adattato agli orari di arrivo e funzionano sette giorni su sette.
Il percorso è servito dalle seguenti linee: Aeroporto diretto, Flybus e Linea grigia. Hanno tutte fermate vicino al terminal principale dell'aeroporto.
È possibile acquistare i biglietti in anticipo tramite Internet sui siti Web dei vettori o sull'offerta del sito di prenotazione in un unico luogo offerte di più vettori - [clic]

Taxi

Di gran lunga l'opzione più costosa e imboscata a causa del divario di prezzo. Ci sono casi in cui i turisti pagano fino a 900 PLN per una corsa. L'Islanda è costosa... ma non quello.
Prima di salire sul taxi chiedi il costo. Metti una puntata ed entra. Il tassista percorre da anni questo percorso ogni giorno e sa perfettamente quanto costerà raggiungere un certo punto della città. Se c'è un problema con la determinazione dell'importo del viaggio, è un chiaro segnale che potrebbe esserci una spiacevole sorpresa. Non andare avanti. Cerca un altro taxi.

Il prezzo normale per un taxi dall'aeroporto al centro città è:
- per un viaggio da 1 a 4 persone: circa 16 ISK
- per un viaggio da 5 a 8 persone: circa 21 ISK

Viaggi da Reykjavik ad altre parti dell'Islanda

Se non hai intenzione di noleggiare un'auto e vuoi comunque vedere un pezzo di Islanda, allora puoi farlo approfittando delle offerte delle guide locali.
È difficile per me indicarne uno specifico, consigliano un'attrazione... beh, forse Il Circolo d'Oro. È il più popolare e allo stesso tempo molto interessante. E cos'altro? Tutto dipende dalle preferenze individuali e dalle dimensioni del portafoglio.
Penso che valga la pena dare un'occhiata all'attuale offerta di tour di guide private e agenzie di viaggio. Per tua comodità, ho preparato un collegamento speciale al database delle offerte che riunisce vari uffici e varie guide in un unico luogo.
Check it out: offerta attuale di viaggi da Reykjavik - [clicca]

Al momento in cui scrivo, c'erano oltre 280 offerte diverse sotto il link che ho fornito. Ognuno troverà qualcosa per sé.

Noleggio auto in Islanda

Un argomento molto ampio e importante. È impossibile descriverlo bene in poche parole, quindi ho preparato un post separato e molto solido su questo argomento. Penso che questa sia una di quelle voci da leggere. Ci ho lavorato molto e sarà difficile per te trovare qualcosa di più specifico su Internet.

Raccomando: Islanda - noleggio auto senza carta di credito e deposito?

Alloggi e hotel a Reykjavik

La base dell'hotel a Reykjavik ti dà molta libertà di scelta. Il resto dell'isola non è più così colorato. A volte sarai semplicemente costretto a passare la notte in un posto specifico, perché non ci sarà scelta.
I prezzi attuali e i posti disponibili sono disponibili a questo link: alloggio a Reykjavik - [clicca]
Ho preparato il collegamento in modo che limiti i risultati della ricerca alla sola area di Reykjavik ed elimini altre offerte non necessarie.

Di seguito troverai alcune proposte specifiche, selezionate da me, che potrebbero interessarti, o essere un buon punto di partenza per la tua ricerca. Come puoi vedere, puoi trovare offerte di alloggio convenienti e interessanti, ma devi iniziare a cercare con largo anticipo.

Pensione Galtafell - [clicca]

R13 - Un Hotel Townhouse - [clicca]

Islanda Comfort Apartments - [clicca]

Itinerario turistico dell'Islanda

La voce che stai leggendo è un elemento preparato da me Programma turistico dell'Islanda. Molto probabilmente, tutto ciò di cui hai bisogno per prepararti per il tuo viaggio in Islanda può essere trovato in questa voce. Meteo, alloggio, noleggio auto, attrazioni turistiche e una mappa di un viaggio in Islanda ... tutto in un unico posto: Islanda - mappa e piano delle visite turistiche, attrazioni turistiche, escursioni, i luoghi più belli - [clicca]. Assicurati di leggere!
5/5 - (137 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




3 commenti su "Reykjavik (Reykjavik) - piano turistico, mappa, attrazioni, alloggio, fatti interessanti - guida"

  • o
    Collegamento diretto

    Freddo. Non mi sono mai imbattuto in una guida così fantasticamente progettata in vita mia. Voglio già andarci e vedere tutte queste gemme…. secondo la mappa di viaggio :) :) :): i migliori saluti Ewa

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Grazie!
    Questa è la prima volta che incontro un approccio così professionale all'argomento. La quantità di lavoro che hai svolto è scioccante. Grazie ancora. Invia un account che meriti credito.

    rispondere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *