Piano turistico di Parigi - mappa, biglietti, attrazioni, monumenti, alloggi, fatti interessanti

Parigi, Francia

Indice dei contenuti

Lutezia

... O in realtà questo Lutezia Parisorum. Era un piccolo insediamento fondato nel III secolo aC su un isolotto fangoso circondato dalle acque della Senna. L'insediamento fu fondato da una piccola tribù celtica di Parigi. La natura fangosa dell'isola era per loro meno importante della sicurezza garantita dalle acque dei fiumi che circondavano l'isola.
Quando i romani vennero qui nel 52 aC, videro esattamente ciò che ho appena descritto, ovvero: un'isola, un fango e un insediamento. Il luogo divenne presto noto come il "fango di Parigi", che in latino suonava esattamente: Lutezia Parisorum.
Col tempo il nome fu naturalmente abbreviato, e infine da Lutetia Parigiorum è rimasto solo Parigi.
L'isola dove è iniziata la storia di Parigi è ora Island City. Sì! Esattamente quello su cui oggi sorge la cattedrale medievale di Notre Dame, la cappella Sainte-Chapelle o il Palazzo di Giustizia con la Conciergerie medievale, chiamata durante la Rivoluzione francese la "sala della ghigliottina".
Poi la città iniziò ad espandersi oltre l'area dell'isola, e la prima direzione di espansione fu la riva dove ora si trova Quartiere Latino.

Su questo concludo una brevissima introduzione storica, perché questo post non parla della storia di Parigi, ma di come organizzare una visita per vederla nel miglior modo possibile.
Ci concentreremo qui sull'organizzazione pratica del viaggio, che ti consentirà di creare il tuo piano turistico e pianificare il tuo tempo nel miglior modo possibile. Tanto più che le attrazioni turistiche di Parigi sono spesso molto lontane l'una dall'altra e ci sono lunghe file agli ingressi delle attrazioni (si possono evitare, ma ne scriverò di più tra un momento).
Un'adeguata organizzazione del viaggio è quindi fondamentale per fare in modo che la visita sia un piacere e non si trasformi nel tormento delle lunghe file.

Itinerario turistico di Parigi

Preparare un piano universale per visitare Parigi non è affatto facile, se possibile. Ho passato molte settimane a pensare a questo post. Quando alla fine ho scritto la frase di apertura, sapevo che sarebbe stato un piano davvero ben congegnato. Un piano che ognuno di voi saprà piegare e adattare alle proprie esigenze, creando il proprio viaggio indimenticabile attraverso una delle città più visitate al mondo.

Ho deciso di dividere la descrizione della visita a Parigi in più parti:
- prima diamo un'occhiata mappa delle attrazioni di Parigiper capire dove sono i luoghi che ci interessano di più, quali sono le distanze tra loro e come sarà il percorso turistico.
- allora proveremo logicamente dividere il percorso in frammenti in modo tale da creare un piano interessante e conveniente. Divideremo la visita in giorni consecutivi e i giorni in tappe e attrazioni significative.
- alla fine ne aggiungerò una breve descrizioni di ciascuna delle attrazioni proposte insieme a una manciata di informazioni pratiche (coordinate GPS per la navigazione per aiutarti a navigare in autonomia in città), curiosità storiche, ecc.

Tutte le attrazioni avere il loro numeroche è visibile nel sommario i nelle intestazioni con le descrizioni di ogni attrazione e sulle mappe che ho preparato. Breve, luminoso e chiaro.
Dato che Parigi è la più comoda per viaggiare in metropolitana, cercherò di fornire il nome e l'ubicazione della stazione della metropolitana più vicina nelle descrizioni delle attrazioni.

In questo modo otterrai un set di blocchi già pronto da cui potrai assemblare, a tua discrezione, un piano turistico adattato alle tue esigenze.
Presenterò anche in dettaglio la mia proposta di piano, scritta per alcuni giorni, che potrebbe piacerti di più e sarà sicuramente una buona base per le tue modifiche.

Usa le coordinate GPS!

Per ogni attrazione fornisco coordinate GPS precise che ti permetteranno di raggiungere sempre la tua destinazione. Basta andare su questa pagina sul tuo telefono, cliccare sul link accanto alle coordinate delle attrazioni e l'applicazione di navigazione si aprirà automaticamente.
Cammina semplicemente verso il punto del tour prescelto lungo le strade che desideri percorrere. Tratta la navigazione al telefono piuttosto come un'informazione se stai andando nella direzione giusta e ti stai avvicinando alla tua destinazione, o se la tua fantasia ti sta già portando nella direzione sbagliata 🙂
Quando raggiungi un punto del viaggio e vuoi andare oltre, fai clic sulle coordinate del punto successivo e così da un punto all'altro puoi esplorare liberamente Parigi da solo, come se vivessi qui per tutta la vita.

Biglietti d'ingresso alle attrazioni di Parigi: la chiave del successo!

Certo, un itinerario ben congegnato è importante, ma i biglietti d'ingresso alle attrazioni sono in assoluto i più importanti. Qualsiasi piano, anche il più perfetto, andrà in pezzi quando all'improvviso si scopre che alla Torre Eiffel o prima di entrare al Louvre devi fare la fila per 3 ore per i biglietti e il posto libero più vicino per entrare è tra 6 ore.
Costruire ogni piano di cui hai bisogno inizia verificando la disponibilità dei biglietti per il giorno e l'ora che ti interessano. Il presupposto che diventi cieco davanti a qualche attrazione e cerchi solo i biglietti sul posto è inutile. Nervi, frustrazione e perdita di tempo sono quindi assicurati. A Parigi ci sono quasi sempre code alle attrazioni più importanti. Garantito!

Fortunatamente, ormai da tempo, la vendita dei biglietti per le attrazioni più affollate viene condotta anche via Internet. Il biglietto viene solitamente acquistato per una data e un'ora specifiche. Quindi entri all'ora indicata ed entri senza fare la fila. Molto spesso, per i turisti che hanno già acquistato i biglietti, c'è un ingresso separato, in modo che non debbano infilarsi nella coda d'attesa.
A mio avviso, ovunque sia possibile acquistare i biglietti via Internet, è necessario farlo.
A volte al prezzo di un biglietto online viene aggiunta una commissione di gestione aggiuntiva (si tratta di supplementi in zona, ad esempio 2 o 3 euro), ma se qualcuno mi chiede se preferisco fare la fila per qualche ora in pieno sole, o forse meglio pagare 2 euro in più e non fare la fila, la risposta sembra semplice.
Naturalmente, non ovunque viene aggiunto un tale sovrapprezzo e molti locali vendono i biglietti online allo stesso prezzo delle casse, ma vale la pena sapere che questa pratica a volte si incontra.
Non sto fornendo un elenco di attrazioni in cui viene aggiunto un costo aggiuntivo di gestione ai biglietti online, perché queste regole a volte cambiano. A proposito, l'importo del supplemento non è abbastanza grande da rendere l'ingresso alle attrazioni dipendente da esso. Non riesco a immaginare nessuno che vada a Parigi e rinunci alla Tour Eiffel a causa del supplemento di 2 euro per il biglietto internet 🙂
Terminando l'argomento biglietti, per ogni attrazione (se possibile) cercherò di fornire un link alla pagina dove è possibile acquistare i biglietti d'ingresso ad essa. Presumo che una tale semplificazione possa esserti molto utile.

ATTENZIONE!
Se la pagina del biglietto si apre in una lingua che trovi scomoda, allora Puoi cambiare la lingua del sito in qualsiasi momento (è disponibile anche la lingua polacca!). La selezione della lingua è nella parte superiore della pagina.

Paris Museum Pass - la city card dei musei parigini

C'è una proposta molto interessante a Parigi carta della città che dà diritto all'ingresso gratuito in circa 50 musei. Tra questi ci sono i più interessanti, che intendiamo inserire come parte del piano turistico, tra cui: Louvre, Arco di Trionfo, Museo d'Orsay, pantheon, Centro Pompidou, cappella Sainte-Chapelle, il palazzo sull'isola di Cite che è Conciergerie, La tomba di NapoleoneIl Museo dell'Esercito Museo nell'Orangerie (!!!) Museo Picasso e molti altri dentro e fuori Parigi.
Vale sicuramente la pena considerare l'acquisto Paris Museum Pass. La carta viene venduta con un periodo di validità di 2, 4 o 6 giorni. Puoi acquistarlo online e ritirarlo in un punto vicino al Louvre.
Sto lentamente preparando una descrizione dettagliata del kata e ci sarà una voce separata su questo argomento. Per ora, però, ti consiglio di leggere i dettagli, le opzioni attuali e l'elenco di tutte le attrazioni disponibili gratuitamente (come parte della card) direttamente sul sito web di GYG, disponibile anche in polacco, che distribuisce Pass per i musei di Parigi - [clicca]

Pacchetti di biglietti – un'alternativa molto interessante!

Costituiscono un'opzione molto interessante per l'acquisto dei biglietti pacchetti di biglietti o alternativo set di carte della città. Lascia che ti faccia un esempio specifico: Pacchetto Parigi e Versailles – [clicca]. Mentre scrivo queste parole costa 57 euro e comprende:

a Parigi
– ingresso al Louvre per le mostre permanenti
– ingresso al Louvre per mostre temporanee
– ingresso al Museo Eugene Delacroix
– crociera sulla Senna (1 h 10 min)

a Versailles
– ingresso alla Reggia di Versailles e a tutte le stanze all’interno del palazzo
– ingresso ai giardini e spettacolo delle fontane accompagnato da musica
– ingresso alla tenuta del Trianon
– ingresso alla galleria delle carrozze (nei fine settimana)
– accesso ad un'applicazione interattiva scaricabile

Esistono anche altre varianti di pacchetti e carte e, nel tempo, potrebbero apparire nell'offerta nuove proposte. Quindi vale la pena controllare l'offerta attuale pacchetti di biglietti e city card a Parigi – [clicca]

Parigi - mappa delle attrazioni turistiche

Per iniziare, dai un'occhiata alla mappa qui sotto:

Parigi - mappa delle zone con monumenti e attrazioni turistiche.
base della mappa: openstreetmap.org

Come puoi vedere sulla mappa, ho segnato quattro aree:
- Centro di Parigi
- Cattedrale del Sacro Cuore e collina di Montmartre
- il moderno quartiere di La Defense
- Cimitero Pere-Lachaise

Ho separato le aree contrassegnate come frammenti separati, perché sono molto distanti l'una dall'altra e consiglio di spostarsi tra di loro con la metropolitana. D'altra parte, all'interno di ciascuno di essi (secondo il mio progetto), ti muoverai piuttosto a piedi.
Naturalmente, il maggior numero di passeggiate è nella zona più grande, il "Centro di Parigi". Le attrazioni qui sono tantissime e la soluzione ottimale sembra essere quella di dividere la visita in due o anche tre giorni. Di seguito puoi trovare un piano turistico di tre giorni preparato da me, ma a parte questo per le persone che non hanno molto tempo, ho anche preparato un piano per un (!!!) giorno.
Il programma di un giorno è molto impegnativo e si concentra su attrazioni che possono essere viste dall'esterno. In alcuni posti puoi entrare per un breve periodo, partendo dal presupposto che vedrai solo le cose più importanti all'interno (ad esempio al Louvre).
I biglietti d'ingresso per ciascuna attrazione sono la chiave per l'attuazione di ciascuno dei piani. Se riesci ad acquistarli in anticipo via Internet e ti garantiscono l'ingresso al momento giusto, tutto si risolverà.

Attrazioni turistiche nel centro di Parigi

È ora di iniziare a pianificare la tua visita un po' più a fondo. Quindi dai un'occhiata alla prossima mappa che ho preparato. La mappa mostra la posizione delle attrazioni che ho descritto. Finora il percorso turistico da me proposto non è ancora visibile su di esso.

Parigi - mappa dei monumenti e delle attrazioni turistiche
base della mappa: openstreetmap.org

Perché ho scelto di condividere la mappa senza suggerimenti di percorso? Ho pensato che non tutti avrebbero voluto visitare Parigi secondo i miei suggerimenti. Molti lettori vorranno creare il proprio piano, più adatto ai loro interessi e alla quantità di tempo che avranno a Parigi. Una mappa pulita, contenente solo le posizioni delle attrazioni, è molto più adatta per una pianificazione indipendente. Quindi ho deciso di semplificarti la vita.

Mappa delle attrazioni PDF

So che a molte persone piace avere una mappa con sé. Pertanto, sulla base delle mappe di cui sopra, ho preparato una mappa speciale per visitare Venezia da scaricare sul tuo telefono in formato PDF. La mappa può essere ingrandita e ridimensionata e, se necessario, è possibile aprire descrizioni più ampie con un clic (ad esempio per utilizzare le coordinate GPS).
La mappa è adattata alla forma dello schermo del telefono 🙂

ATTENZIONE!
Gli indicatori rossi con i numeri delle attrazioni sulla mappa PDF sono attivi! Dopo aver cliccato sull'indicatore, si aprirà una breve descrizione dell'attrazione selezionata con i dati GPS e un link di navigazione attivo. Cliccando sul link di navigazione traccerai automaticamente il percorso verso l'attrazione da dove ti trovi.

scarica la versione inglese in .pdf: Parigi – mappa turistica, guida, piano turistico PDF – [clicca]

Itinerario turistico di Parigi

È finalmente giunto il momento di alcune proposte concrete. Prima di iniziare a costruire il tuo piano, ti suggerisco di leggere i miei suggerimenti. Penso che dopo aver analizzato ciò che ho preparato, ti sarà più facile creare qualcosa di tuo. È molto probabile che utilizzerai la mia proposta per intero o apporterai solo piccole modifiche.

L'itinerario base per visitare Parigi è suddiviso in tre giorni. Inoltre, può essere ampliato con proposte di viaggi separati fuori Parigi, ovvero visitando Versailles e visitando i parchi di divertimento (Disneyland Paris e Park Asterix).
Alla fine ho preparato un piano per chi ha davvero poco tempo e vorrebbe vedere il più possibile, ovvero visitare la città in un giorno!

Giro turistico di Parigi - primo giorno

E ancora per l'inizio la mappa. Contiene solo un frammento di ciò che ho già presentato prima. Nella mappa qui sotto, mi sono limitato alla zona in cui si svolgerà la passeggiata. Questa volta ho anche segnato il percorso a piedi sulla mappa.
Non devi seguire il percorso esatto che ho segnato. Camminare lungo altre strade sarà ugualmente attraente.

Parigi - mappa delle attrazioni - giorno 1
1. Pantheon
2. Quartiere latino
3. Isola di Cité (Île de la Cité)
4. Cattedrale di Notre Dame
5. Cappella di Sainte-Chapelle
6. Centro Pompidou
7. Louvre (Musée du Louvre)
8. Palazzo Reale
9. Giardini del Palais-Royal
10. Chiesa di S. Maddalena (Eglise de la Madeleine)
sfondo della mappa: openstreet.org

Andando a mia discrezione, consiglio di utilizzare le coordinate GPS da me fornite. Cliccando su di essi inizierà la navigazione sul tuo telefono. Mentre ti muovi per le strade di Parigi, non devi andare dove mostra la navigazione. Tratta le sue indicazioni piuttosto come un suggerimento sul fatto che ti stai avvicinando al punto di destinazione o forse ti stai già allontanando. In pratica, questo approccio alla visita della città dà molta libertà e dà molto piacere nell'esplorare la città.

Lunghezza del percorso: 7 km
Tempo di percorrenza (senza visitare le attrazioni): 1 ora e 40 minuti

Il corso del percorso: Pantheon - Quartiere Latino - Cite Island - Notre Dame - Sainte-Chapelle - Centro Pompidou - Louvre - Le Palais Royal - Jardin du Palais-Royal - St. Maddalena

A prima vista, il percorso sembra molto breve. Tuttavia, tieni presente che puoi trascorrere innumerevoli ore nel Louvre stesso. A questo si aggiungono il Centro Pompidou e molte altre strutture. Alla fine della giornata, probabilmente risulterà che non c'era abbastanza tempo e vorresti di più.

Puoi anche aprire il percorso a piedi nel modulo mappa Google attiva - [clic]

1. Pantheon
Pantheon a Parigi

Pantheon è una combinazione di due parole greche: padella (tutti) + theos (Dio). Il Pantheon, insomma, era quindi di default un tempio costruito in onore di tutti gli dei. Quella di Parigi fu modellata sul Pantheon di Roma, ma doveva fungere da chiesa ordinaria. Il suo destino cambiò dopo la Rivoluzione francese. Bonaparte decise che sarebbe stato il mausoleo nazionale di Francia, dove sono poste le ceneri delle persone più in vista.
Le ceneri di Maria Skłodowska-Curie sono sepolte nel Pantheon (e non lontano dal Pantheon c'è il suo laboratorio, dove ha condotto ricerche - una mappa dettagliata su come raggiungere il laboratorio di Maria Skłodowska-Curie può essere trovata nella voce su Pantheon - [clicca]).
Oltre al nostro vincitore del Premio Nobel, qui troverai nomi come: Wolter, Wiktor Hugo, Jean-Jacques Rousseau, Emil Zola e Aleksander Dumas.

Check it out: biglietti d'ingresso online - Pantheon - [clicca]

pantheon, Coordinate GPS:
48°50’47.2″N 2°20’42.5″E
48.846439, 2.345146 - fare clic e instradare

Stazioni metro più vicine:
Cardinale Lemoine - riga numero 10
Place Monge - riga numero 7

Maggiori informazioni sul Pantheon possono essere trovate in un post dedicato separato: Pantheon a Parigi - [clicca]

2. Quartiere latino
Quartiere Latino a Parigi

Il Quartiere Latino copre l'area dei due distretti di Parigi (numerati 5 e 6). Fu la prima direzione in cui la città iniziò ad espandersi oltre l'area di Cite Island all'inizio della sua storia.
Nel XIII secolo, il filosofo Pierre Abelard si stabilì qui con i suoi studenti.
Il nome del quartiere deriva dalla lingua latina, ampiamente utilizzata all'interno e intorno all'università sin dal Medioevo.
Guardando la mappa, si può dire che il quartiere si estende attualmente intorno alla Sorbona, che è una delle università più famose del mondo.

Date le dimensioni dell'area, considerare le coordinate GPS da me indicate solo come punto intermedio. Visitare il Quartiere Latino significa passeggiare per le strade che più ti attraggono e assaporare l'atmosfera di questa parte della città.
Al giorno d'oggi, il quartiere è noto per la sua tipica atmosfera studentesca, i caffè e i piccoli ristoranti dove si può perdere tempo piacevolmente.
Andando dal Pantheon in direzione delle coordinate da me fornite, troverai proprio un'atmosfera del genere e, tra l'altro, vedrai l'edificio della Sorbona sulla strada.

Quartiere Latino, Coordinate GPS:
48°51’08.6″N 2°20’43.5″E
48.852389, 2.345411 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Cluny La Sorbona - Linea 10

Quartiere latino - mappa dei punti di riferimento
1. Pantheon
2. Quartiere latino
sfondo della mappa: openstreet.org
3. Isola di Cité (Île de la Cité)
Vista dall'altro lato della Senna all'isola di Cité

Si può dire con certezza che è la culla di Parigi. È qui che è iniziata la storia di questa città. Un tempo molto fangoso, oggi è quasi interamente lastricato e ospita alcuni degli edifici più spettacolari della città. Puoi goderti l'atmosfera della lunga e turbolenta storia della città ad ogni angolo.

Attrazioni sull'isola di Cité, Parigi

Cita Isola, Coordinate GPS:
48°51’14.7″N 2°20’50.8″E
48.854071, 2.347447 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Cita - riga numero 4

4. Cattedrale di Notre Dame
Cattedrale di Notre Dame a Parigi

L'icona di Parigi, ovvero la monumentale Cattedrale di Notre Dame (Nostra Signora). Purtroppo è stato parzialmente distrutto da un incendio il 15 aprile 2019: il tetto, parte delle volte e la guglia della cattedrale sono poi crollati. Attualmente è in fase di ristrutturazione e non è aperto al pubblico, ma è comunque visibile dall'esterno e ha un bell'aspetto.
È interessante notare che fino ad oggi non è stato possibile stabilire chi fu il primo architetto che progettò la cattedrale.
La costruzione della cattedrale iniziò nel XII secolo (1163) e durò 180 anni. Per costruirlo fu necessario demolire due chiese costruite sul tempio pagano precedentemente situato, e le case densamente affollate che lo circondano.
Il 10 agosto 1806 fu deposta nel tesoro della cattedrale una delle reliquie più importanti per la cristianità: la corona di spine di Gesù Cristo.
Il giorno dell'incendio nel 2019, la corona era nella cattedrale e c'era una reale minaccia di distruzione. Lo stesso giorno ne fu trasferita in un altro luogo (probabilmente a Sainte-Chapelle).
Ho segnato la posizione della cattedrale (4) sulla mappa accanto alla descrizione dell'isola di Cité (3).

Cattedrale di Notre Dame, Coordinate GPS:
48°51’11.8″N 2°20’56.5″E
48.853286, 2.349032 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Cita - riga numero 4

Fatto interessante:
Vale la pena sapere che il tesoro della cattedrale contiene anche un ricordo storicamente significativo per i polacchi. C'è un reliquiario dell'albero della Santa Croce, che faceva parte del tesoro della corona polacca ed era presente all'incoronazione di tutti i re polacchi, a cominciare da Władysław Jagiełło ... fino a quando non scomparve improvvisamente dalla Polonia.

Allora come è finito il reliquiario a Notre Dame a Parigi? La storia è prosaica.
Nell'aprile 1669, il re Giovanni II Casimiro lo deportò illegalmente in Francia (dopo la sua abdicazione).
Quattro anni dopo la sua partenza, Jan Kazimierz morì. Dopo altri tre anni (nel gennaio 1676) fu sepolto nella cattedrale del Wawel, ma il suo cuore rimase a Parigi.
Il cuore del re polacco si trova in una magnifica tomba nella chiesa di Saint-Germain-des-Prés, parte dell'omonima abbazia (vicino al Quartiere Latino), dove il nostro re è stato abate negli ultimi quattro anni della sua vita.

Chiesa di Saint-Germain-des-Prés, Coordinate GPS:
48°51’14.7″N 2°20’01.3″E
48.854077, 2.333702 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Saint-Germain-des-Prés - Linea n.4

5. Cappella di Sainte-Chapelle
Interno della Cappella Superiore a Sainte-Chapelle, Parigi

La cappella fu costruita per ospitare una delle reliquie più preziose del cristianesimo: la corona di spine di Cristo (cappella superiore). Nel tempo nella cappella trovarono posto altre reliquie cristiane e reliquie dei santi protettori della Francia (cappella inferiore).
Davvero sorprendente è la cappella superiore, le cui pareti sono costituite quasi interamente da vetrate colorate. Vera follia!
Le foto possono mostrare parte del fascino della cappella superiore, ma ovviamente non sostituiranno l'esperienza dal vivo. Consiglio vivamente di visitare Sainte-Chapelle.
Ho segnato la posizione della cappella (5) sulla mappa accanto alla descrizione dell'isola di Cite (3).

Check it out: biglietti d'ingresso online - Sainte-Chapelle - [clicca]

Cappella della Sainte-Chapelle, Coordinate GPS:
48°51’19.2″N 2°20’42.7″E
48.855331, 2.345184 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Cita - riga numero 4

Imparerai di più sulla cappella in una voce separata: Cappella della Sainte-Chapelle a Parigi: biglietti, visite turistiche, fatti interessanti

6. Centro Pompidou
Centro Pompidou

Il Centro Pompidou ospita un museo di arte contemporanea. Tuttavia, vale la pena venire qui anche se non sei interessato all'arte contemporanea, perché l'edificio stesso è estremamente interessante. Se volessimo presentarlo in poche parole, va detto che si tratta di "una struttura con le budella in cima".
Tutto ciò che di solito è nascosto all'interno del volume dell'edificio è qui fuori: scale, condotti di ventilazione e tutti gli impianti. L'effetto è che l'edificio dall'esterno è intrecciato con una rete di installazioni e strutture colorate, mentre il suo interno consente qualsiasi divisione dello spazio, creando uno spazio di intrattenimento ed esposizione ideale nelle intenzioni dei creatori.
A ciascuna delle installazioni è assegnato un colore. Guardando l'edificio dall'esterno, vedrai:
- tutto il sistema di aria condizionata - blu
- impianti elettrici - giallo
- sistemi e dispositivi di sicurezza - rosso
- acquedotto - colore verde
Sul tetto dell'edificio è presente una terrazza panoramica pubblica con una caffetteria.

Mappa del percorso dall'isola di Cité al Centro Pompidou

Centro Pompidou, Coordinate GPS:
48°51’39.1″N 2°21’07.5″E
48.860867, 2.352070 - fare clic e instradare

Stazioni metro più vicine:
Rambuteau - linea n. 11

7. Louvre (Musée du Louvre)
Louvre e la piramide, che è l'ingresso principale del Louvre

Il Louvre non ha bisogno di presentazioni. Uno dei musei più famosi al mondo con un'impressionante collezione d'arte, è visitato da quasi tutti i turisti che visitano Parigi.
Vale la pena pianificare la tua visita al Louvre. Per prima cosa, prenditi cura dei tuoi biglietti d'ingresso, poi pensa a cosa vuoi vedere. Attualmente, i biglietti per il museo sono disponibili solo online - [clicca]. Il museo non vende più alle biglietterie.
Puoi passare due ore al Louvre, ma potrebbero anche essere due settimane.
La maggior parte delle persone non può dedicare più di qualche ora alla visita del Louvre, quindi il museo ha preparato un apposito depliant che presenta solo le opere più grandi raccolte nel museo. Nel volantino troverete le miniature delle opere d'arte premiate e la loro esatta collocazione sulla mappa del museo. Puoi trovare il depliant in formato cartaceo all'ingresso del museo, o meglio ancora, scaricarlo preventivamente in formato elettronico e pianificare il tuo percorso: scarica il depliant del Capolavoro del Louvre – [clicca]. Ho scaricato il volantino fornito qui dal sito web del museo nel settembre 2022.
Ci vorranno almeno due ore per vedere solo ciò che è stato scelto dagli autori del volantino al Louvre.

L'ingresso principale al museo è attraverso la piramide di vetro nella piazza antistante il museo.
Puoi anche entrare nel museo direttamente dalla stazione della metropolitana “Palais Royal - Musée du Louvre” sottostante. Per prima cosa devi camminare attraverso il centro commerciale Carrousel du Louvre. Il corridoio che conduce al Louvre si trova dietro l'iconica Piramide Invertita.
Di solito, l'ingresso "dietro la Piramide Invertita" è molto meno affollato rispetto all'ingresso principale, quindi si entra molto più velocemente.

Check it out: biglietti d'ingresso online - Louvre - [clicca]

Di seguito il calendario on-line della disponibilità attuale dei biglietti per il Louvre:

In alta stagione, la maggior parte dei turisti non è in grado di acquistare i biglietti per il Louvre nemmeno online, perché si esauriscono rapidamente e bisogna davvero guardare il momento in cui i lotti successivi vengono messi in vendita (questo accade con circa due mesi di anticipo). Tuttavia, c'è comunque un modo per entrare al Louvre, anche se non è possibile acquistare un normale biglietto d'ingresso. Qual è il percorso? È necessario unisciti a un gruppo organizzato. Tali biglietti vengono venduti dalle agenzie di viaggio, che acquistano in anticipo grandi pool di biglietti d'ingresso e poi vendono tour di gruppo con una guida. Il tutto è un po' più caro (un biglietto per il Louvre nel 2023 costava 17 euro, e come servizio guidato i prezzi sono decisamente sopra i 30 euro e più si avvicina alla data più è caro). Tuttavia, se non c'è altra via d'uscita, la decisione spetta a te: lasciar perdere o pagare di più ed entrare (io suggerisco solo una soluzione d'urgenza al problema).
Di seguito è riportato un collegamento in cui è possibile visualizzare tutte le offerte di ingresso di gruppo attualmente disponibili in varie configurazioni. Non c'è alcuna garanzia che troverai qualcosa che ti piace, ma vale sempre la pena dare un'occhiata.

check out: biglietti per entrare al Louvre come parte di un gruppo organizzato - [clicca]

Funzionano in modo simile Operatori di crociere sulla Senna. Vendono le loro crociere complete di biglietto per il Louvre. Se hai pianificato una crociera sulla Senna e hai difficoltà ad acquistare un biglietto per il Louvre, puoi risolvere entrambi i problemi contemporaneamente acquistando questo servizio combinato. Paradossalmente, spesso è più economico acquistare una crociera sulla Senna con un biglietto d'ingresso al Louvre piuttosto che entrare al Louvre con un gruppo guidato. Vale anche la pena dare un'occhiata!

check out: una delle offerte di una crociera sulla Senna con biglietto d'ingresso al Louvre – [clicca]

E proprio alla fine ultima risorsa. Se nulla di ciò che ho scritto finora ti ha aiutato a ottenere un biglietto, puoi comunque controllare su Tiquets, l'altro portale che fornisce biglietti d'ingresso al Louvre – [clicca]

Louvre, Coordinate GPS:
48°51’40.1″N 2°20’07.2″E
48.861134, 2.335333 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Palais Royal - Musée du Louvre - righe 1, 7

8. Palazzo Reale
Palais Royal, Parigi

Il nome della struttura, tradotto subito come Palazzo Reale, è un po' fuorviante. In pratica, il Palais-Royal fu sede del monarca solo per due brevi periodi: durante l'infanzia di Luigi XIV e durante un anno (il primo anno di regno) di Luigi Filippo I.

Il Palazzo Reale, invece, ebbe un residente diverso che entrò a far parte della sua storia. Era Filippo II d'Orléans. Definito il "reggente dissoluto" organizzò il cosiddetto "Piccole cene" che si sono trasformate in orge mentre sono durate.
Il termine stesso "piccole cene" dovrebbe essere considerato ironicamente ironico poiché la premessa era di mangiare e bere deliberatamente in modo eccessivo durante la cena.

…”Beviamo e mangiamo finché non ci ammaliamo. Le ostriche, considerate afrodisiache, si mangiano contemporaneamente a brodo, aragoste, gamberi di fiume, gamberi di fiume e foie gras. Gli ospiti […] ingoiano montagne di meringa e gelato”.

A "piccole cene" il cibo veniva innaffiato con champagne, che, come si è scoperto in seguito, ha iniziato una vera moda per questa bevanda in Francia. Una grande quantità di alcol favoriva il rilassamento della morale. A tutti gli ospiti sono stati dati soprannomi corrispondenti nel tempo. Durante la cena, Filippo II d'Orléans chiamò la sua amante ufficiale (!!!) Marie-Madeleine de Parabère (la moglie del marchese Parabere) come "il mio filetto" o "il mio cosciotto d'agnello". L'altro ospite, il duca de Brancas, portava un soprannome ancora meno elaborato. A cena, Filippo II lo chiamava "gay Caillette" (la caillette è una specie di polpetta di maiale) o "Prince Braquemard" (un braquemard è un coltello medievale con una lama lunga e larga).
Il culmine della serata è stata un'orgia alla quale hanno partecipato tutti gli ospiti. Durante questo, il dissoluto reggente sfogò i suoi bisogni sessuali.

Lo dicono i messaggi più o meno ufficiali. Tuttavia, molti storici sostengono che molti di loro sono stati deliberatamente colorati e integrati con storie completamente inventate per scoraggiare alcune persone dell'allora abbastanza popolare Filippo II d'Orléans.

Attualmente, il Palais-Royal è la sede del Consiglio di Stato francese (Conseil d'État), del Consiglio costituzionale e del Ministero della Cultura. In una delle ali dell'edificio si trova anche il Teatro Nazionale Francese della Comédie-Française.

Nel cortile del palazzo si trova un'installazione artistica realizzata nel 1986, la cosiddetta Colonne Buren. Si tratta di colonne di granito disposte simmetricamente di diverse altezze. All'inizio della sua esistenza, l'installazione era piuttosto controversa, ma nel tempo (soprattutto ai tempi della moda per i social media come Instagram o Facebook) è diventata quasi un'icona di Parigi e un luogo dove molte persone vogliono avere una foto.
L'ingresso al cortile è gratuito.

Palais-Royal, Coordinate GPS:
48°51’49.2″N 2°20’13.6″E
48.863671, 2.337106 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Palais Royal - Musée du Louvre - righe 1, 7

Fatto interessante:
Palais-Royal ha anche una traccia polacca. Qui si svolse (nel 1645) la cerimonia di matrimonio del re polacco Ladislao IV con Ludwika Maria Gonzaga, alla quale non era presente lo sposo Ladislao IV.
Il matrimonio ha avuto luogo nel cosiddetto formula per procura, cioè senza la presenza di uno dei coniugi. Ladislao IV fu sostituito durante la cerimonia nuziale dal voivoda di Poznań, Krzysztof Opaliński.

9. Giardini del Palais-Royal

C'è un bellissimo giardino vicino al Palazzo Reale. Nonostante si trovi nel centro della città, è una meravigliosa oasi di pace. Il giardino è un ottimo posto per sedersi e riposare per un po' dopo una lunga passeggiata.
Il giardino sembra più bello in primavera, quando gli alberi rosa fioriscono in abbondanza. In estate, aiuole di fiori colorati rendono piacevole il riposo.

Giardini del Palais-Royal, Coordinate GPS:
48°51’53.5″N 2°20’15.8″E
48.864864, 2.337728 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Palais Royal - Musée du Louvre - righe 1, 7

10. Chiesa di S. Maddalena (Eglise de la Madeleine)
S. Maddalena, Parigi

S. La Maddalena è stata costruita due volte e ne ha passate tante prima di trasformarsi da chiesa in... di nuovo chiesa.
In primo luogo, è stato costruito su una pianta a croce latina. Alla morte dell'architetto principale, il suo successore modificò il progetto e decise di costruirlo su pianta a croce greca. Dopo la Rivoluzione francese, Napoleone Bonaparte decise nuovamente di cambiare i suoi piani. Ciò che era stato costruito finora è stato demolito ed è iniziata una nuova costruzione: un tempio alla gloria dell'esercito francese.
Dopo la caduta di Napoleone, i Borboni tornarono e l'edificio doveva essere un mausoleo in onore del re e della regina, decapitati dalla rivoluzione con una ghigliottina.
Venne la Rivoluzione di luglio, e con essa un cambio di re e un cambio di piani. Ludwik Filip Ho avuto l'idea di convertire l'edificio in una stazione ferroviaria, ma alla fine il progetto non si è concretizzato e dopo alcune piccole perturbazioni si è deciso che ... sarebbe diventata una chiesa.

Vale la pena sapere che nella chiesa di S. Maddalena, si tennero le messe funebri di due polacchi eccezionali: Frederic Chopin e Adam Mickiewicz.
Maggiori informazioni e curiosità si possono trovare in un separato, dedicato all'ingresso della chiesa: S. Maddalena a Parigi - fatti interessanti, visite turistiche - [clicca]

S. Maddalena, Coordinate GPS:
48°52’10.2″N 2°19’26.8″E
48.869501, 2.324100 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Madeleine - righe 8, 12, 14

Giro turistico di Parigi - secondo giorno

Dopo la prima, durissima giornata, arriva il secondo giorno, chissà se non sarà ancora più difficile. Inizieremo il secondo giorno vicino al Louvre e finiremo vicino alla Torre Eiffel e alla Senna. Il luogo in cui finisce il percorso non è casuale. Presumo che arriverai qui nel pomeriggio, e poi ci sarà il tempo (se hai la volontà e la forza) per una crociera sulla Senna. Dopo due giorni trascorsi a guardare Parigi ed esplorare i suoi panorami, uno sguardo dalla posizione dell'acqua sarà un piacevole promemoria della maggior parte di ciò che hai già visto. Ti assicuro che ammirare i monumenti quando sai cosa stai guardando è sicuramente più interessante di una crociera tra qualcosa che non ti dice molto. Se c'è anche un tramonto (ci sono speciali crociere al tramonto), allora molte nuove impressioni sono garantite.

Parigi - mappa delle attrazioni - secondo giorno:
7. Louvre (Musée du Louvre)
(Eglise de la Madeleine)
11. Giardini delle Tuileries
12. Museo nell'Orangerie (Musée de l'Orangerie)
13. Place de la Concorde (Place de la Concorde)
14. Champs Elysees (Avenue des Champs-Élysées)
15. Gran Palazzo
16. Arco di Trionfo (Arco di Trionfo)
17. Torre Eiffel (Tour Eiffel)
18. Campi di Marte (Campione di Marte)
26. Senna
Inoltre:
23. Palazzo degli Invalidi (Les Invalides)
24. Chiesa degli Invalidi e tomba di Napoleone Bonaparte
25. Museo d'Orsay

Lunghezza del percorso: 7,5 km
Tempo di percorrenza (senza visitare le attrazioni): ore 2

Il corso del percorso: Louvre - Jardin des Tuileries - Musée de l'Orangerie - Piazza della Concorde - Champs Elysees - Grand Palais - Arco di Trionfo - Torre Eiffel - Champ de Mars - Crociera sulla Senna

Anche in questo caso, il percorso sembra molto breve. Lungo il percorso, però, c'è l'Orangerie, la Torre Eiffel, l'Arco di Trionfo e infine una crociera sulla Senna. Dovrai prenotare del tempo per tutte queste attrazioni e il tour stesso richiederà diverse ore. Quindi preparati a esplorare Parigi in modo intensivo e vivi tante fantastiche esperienze!

Puoi anche aprire il percorso a piedi nel modulo mappa Google attiva - [clic]

11. Giardini delle Tuileries
Giardini delle Tuileries, Parigi

Una fabbrica di coperture è, per dirla semplicemente, una fabbrica di tegole. C'era una fabbrica di piastrelle nel luogo dove oggi si trovano i giardini. La fabbrica non esiste, e il nome è rimasto, perché la fabbrica di coperture in francese è esattamente "tuileries".
La storia di questo luogo, però, non è così semplice come potrebbe sembrare: c'era una fabbrica che fu poi demolita e furono costruiti giardini. Eh no no! La storia è molto più interessante!
In breve, lasciatemi solo dire che sul sito della fabbrica la prima regina Caterina de' Medici fece costruire un imponente palazzo con giardino, nel quale (per superstizione) non visse mai. Furono abitate da Napoleone Bonaparte, che poi esercitò il suo potere di imperatore.
È facile dedurre da ciò che la Rivoluzione francese non ha danneggiato il palazzo, ma la Comune di Parigi non è stata così gentile con lui. Proprio in quel momento, i parigini bruciarono il palazzo con le proprie mani. Dal 20 maggio 1871 iniziarono a trasportare esplosivi sotto forma di barili con polvere da sparo al palazzo e a versare cherosene e trementina sull'edificio. La sera del 23 maggio il palazzo fu incendiato e cinque giorni dopo la Comune di Parigi crollò.
L'idea di ricostruire il palazzo fu rapidamente creata, ma non c'erano abbastanza soldi e l'edificio fu demolito. Oggi ci sono solo giardini sul sito del palazzo. Amate dai parigini e da loro visitate con entusiasmo, sono spesso luogo di picnic, fiere e mostre all'aperto.
Dal 2003 il Comitato Nazionale per la Ricostruzione delle Tuileries raccoglie fondi per la ricostruzione del palazzo, il cui costo è stimato in 300 milioni di euro.

Giardini delle Tuileries, Coordinate GPS:
48°51’50.6″N 2°19’39.3″E
48.864048, 2.327570 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Tuileries - linea n° 1

12. Museo nell'Orangerie (Musée de l'Orangerie)

Il nome stesso indica lo scopo originario dell'edificio. Ospitava un aranceto o un luogo dove si coltivavano gli aranci, che in inverno dovevano essere protetti dal freddo, e allo stesso tempo avevano accesso alla luce.
Possedere un aranceto era un simbolo di prestigio e ricchezza nel XVII e XIX secolo. L'Orangerie nei Giardini delle Tuileries fu commissionata dall'imperatore Napoleone III nel 1852.
Durante la sua esistenza, l'edificio dell'orangerie è stato utilizzato in vari modi, ad esempio come punto di mobilitazione o deposito militare, ma alla fine ha iniziato a svolgere il ruolo di spazio espositivo e, di conseguenza, di museo d'arte.
Oggi c'è un'eccellente mostra permanente di dipinti di grande formato della serie "Ninfee" di Claude Monet.
Claude Monet li donò allo stato francese nel 1922. Due sale espositive ovali sono state appositamente progettate e realizzate per le tele del conservatorio. Il design delle stanze prevedeva l'esposizione esattamente delle immagini che oggi possiamo vedere in esse. La forma e il carattere delle stanze, le loro dimensioni, il modo in cui la luce cade e si diffonde... tutto è stato pensato per esporre le opere di Monet in modo perfetto. Vengono utilizzati anche il ciclo naturale del sole e le variazioni di luce associate durante il giorno.
Devo ammettere che la mostra fa un'impressione elettrizzante, e l'esposizione delle tele è davvero eccellente.
In una delle stanze si trovano quattro dipinti che mostrano il riflesso del cielo sulla superficie dell'acqua con le ninfee sulla superficie, in diversi momenti della giornata: dal mattino alla sera.
La seconda stanza ovale contiene anche quattro tele su cui è stato aggiunto il motivo del salice piangente in riva al lago.
Al centro della stanza ci sono posti a sedere in modo che possiamo sederci e goderci semplicemente il genio del pittore e la mostra stessa. Consiglio sinceramente.

Oltre alle opere di Monet, nell'orangerie delle altre sale sono esposte opere eccezionali di altri autori:
- Renoir: 25 opere
- Picasso: 12 opere
- Cézanne: 15 opere
- Gauguin: 1 opera
- Matisse: 10 opere
- Modigliani: 5 opere
- Laurencin: 6 opere
- Rousseau: 9 opere
- Sisley: 1 lavoro
- Scarico: 30 pacchi
- Utrillo: 10 opere
- Soutine: 22 voci
- Van Dongen: 1 posto di lavoro
La collezione è assolutamente favolosa!

Check it out: biglietti d'ingresso online - Museo nell'Orangerie - [clicca]

Museo nell'Orangerie, Coordinate GPS:
48°51’50.4″N 2°19’19.2″E
48.863986, 2.321989 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Concorde - righe 1, 8, 12

13. Place de la Concorde (Place de la Concorde)
Piazza Zgody

Potrebbe anche chiamarsi Plac Gilotyny o, più recentemente, Plac Zgiełku i Noałasu. Come mai?
La piazza è ora una rotonda grande, trafficata e allungata. C'è un traffico costante qui e un enorme tumulto. Un numero infinito di macchine passa da questa parte, qualcuno ha fretta, qualcuno suona il clacson, qualcuno frena bruscamente .. Corsa costante.
Un luogo difficile e poco accogliente da visitare, ma importante da non trascurare.
La piazza fu costruita nella seconda metà del XNUMX° secolo e in origine vi era al centro una statua di Luigi XV. Come puoi facilmente intuire, la piazza prende il nome da questo re.
Dopo lo scoppio della Rivoluzione francese, il monumento fu rimosso, la piazza fu ribattezzata (Piazza della Rivoluzione, ovviamente) e fu allestita una ghigliottina all'ingresso dei Giardini delle Tuileries e oltre 1300 persone furono decapitate.
Se ti guardi intorno con attenzione, troverai otto statue femminili agli angoli della piazza. Sono personificazioni di otto delle più importanti città francesi. Sotto la statua che simboleggia Brest, durante la Rivoluzione francese, furono decapitati il ​​re Luigi XVI di Francia e la regina Maria Antonietta.
Dopo la Rivoluzione francese, alla piazza venne dato il nome attuale: Plac Zgody, con la speranza che il sanguinoso tempo del terrore non torni mai più.
Sopra la piazza c'è un enorme obelisco egizio posto al centro (simili si trovano in Vaticano, Roma, Londra, New York, Washington, Istanbul e Luxor). L'obelisco di Parigi proviene da Luxor, ha più di 3300 anni, pesa 2300 tonnellate ed è alto 23 metri. Fu donato alla Francia da Muhammad Ali, viceré d'Egitto, nel 1831.

Piazza Zgody, Coordinate GPS:
48°51’55.9″N 2°19’16.3″E
48.865535, 2.321189 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Concorde - righe 1, 8, 12

14. Champs Elysees (Avenue des Champs-Élysées)
Gli Champs Elysees visti dall'Arco di Trionfo

Una delle strade e strade pedonali più famose di Parigi. Inizia a Plac Zgody e termina all'Arco di Trionfo in piazza Charles De Gaulle. Ci sono innumerevoli caffè, ristoranti, teatri e negozi esclusivi lungo la strada. All'Avenue des Champs-Élysées puoi spendere qualsiasi somma di denaro in pochissimo tempo 🙂
Il viale divenne una passeggiata alla moda nel XVIII secolo. L'aristocrazia si incontrava con entusiasmo qui e la regina Maria Antonietta, circondata da un gruppo di amici, usciva per passeggiate.
Va bene camminare come la regina di Francia, giusto?

Champs Élysées, Coordinate GPS:
48°52’01.0″N 2°19’01.6″E
48.866930, 2.317116 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Champs-Élysées - Clemenceau - Linee 1, 13

15. Gran Palazzo
Grand Palais, Parigi

L'edificio fu costruito per ospitare l'Esposizione Universale tenutasi a Parigi nel 1900. È un'enorme sala espositiva con un imponente tetto in vetro. Negli ultimi anni l'edificio è stato oggetto di frequenti ristrutturazioni e quindi spesso non è fruibile dal pubblico per lunghi periodi. Era così negli anni 1993 - 2005 ed è così adesso. A causa degli ingenti lavori di ristrutturazione richiesti dalla struttura, sarà chiusa al pubblico fino alla primavera del 2025.
Tuttavia, può essere visto dall'esterno tutto il tempo e vale la pena farlo. Fa una grande impressione, impressionando per le sue dimensioni, eleganza e tetto in vetro audacemente progettato e realizzato.

Grand Palais, Coordinate GPS:
48°51’58.2″N 2°18’48.2″E
48.866160, 2.313399 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Champs-Élysées - Clemenceau - Linee 1, 13

16. Arco di Trionfo (Arco di Trionfo)
Arco di Trionfo, Parigi

L'Arco di Trionfo parigino è una costruzione abbastanza nuova. Fu costruito nella prima metà del XNUMX° secolo. Commemora coloro che morirono per la Francia durante la Rivoluzione francese e le guerre napoleoniche.
La costruzione dell'arco fu iniziata da Bonaparte e fu completata dal re cittadino Luigi Filippo I, eletto dopo la Rivoluzione di luglio.
Sui pilastri e sulle facciate dell'arco sono presenti rilievi che presentano scene dei più importanti eventi e battaglie del periodo della Prima Repubblica francese e del Primo Impero francese.
Sono stati inoltre incisi 660 nomi di personaggi illustri (principalmente generali e marescialli) e nomi di luoghi che hanno assistito a 158 battaglie.
Qui troverai i nomi di sette polacchi:
- Il generale Józef Grzegorz Chłopicki (1771-1854) - registrato come KLOPISKY sul pilastro occidentale
- Gen. Jan Henryk Dąbrowski (1755-1818) - registrato come DOMBROWSKY sul pilastro meridionale
- Gen. Karol Otto Kniaziewicz (1762-1842) - iscritto come KNIAZIEWICZ sul pilastro orientale
- gen. Józef Feliks Łazowski (1759-1812) - iscritto come LASOWSKI sul pilastro meridionale
- marzo. principe Józef Antoni Poniatowski (1763-1813) - registrato come PONIATOWSKY sul pilastro orientale
- brigantino. Józef Sułkowski (1773-1798) - registrato come SULKOSKY sul pilastro meridionale.
- Il generale Józef Zajączek (1752-1826) - iscritto come ZAYONSCHECK sul pilastro meridionale

e i nomi di cinque luoghi:
- Danzica (assedio, marzo - maggio 1807) - registrato come DANTZIG sul pilastro orientale
- Ostrołęka (battaglia, 16 febbraio 1807) - registrata come OSTROLENKA sul pilastro orientale
- Pułtusk (battaglia, 26 dicembre 1806) - registrato come PULTUSK sul pilastro orientale
- Lidzbark Warmiński (battaglia, 10 giugno 1807) - registrato come HEILSBERG sul pilastro orientale.
- Breslavia (conquista della città, 29 dicembre 1806) - registrata come BRESLAW sul pilastro settentrionale.

Check it out: biglietti d'ingresso online - Arco di Trionfo - [clicca]

Arco di Trionfo, Coordinate GPS:
48°52’25.4″N 2°17’43.2″E
48.873734, 2.295325 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Giorgio V - riga numero 1

17. Torre Eiffel (Tour Eiffel)
Torre Eiffel, Parigi

La cosa più importante della Torre Eiffel è... avere un biglietto d'ingresso. Prenditi cura della sua storia e delle sue curiosità in secondo luogo!
Il simbolo indiscusso di Parigi, e spesso anche dell'intera Francia, è l'attrazione più affollata della città. In alta stagione è praticamente impossibile raggiungere il punto panoramico più alto se non si è in possesso del biglietto acquistato in anticipo. Puoi dimenticare! Pertanto, se vuoi visitare la torre e raggiungere il belvedere in cima, prenditi cura prima dei tuoi biglietti acquistandoli online. La maggior parte dei biglietti viene acquistata con largo anticipo dalle agenzie di viaggio e dai tour operator. Solo una parte dell'intero pacchetto di posti è disponibile per l'acquisto diretto per i singoli clienti.
Secondo la mia esperienza, il modo più semplice per acquistare un biglietto con un ragionevole preavviso è attraverso siti web specializzati nella distribuzione di biglietti per le attrazioni turistiche. Analogamente agli uffici turistici, acquistano in anticipo grandi pacchetti di biglietti e li distribuiscono ulteriormente, organizzando le persone in gruppi di circa 20 persone. Molto spesso, dopo aver acquistato un biglietto, devi recarti in un punto specifico vicino alla Torre Eiffel, dove si riunisce l'intero gruppo e ad un'ora specifica, poiché un gruppo organizzato entra nella torre attraverso un ingresso separato per i gruppi, senza fare la fila .
Quando cerchi i biglietti, controlla prima le due pagine sottostanti (se non ci sono posti liberi su di essi ... beh, questo è un problema e devi continuare a provare).
- biglietto d'ingresso alla Torre Eiffel GYG - [clicca]
- biglietto d'ingresso alla torre via Tiquets - [clicca]

Più tardi cerchi i biglietti e più ti avvicini al momento della visita della torre, maggiore sarà il prezzo d'ingresso. Quando sfogli le offerte dei biglietti, presta particolare attenzione al fatto che il biglietto includa una corsa in ascensore fino alla cima della torre (TOP). Alcune delle offerte propongono l'accesso al vertice come opzione che richiede un pagamento aggiuntivo. La torre ha tre piattaforme di osservazione. Un viaggio in cima è un viaggio verso la terza piattaforma (terzo piano).

Il calendario della disponibilità attuale dei biglietti insieme alla possibilità di ordinarli online può essere visto qui:

Torre Eiffel, Coordinate GPS:
48°51’30.1″N 2°17’40.0″E
48.858348, 2.294439 - fare clic e instradare

Torre Eiffel, stazione metro più vicina:
Bir-Hakeim - linea n. 6
Ecole Militaire - Linea n.8
Trocadero - linee 6, 9

18. Campi di Marte (Campione di Marte)
Champ de Mars visto dalla Torre Eiffel, Parigi

Dopo una giornata lunga ed estenuante, è ora di riposarsi. I Campi di Marte sono perfetti per questo. Oggi è un parco vasto e molto gradevole, ma il loro scopo era diverso. Le esercitazioni militari si sono svolte nei Campi di Marte (come a Roma). Non sorprende quindi che ad una delle loro estremità (quella di fronte alla Tour Eiffel) vi sia un edificio di una scuola militare.
Nei Campi di Marte si sono verificati spesso eventi significativi che hanno richiesto uno spazio sufficientemente ampio. Furono celebrati, tra gli altri, la cattura della bastiglia e le prove di volo in mongolfiera. Fu anche sede di mostre mondiali che furono la causa diretta della costruzione della Torre Eiffel. Il mondo intero che ha partecipato alle mostre ha potuto ammirare la torre eretta appositamente per questa occasione.

Campi di Marte, Coordinate GPS:
48°51’20.4″N 2°17’54.9″E
48.855657, 2.298580 - fare clic e instradare

Pola Marsowe, la stazione della metropolitana più vicina:
Ecole Militaire - Linea n.8

26. Crociere sulla Senna
Senna, Parigi

Se hai ancora le forze, ho un altro punto di escursione da farti fare quel giorno: una crociera sulla Senna.
Se ti poni la domanda "ne vale la pena?", ti risponderò che ne vale la pena. La città ha un bell'aspetto dal punto di vista dell'acqua. Il tour non è né faticoso né molto lungo e richiede solo di sedersi e ammirare. Un'opzione ideale come al termine di una giornata intensa (o di due giorni, appunto). Un riassunto perfetto di tutto ciò che è stato visto finora e un'opportunità per rifarsi gli occhi su tutto.
Offro una scelta tra due tipi di crociere, a seconda della disponibilità, delle possibilità e dell'ora del giorno in cui si svolgerà la crociera:
- Senna: crociera giornaliera - [clicca]

- Senna: crociera serale - [clicca]

Le crociere partono da vari punti di partenza lungo la Senna. Ho scelto l'offerta con un punto di partenza vicino alla Torre Eiffel perché si adatta meglio al mio itinerario. Se hai un piano turistico diverso, cliccando sui link qui sopra, puoi cercare altre crociere, partendo da altre località, che meglio si adattano al tuo piano.

Crociera sulla Senna - punto di partenza della crociera verso la Torre Eiffel, coordinate GPS:
48°51’41.7″N 2°17’46.3″E
48.861580, 2.296205 - fare clic e instradare

Crociera sulla Senna, stazioni della metropolitana più vicine:
Bir-Hakeim - linea n. 6
Ecole Militaire - Linea n.8
Trocadero - linee 6, 9

Giro turistico di Parigi - terzo giorno

Per i primi due giorni abbiamo visitato la maggior parte delle attrazioni più importanti di Parigi incentrate sulla Senna. Ho dedicato il terzo giorno alla visita di luoghi altrettanto importanti, ma per lo più un po' distanti dal centro cittadino. La loro posizione sulla mappa di Parigi può essere vista su una delle prime mappe che ho pubblicato, quindi non la ripeterò.
Inizieremo con la collina di Montmartre e il quartiere di Pigalle, che puoi raggiungere da Montmartre a piedi. Ho preparato una mappa separata per questa parte della passeggiata.

Mappa della passeggiata intorno a Montmartre e Pigalle:
19. Basilica del Sacro Cuore
20.Montmartre
21. Pigallo
22. Moulin Rouge

I prossimi passi dipenderanno solo da te. Probabilmente non avrai il tempo di vedere tutte le cose proposte per questa giornata, anche se non escludo che se hai a disposizione una lunga giornata estiva, potrai arrivare ovunque. Tuttavia, consiglio di visitare le attrazioni una per una. Imposta quelli che ti interessano di più all'inizio e rimanda quelli per i quali puoi rinunciare.

Lunghezza del percorso - solo per le parti di Montmartre e Pigalle: 3,6 km
Tempo di percorrenza (senza visitare le attrazioni): 1 ora

Percorso Montmartre-Pigalle: Basilica del Sacro Cuore - Montmartre - Pigalle - Moulin Rouge

Ulteriori attrazioni che in seguito dovranno essere raggiunte in metropolitana:
- Palazzo degli Invalidi- Museo d'Orsay
- La Difesa
- Cimitero Pere-Lachaise

Puoi anche aprire il percorso a piedi Montmartre-Pigalle in forma mappa Google attiva - [clic]

19. Basilica del Sacro Cuore
Basilica del Sacro Cuore sulla collina di Montmartre, Parigi

La Basilica del Sacro Cuore può essere vista da quasi ovunque a Parigi. Un bellissimo edificio bianco come la neve domina la città e attira l'attenzione. Deve il suo colore al travertino che ricopre le sue pareti, che esposto agli agenti atmosferici è soggetto a lavorazioni che lo fanno assumere un colore bianco.
Dalla terrazza davanti alla cattedrale, o meglio ancora dalla cupola della cattedrale, si possono godere delle più belle viste panoramiche di Parigi. È qui che vengono realizzate le più belle foto panoramiche della capitale francese. Tuttavia, l'ingresso alla cupola è a pagamento.

Basilica del Sacro Cuore, Coordinate GPS:
48°53’10.5″N 2°20’35.2″E
48.886240, 2.343106 - fare clic e instradare

Basilica del Sacro Cuore, stazione metro più vicina:
Anversa - linea n.2

Maggiori informazioni sulla Basilica del Sacro Cuore possono essere trovate in una voce separata: Basilica del Sacro Cuore a Parigi - [clicca]

20.Montmartre
Una strada a Montmartre, Parigi

La collina di Montmartre, e in effetti il ​​quartiere di Montmartre, non divennero parte di Parigi fino alla fine del XIX secolo. In precedenza, come zona situata al di fuori della città rigida, Montmartre è cresciuta al proprio ritmo e al proprio stile, costruendo lentamente un carattere suburbano specifico, conservato fino ad oggi.
A metà del diciannovesimo secolo, o circa cinquant'anni prima che Montmartre si unisse a Parigi, qui apparvero artisti e con loro uno stile di vita leggermente più rilassato. Montmartre divenne un centro artistico, attirando come una calamita i più grandi nomi dell'arte. Qui hanno vissuto e lavorato le seguenti persone: Fryderyk Chopin, Hector Berlioz, Vincent van Gogh, Pablo Picasso, Edgar Degas, Auguste Renoir, Henri de Toulouse-Lautrec.

Montmartre, pittori nella piazza di Tertre

Visitare Montmartre (una mappa dettagliata si trova alla voce: Montmartre - visite turistiche) inizia alla cattedrale del Sacre Coeur (le coordinate GPS di tutti i punti elencati nella descrizione si trovano direttamente sotto la descrizione). Da qui vale la pena recarsi nella piazza vicina Tertre (venti). Nella piazza incontrerete pittori seduti dietro al cavalletto. Alcune persone uccidono il loro tempo libero dipingendo ciò che vogliono (poi mettono in vendita le loro opere), ma la maggior parte di loro di solito ha clienti a cui dipingono ritratti "dal vivo". Puoi scegliere tra una varietà di stili e tecniche. Può essere un normale ritratto o una caricatura. Ritratto di famiglia o da solista, carboncino, matita, pastelli, pastelli... Tutti i ritratti hanno una cosa in comune: non è economico. Per curiosità, vale la pena chiedere il prezzo. Chi lo sa? Forse c'è un giorno più debole e ci sarà una promozione?
Quindi il sentiero che suggerisco porta lungo le tipiche strade vicine Museo Montmartre (da visitare), alla piazza dove ha il suo monumento Dalida (il famoso cantante ha vissuto anche a Montmartre). Poi ci dirigiamo nuovamente verso piazza Tertre, passando il ristorante lungo la strada"Il consolato”Che hanno visitato spesso nel XNUMX° secolo Picasso, Sisley, Van Gogh, Toulouse-Lautrec, Molti e molti altri artisti. A pochi passi dal ristorante ce n'è un altro interessante museopresentare le opere Salvatore Dalì.
Se segui il percorso che ti ho suggerito, troverai la piazza lastricata Emile Goudeau, accanto ad essa studio avevo Pablo Picasso. Un altro punto della passeggiata è Muro d'Amorecon le parole "Ti amo" in oltre 200 lingue in tutto il mondo. Un luogo estremamente popolare e visitato volentieri.
Poi andiamo nel quartiere Pigalle, per la precisione Piazza Pigalle (21) e al punto successivo per il cabaret del Moulin Rouge.
Se hai ancora la forza e la volontà, puoi comunque visitare Cimitero di Montmartreche fu il primo luogo di sepoltura Juliusz Słowaki (la tomba esiste ancora). Attualmente, tra gli altri, sono sepolti qui Dalida, Edgar Degas, Alexandre Dumas, Emile Zola, Hector Berlioz.

Piazza Tertre sulla collina di Montmartre, Coordinate GPS:
48°53’11.8″N 2°20’27.1″E
48.886609, 2.340850 - fare clic e instradare

Museo Montmartre, Coordinate GPS:
48°53’15.7″N 2°20’26.4″E
48.887699, 2.340671 - fare clic e instradare

Dalida - un monumento e una piccola piazza, Coordinate GPS:
48°53’18.7″N 2°20’17.1″E
48.888534, 2.338094 - fare clic e instradare

Ristorante "Le Consulat", Coordinate GPS:
48°53’13.4″N 2°20’23.2″E
48.887066, 2.339766 - fare clic e instradare

Museo Salvador Dalì, Coordinate GPS:
48°53’11.1″N 2°20’23.5″E
48.886419, 2.339858 - fare clic e instradare

Piazza Emile Goudeau, Coordinate GPS:
48°53’09.5″N 2°20’16.5″E
48.885969, 2.337926 - fare clic e instradare

Muro d'Amore, Coordinate GPS:
48°53’05.3″N 2°20’18.8″E
48.884810, 2.338559 - fare clic e instradare

Montmartre, stazione metro più vicina:
Badesse - Linea n.12

Maggiori informazioni e una mappa di Montmmartre possono essere trovate in una voce separata: Montmartre e Pigalle a Parigi - [clicca]

21. Pigallo
Pigalle, Parigi
foto: Elisa Michelet

La vera pubblicità del quartiere Pigalle iniziò ad attirare l'attenzione solo alla fine del XIX secolo, quando divenne un luogo in cui gli artisti legati a Montmartre iniziarono a trascorrere il loro tempo libero. Le buone maniere significavano non solo la creazione di ristoranti e caffè, ma anche luoghi dove era possibile soddisfare i bisogni corporei. Uno dopo l'altro si aprivano bordelli, case di divertimento e cinema per adulti. Alcuni luoghi hanno cercato di soddisfare gusti artistici più sofisticati, quindi sono diventate popolari esibizioni contenenti elementi erotici. Fiorirono le arti del burlesque e della danza con ballerini in topless.
Alla fine, Pigalle divenne presto uno dei quartieri a luci rosse più famosi d'Europa, con il punto centrale di Piazza Pigalle.
Oggi, il personaggio di Pigalle è un po' meno appariscente, anche se c'è ancora un'alta concentrazione di intrattenimento e commercio erotici. Oggi si tratta principalmente di negozi erotici, sexy shop, peep show, teatri da ballo con elementi erotici e, in misura minore, sale a ore e bordelli.
L'industria del sesso diventa più visibile dopo il tramonto, quando le luci al neon che urlano con colori vivaci, pubblicizzano vari servizi, assumono il ruolo di primo piano nel paesaggio stradale.

Pigalle è sicuro? Di giorno, decisamente sì! Anche la sera, anche se non dovresti camminare per le strade da solo, perché l'impressione stessa di cambiare faccia alle strade può farti sentire a disagio.
È facile cadere vittima di una frode qui? Certo che si! Attualmente, le frodi consistono principalmente nell'estorsione di denaro sotto forma di fatture gonfiate. Potresti scoprire che ti verrà offerto un drink che potrebbe costare molto più di quanto ti aspetti. O uno sconosciuto (ovviamente sostituito dal locale), a cui hai comprato un drink, ha scelto qualcosa di scandalosamente costoso. Ci sono molti modi.
Quindi se, oltre a una passeggiata lungo la strada illuminata da insegne al neon a Pigalle, hai intenzione di bere qualcosa la sera, probabilmente ti costerà molto.

Piazza Pigalle, Coordinate GPS:
48°52’56.7″N 2°20’14.7″E
48.882415, 2.337405 - fare clic e instradare

Place Pigalle, stazione metro più vicina:
Pigalle - righe 2, 12

22. Moulin Rouge
Moulin Rouge, Parigi

Molti si chiedono perché il Red Windmill sia diventato il simbolo di uno dei più famosi cabaret e teatri musicali di Parigi? La risposta è semplice. Perché quando fu costruito, c'erano ancora mulini a vento nelle vicinanze. La città iniziò ad espandersi in modo dinamico, attirando nel suo raggio quartieri sempre più lontani, e il mulino a vento rimase un simbolo di ciò che un tempo esisteva in questo luogo.
Oggi il mulino rosso in mezzo alla città, che sporge sopra il tetto dell'edificio, è conosciuto ovunque e ogni venditore dirà che sarebbe piuttosto difficile trovare un simbolo più visibile.
Fin dall'inizio, Moulin Rouge ha presentato spettacoli di danza, in cui i ballerini erano vestiti con costumi multicolori, elaborati e accattivanti.
I ballerini sono spesso in topless nelle esibizioni, i loro corpi sono abbondantemente adornati con gioielli e impressionanti piume colorate.
Fu nel Moulin Rouge che furono creati gli spettacoli cancan più famosi e sono ancora in mostra qui oggi. Gli spettacoli si tengono solitamente due volte al giorno e i biglietti vengono venduti con largo anticipo, sebbene non siano economici.

Check it out: biglietti d'ingresso al Moulin Rouge - [clicca]

Moulin Rouge, Coordinate GPS:
48°53’02.7″N 2°19’56.3″E
48.884075, 2.332303 - fare clic e instradare

Moulin Rouge, stazione metro più vicina:
Blanche - Linee n.2

23. Palazzo degli Invalidi (Les Invalides)
Palazzo degli Invalidi vista a volo d'uccello

L'enorme complesso di edifici chiamato Palazzo degli Invalidi fu commissionato da Luigi IV in soli cinque anni. Fu costruito come ospedale e casa per i veterani di guerra. L'edificio dispone di un vasto cortile destinato alle parate militari. Con il tempo si è scoperto che i veterani non vivevano di soli cortei e c'era bisogno di costruire una cappella. Poco dopo aver completato la costruzione della cappella per i veterani, il re decise di costruire una cappella reale privata separata: Eglise du Dome (attualmente chiamata Dome des Invalides).

Attualmente il Palazzo degli Invalidi funge in parte da museo. Include:
- Museo dell'Esercito (Musee de l'Armee) - Sala medievale, Sala Luigi XIII, Galleria degli armamenti, Sala della caccia, Mostre orientali, Sala dei manubri e Sala europea (principalmente opere militari dei più eminenti metallurgisti europei), armi, veicoli e altri reperti per quanto riguarda la prima e la seconda guerra mondiale
- Museo dell'Ordine della Liberazione (Musée de l'Ordre de la Liberation) - legato al periodo dell'attività del generale de Gaulle.
- Museo delle mappe militari 28D (Musee des Plans-Reliefs) - una collezione di impressionanti mappe militari XNUMXD di oggetti reali. Attualmente, il museo espone XNUMX modelli spaziali tridimensionali che presentano fortificazioni lungo il Canale della Manica, le rive dell'Atlantico, del Mediterraneo e dei Pirenei.

Le ceneri di personaggi famosi della storia francese sono sepolte negli edifici legati alla Piazza degli Invalidi e nei suoi sotterranei (l'elenco delle persone è disponibile qui - [clic]).

Check it out: biglietti d'ingresso al Museo dell'Esercito - [clicca]

Palazzo degli Invalidi, Coordinate GPS:
48°51’26.5″N 2°18’46.2″E
48.857368, 2.312823 - fare clic e instradare

Pałac Inwalidów, le stazioni metro più vicine:
La Tour-Maubourg - linea 8
Varenne - linea n.13

24. Chiesa degli Invalidi e tomba di Napoleone Bonaparte
Sarcofago con le spoglie di Napoleone Bonaparte

La Chiesa degli Invalidi fu aggiunta al Palazzo degli Invalidi su richiesta del re Luigi XIV, che volle avere in questo luogo una cappella reale privata. L'architettura della chiesa si ispira alla Basilica di S. Pietro a Roma.
In definitiva (secondo le intenzioni del re) doveva essere il luogo di riposo della famiglia reale. Purtroppo, dopo la sua morte, i piani cambiarono e le ceneri di Napoleone Bonaparte furono finalmente depositate nella Chiesa degli Invalidi per ordine del re Luigi Filippo. Portato dall'isola di S. Helen nel 1840, furono imbalsamati e rinchiusi in sei bare:
- il primo (interno): da latta
- secondo: mogano
- il terzo e il quarto: piombo
- quinto: ebano
- sesto (esterno): porfido rosso finlandese (un tipo di roccia ignea).

Naturalmente è visitabile la chiesa con il sacofago di Bonaparte. Questo viene fatto come parte del biglietto d'ingresso al Museo dell'Esercito (non sono disponibili biglietti separati).
Le strutture sono aperte tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00. I biglietti costano 14 euro (settembre 2022) e il museo consiglia di acquistarli online.

Check it out: biglietti d'ingresso al Museo dell'Esercito e alla tomba di Napoleone Bonaparte - [clicca]

Chiesa degli Invalidi e tomba di Napoleone Bonaparte, Coordinate GPS
48°51’17.2″N 2°18’45.0″E
48.854765, 2.312506 - fare clic e instradare

Chiesa degli Invalidi e tomba di Napoleone Bonaparte, fermate metro più vicine:
La Tour-Maubourg - linea 8
Varenne - linea n.13

25. Museo d'Orsay
L'orologio della stazione del Museo d'Orsay - un residuo della funzione originaria dell'edificio

Oggi museo, un tempo stazione ferroviaria. Così si può descrivere in poche parole la storia di d'Orsay. Costruito per l'esposizione mondiale del 1900, l'edificio della stazione ferroviaria ha servito la sua funzione originaria solo per 39 anni. L'elettrificazione delle ferrovie rese i treni molto più lunghi e non si adattarono all'edificio della stazione. Fu costruita una nuova stazione e d'Orsay fu dismesso. Successivamente, il destino dell'edificio fu diverso e persino la sua demolizione fu considerata abbastanza seriamente. Gli oppositori di questo piano, a loro modo, hanno inserito l'ex stazione nell'elenco dei monumenti e hanno così chiuso definitivamente il tema della possibile demolizione.
Dal 1986 d'Orsay è un museo ed espone, tra l'altro, le più grandi opere degli impressionisti e dei postimpressionisti. La collezione di opere è davvero impressionante e l'edificio crea un ambiente fantastico per loro. Posto assolutamente fantastico.
Ogni anno la galleria è visitata da circa 4 milioni (!!!) di visitatori. I biglietti d'ingresso sono fortunatamente disponibili online.

Check it out: biglietti d'ingresso al Museo d'Orsay - [clicca]

Museo d'Orsay, Coordinate GPS:
48°51’37.6″N 2°19’31.9″E
48.860438, 2.325529 - fare clic e instradare

Museo d'Orsay, stazione metro più vicina:
Solferino - linea n.12

27. La Difesa
La Defense vista dall'Arco di Trionfo, Parigi

Il moderno quartiere dei grattacieli di vetro e delle audaci costruzioni in alluminio ha fatto un'impressione impressionante ... 40 anni fa. Oggi non fa una tale impressione. Il tempo ha fatto sì che tali strutture siano già state create in molte città del mondo e per molti di noi sono diventate quasi la vita di tutti i giorni.
Non cambia il fatto che La Defense rimane il quartier generale delle più grandi società francesi e il principale rappresentante delle società globali in Francia. In termini di spazi per uffici, La Defense rimane il più grande centro d'affari d'Europa.

La Defense, coordinate GPS:
48°53’32.2″N 2°14’12.8″E
48.892272, 2.236891 - fare clic e instradare

La Defense, stazione metro più vicina:
Stazione ferroviaria La Défense - linea 1

28. Cimitero Pere-Lachaise
Cimitero Pere-Lachaise

Il più grande e famoso dei cimiteri parigini. Fu realizzato nei giardini della villa, che Luigi XIV aveva donato al suo confessore, padre Lachaise (padre = pere). Da qui, come è facile intuire, il nome del cimitero di Pere Lachaise.
Nel cimitero sono sepolti:
-Fryderyk Chopin
- Maria Walewska (nel cimitero c'è il cuore della contessa) - amante dell'imperatore Napoleone Bonaparte
- Józef Wysocki - generale dell'esercito polacco, partecipante alle rivolte nazionali polacche e alla rivolta ungherese del 1848-1849
- Onorio Balzac
- Maria Callas
- Amedeo Modigliani
- Molière
- Jim Morrison
- Edith Piaf
- Marcel Proust
- Oscar Wilde

Cimitero Pere-Lachaise, Coordinate GPS:
48°51’35.9″N 2°23’20.8″E
48.859957, 2.389105 - fare clic e instradare

Cimitero Pere-Lachaise, stazione metro più vicina:
Stazione ferroviaria La Défense - linee 2, 3

29. Catacombe di Parigi
Catacombe di Parigi

Le catacombe di Parigi sono un luogo unico al mondo. Al loro interno riposano i resti di oltre 6 milioni di persone e i corridoi sotterranei hanno una lunghezza totale di circa 300 km.
Le catacombe non sono solo un impero di morte. La vita è intensa nelle catacombe. Nascosto agli occhi del mondo esterno, ufficialmente illegale, ma che attira molti fan.
Puoi leggere di più sulla parte ufficiale e su questa parte nascosta e custodita delle catacombe in una voce separata: Catacombe di Parigi - biglietti, visite turistiche e film di esplorazione non del tutto legali - [clicca]

check out: biglietti per le catacombe da Parigi via Internet – [clicca]

Ingresso alle catacombe di Parigi, Coordinate GPS:
48°50’01.9″N 2°19’56.5″E
48.833853, 2.332350 – fare clic e instradare 

Visita allo stadio Paris Saint-Germain (Parc des Princes)

Lo stadio della più famosa squadra di calcio francese evoca molte emozioni e attira folle di persone anche al di fuori degli orari in cui si giocano le partite. Sono davvero tante le persone disposte a visitare lo stadio, soprattutto perché non tutti hanno la possibilità ei soldi per comprare un biglietto per una partita regolare.
stadio Parc des Princes è stato recentemente sottoposto a un'ampia ristrutturazione e ora sembra davvero bello. L'ingresso al di fuori delle date delle partite ufficiali è ovviamente molto più semplice ed economico. Se lo possono permettere quasi tutti, purché lo stadio sia aperto al pubblico. Ci sono periodi in cui è completamente chiuso.
Ad ogni modo, per tutti coloro che vogliono vivere l'atmosfera dello stadio di una delle squadre di calcio più famose al mondo, ecco un link al sito dove è possibile verificare la disponibilità dei biglietti.

check out: biglietti per visitare lo stadio Paris Saint-Germain (Parc des Princes) – [clicca]

Accesso allo stadio del PSG
È meglio prendere la metropolitana e camminare un po'.
Fermate più vicine allo stadio:
– Michel-Ange Molitor – righe 9, 10
– Exelmans – riga 9
– Porte de Saint-Cloud – linee 9

Stadio Paris Saint-Germain (Parc des Princes) - ingresso principale, Coordinate GPS:
48°50’31.7″N 2°15’05.8″E
48.842126, 2.251604 - fare clic e instradare

Attrazioni fuori Parigi - il quarto giorno e i giorni seguenti

Quando si visita Parigi, vale la pena pianificare un giorno o due in più per visitare le attrazioni situate nelle sue vicinanze. È difficile non cogliere l'occasione per vedere ad esempio Versailles, situata a 20 km dalla città.
Nel caso di un viaggio in famiglia, punto irrinunciabile del programma sarà la visita di almeno uno dei vicini parchi divertimento: Euro Disneyland o Park Asterix.

Wersal

Palazzo di Versailles

L'imponente e scioccante sede dei re di Francia è stata creata inaspettatamente come effetto collaterale dell'hobby reale: la caccia.
La vasta area forestale leggermente umida su cui si trova Versailles abbondava di animali della foresta. Quando Enrico IV iniziò a esplorare queste aree in termini di caccia, ovviamente non c'erano quasi edifici qui. Durante la caccia in comune, l'erede al trono, Luigi XIII, apprezzò così tanto la zona che acquistò prima parte, e poi l'intera tenuta forestale. L'area divenne rapidamente una delle preferite per la caccia reale, ma presentava uno svantaggio: non aveva un luogo confortevole in cui soggiornare. I cortigiani viziati si lamentavano delle condizioni di vita incoerenti. Così il re decise di costruire un piccolo palazzo, che doveva fungere da comodo casino di caccia.
Il successivo re, Luigi XIV, trascorse così tanto tempo nel palazzo che decise di renderlo ancora più confortevole. Eseguì un ampliamento, poi un altro, e alla fine giunse alla conclusione che avrebbe costruito un vero palazzo, degno di un re. Alla fine, trasferì qui l'intera corte reale, i ministri e l'amministrazione statale. Versailles ha assunto il ruolo di capitale della Francia.

Versailles - come arrivarci?

Arrivare a Versailles è molto semplice. La linea turistica gialla va dal centro di Parigi a Versailles RER C (corre ogni mezz'ora).
La linea RER C collega con diverse linee della metropolitana di Parigi.
- Fermata Austerlitz - collegamento con le linee metro n.: 5, 10
- fermata Saint-Michel Notre-Dame - collegamento con la linea metropolitana n. 4
- Fermata Invalides - collegamento con le linee della metropolitana n.: 8, 13

Inoltre, puoi prendere la linea RER C in centro città alle seguenti fermate:
- davanti al museo d'Orsay - fermata: Musee d'Orsay
- vicino alla Torre Eiffel e al Campo di Marte - fermata: Torre Eiffel del Campo di Marte

L'unica difficoltà potrebbe essere il fatto che la linea RER C ha un bivio e quando si sale sul treno bisogna prestare attenzione alla direzione e alla stazione di destinazione. Sono interessato a un treno che va verso Versailles - Rive Gauche.
Se sei già riuscito a salire, devi guidare fino alla fine e scendere all'ultima fermata: Versailles Chateau Rive Gauche.
La stazione ferroviaria è a circa 300 metri dal palazzo, quindi andate dove vanno tutti. È impossibile mancare.

I biglietti per la RER C possono essere acquistati presso i distributori automatici nelle stazioni della metropolitana e dei treni. Non puoi andare a Versailles con un normale biglietto della metropolitana, poiché Versailles si trova nella cosiddetta la quarta zona, che è al di fuori dell'area coperta dal biglietto standard della metropolitana. Un biglietto per la RER C dà diritto a viaggiare in metropolitana.

Versailles - biglietti d'ingresso

Mi è capitato una volta di essere arrivato in un posto vicino a Versailles e... le code alle biglietterie erano così (per 3-4 ore) che ho rinunciato all'ingresso. Anche se comprassi un biglietto, dopo tre ore di fila in pieno sole, non avrei né la forza né la voglia di visitare. Non commetterò mai più una tale stupidità e consiglio anche a te. Circa 5 milioni di turisti visitano Versailles ogni anno e altri 4 milioni visitano i giardini. Acquistare i biglietti in anticipo via Internet è il miglior upgrade introdotto a Versailles da almeno 200 anni 🙂

Check it out: biglietti d'ingresso a Versailles - [clicca]

Palazzo di Versailles, Coordinate GPS:
48°48’13.7″N 2°07’21.7″E
48.803791, 2.122684 - fare clic e instradare

EuroDisneyland

Euro Disneyland Parigi

Euro Disneyland è un iconico parco divertimenti per bambini, situato a poco più di 30 km da Parigi. Ha bisogno di essere presentato a chiunque in un modo speciale. Quindi salterò la descrizione delle attrazioni nel parco e mi concentrerò solo sulle questioni organizzative.

Disneyland Paris - come arrivare?

Una linea ferroviaria speciale va da Parigi al parco stesso, contrassegnata come RER A (è rosso nei piani di collegamento). L'accesso è quindi facile e comodo, soprattutto perché la RER A nel centro di Parigi è collegata a diverse linee della metropolitana:
- Fermata Charles de Gaulle Etoile - collegamento con le linee matra: 1, 2, 6
- fermata Auber - collegamento con le linee matra: 3, 7, 8, 9
- fermata Chatelet Les Halles - collegamento con le linee matra: 1, 4, 7, 11, 14
- Fermata Gare de Lyon - collegamento con le linee matra: 1, 14
- Fermata Nazione - collegamento con le linee matra: 1, 2, 6, 9

La linea RER A ha un bivio, quindi prendi il treno Marne-la-Vallée Chessy.
Disneyland Park si trova all'ultima fermata, che prende il nome esattamente dalla direzione di viaggio: Marne-la-Vallee Chessy.
Più avanti basta seguire la stessa direzione di tutti, soprattutto perché la fermata del treno è proprio all'ingresso del Parco 🙂

Se vai a Disneyland in auto, di seguito sono riportate le coordinate GPS dell'ingresso del parcheggio:
48°52’34.4″N 2°47’47.5″E
48.876211, 2.796540 - fare clic e instradare

Disneyland Paris - biglietti d'ingresso

Disneyland Paris è in realtà due parchi di divertimento: Disneyland e Walt Disney Studios. Uno o entrambi possono essere visitati. L'opzione appropriata viene selezionata al momento dell'acquisto di un biglietto.
Inoltre, il biglietto può essere valido per uno o più giorni. Questa opzione è selezionata anche nell'apposito modulo di acquisto.
I collegamenti seguenti supportano i moduli di acquisto di biglietti universali per tutte le opzioni elencate.
A causa dell'enorme popolarità del parco, è decisamente meglio acquistare i biglietti online, ovviamente con largo anticipo.

Check it out:
- Biglietto d'ingresso per 1 giorno a Disneyland Paris- [clicca]

- biglietto plurigiornaliero (2-4 giorni) per Disneyland Paris- [clicca]

Parco Asterix

Il secondo parco divertimenti situato vicino a Parigi è Park Asterix. La scelta se andare all'Asterix Park o a Disneyland è solo una questione di preferenze personali e non ti consiglierò qui. Mi soffermerò su alcuni consigli utili relativi all'organizzazione del viaggio stesso.

Parco Asterix - come arrivare?

Il modo migliore per raggiungere il parco è in auto. Ci sono circa 40 km da percorrere da Parigi, quindi il viaggio non è né lungo né faticoso.

Parco Asterix - parcheggio, Coordinate GPS:
49°08’14.6″N 2°34’20.9″E
49.137389, 2.572471 - fare clic e instradare

L'accesso con i mezzi pubblici non è facile come a Disneyland, ma è possibile. Sarà necessario un cambiamento.
Per prima cosa, prendi la linea RER B (blu) in direzione dell'aeroporto Charles de Gaulle. Scendiamo alla stazione "Aeroport Charles De Gaulle Terminal 1" e andiamo alla cassa denominata "Parcs de Loisirs". Alla finestra, acquistiamo un biglietto per un biglietto dell'autobus per il Parco Asterix. L'autobus parte dal binario 3 e parte ogni 30 minuti dalle 9:00 all'1:00.

La RER B nel centro di Parigi si collega a diverse linee della metropolitana:
- Fermata Gare du Nord - collegamento con le linee matra: 2, 4, 5
- fermata Chatelet Les Halles - collegamento con le linee matra: 1, 4, 7, 11, 14
- fermata Saint-Michel Notre-Dame - collegamento con la linea matra: 10
- Fermata Denfert-Rochereau - collegamento con le linee matra: 4, 6

Parco Asterix - biglietti d'ingresso

I biglietti d'ingresso al Parco di Asterix sono disponibili online e sono venduti per un giorno specifico come biglietti giornalieri.

Check it out: biglietto d'ingresso per 1 giorno all'Asterix Park - [clicca]

Parigi in un giorno - piano turistico

Parigi

Il compito sembra impossibile e in pratica è ovvio che è impossibile visitare Parigi in un giorno. Ma cosa succede se hai solo così tanto tempo?
Ho deciso di affrontare questa sfida e ho sviluppato un percorso che mi avrebbe permesso di vedere il più possibile in un giorno. Per prima cosa, guarda la mappa:

Una mappa delle visite turistiche di Parigi in un giorno
base della mappa: openstreetmap.org

Il corso del percorso - Le più grandi attrazioni di Parigi in un giorno:
panteon (1) - Quartiere latino (2) - Cite Isola (3) - Notre Dame (4) - Sainte-Chapelle (5) - Louvre (7) - Giardino delle Tuileries (11) - Piazza della Concordia (13) - Champs Élysées (14) - Grand Palais (15) - Arco di Trionfo (16) - Torre Eiffel (17) - Senna (26)

Naturalmente, i numeri delle attrazioni corrispondono alla numerazione sulle mappe e nel sommario e alle intestazioni. Ho anche lasciato sulla mappa i numeri e le posizioni delle attrazioni che non sono previste per un giorno, perché ti sarà più facile modificare il percorso e cambiare rapidamente i tuoi piani. Basta uno sguardo alla mappa per decidere se un cambiamento ha senso.

Il presupposto del progetto presentato è tale che, per risparmio di tempo, si rinuncia praticamente a entrare nei musei. Puoi presumere che entriamo solo in un museo, o invece nella Torre Eifel. So che la scelta è difficile, ma questo tour richiede un compromesso. Non so se sarebbe possibile completare l'intero percorso, il Louvre e la Tour Eiffel in un giorno. Ne dubito piuttosto, anche se probabilmente ci sarà qualcuno che lo farà.
Osserviamo altre attrazioni dall'esterno e ci concediamo un po' di tempo per rifarci gli occhi e scattare qualche foto ricordo.
Sentiti libero di analizzare il percorso e incoraggiarti a modificarlo da solo. Le descrizioni di tutte le attrazioni lungo il percorso si trovano ovviamente in questo testo.

Parigi - alloggio e hotel

Parigi è una città enorme e Parigi è una città turistica. Qui troverai molte sistemazioni interessanti, anche se non sempre a buon mercato.
Da un punto di vista pratico, la chiave del successo è che c'è una stazione della metropolitana vicino all'hotel. La metropolitana di Parigi funziona benissimo e se hai una stazione a portata di mano puoi arrivare ovunque in città in pochissimo tempo e senza problemi. Quando analizzi l'offerta dell'hotel, controlla prima quanto è vicina la stazione della metropolitana. Se è vicino, puoi concentrarti sui restanti parametri dell'offerta.
All'inizio suggerisco di cliccare questo link - [clicca]. Il collegamento è preparato in modo tale da filtrare le offerte, limitando i risultati a un solo centro ragionevole di Parigi.
Ci sono alcuni filtri utili sopra i risultati della ricerca, come "Prezzo (prima il più basso)", dopo aver premuto il link di ordinamento otterrai filtri più utili. Uso spesso "Miglior valutazione e prezzo più basso".
Inoltre, di seguito vi presento alcune offerte selezionate che potrebbero indirizzarvi verso interessanti offerte di alloggio.

The People - Paris Nation - [clicca]

B&B HOTEL Parigi Porte des Lilas - [clicca]

Kyriad Paris 18 - Porte de Clignancourt - Montmartre - [clicca]

4.9/5 - (511 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




42 commenti su "Piano turistico di Parigi - mappa, biglietti, attrazioni, monumenti, alloggi, fatti interessanti"

  • o
    Collegamento diretto

    Un'ottima guida. Sono stato a Parigi 3 volte, non una volta con una guida così premurosa e completa. Grazie e rispetto per la conoscenza e il lavoro. Grzesiek

    rispondere
    • o
      Collegamento diretto

      mega. Questo è ciò di cui avevo bisogno. Tutto chiaro e leggibile. Lo userò sicuramente. Vado tra un mese e ho avuto un problema nel determinare cosa vedere, in quale ordine e mettere tutto insieme.

      rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Un articolo molto interessante. Un sacco di lavoro 😀 Sono stato ispirato 🥰 Grazie mille e cordiali saluti.

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Non ho bisogno di cercare altro. Ottimo post, fattuale e logico. Linee guida per il mio viaggio di marzo. Grazie mille!

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Vado solo a maggio, ma ho già trovato qualcosa di fantastico, cioè questa guida. Spero che quando tornerò, lo visiterò e lo loderò, perché sembra logico, trasparente e soddisfa le mie aspettative.

    rispondere
      • o
        Collegamento diretto

        Sono impressionato! Bravo! Queste sono esattamente le informazioni di cui ho bisogno per pianificare il mio viaggio 🙂 Grazie mille!

        rispondere
    • o
      Collegamento diretto

      Questo articolo mi farà risparmiare molto tempo nella pianificazione del mio soggiorno. Ci andrò domenica prossima e ho intenzione di attenermi alla descrizione. Devo prenotare solo pochi posti. Vorrei ringraziare l'autore per il suo impegno e il suo tempo.

      rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Ho usato i tuoi percorsi e tutti i tuoi suggerimenti per creare il mio piano turistico. Tutte le informazioni sono state molto utili per le quali ti ringrazio molto 🙂 Penso che grazie a te il nostro soggiorno di una settimana a Parigi abbia avuto molto successo 😀

    rispondere
    • o
      Collegamento diretto

      Mi versi miele sul cuore!
      Sono molto contento di come questo caso si è rivelato e grazie!

      rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    La descrizione più dettagliata che abbia mai letto! Bel post, dritto al punto, senza fronzoli. Attrazioni ben scelte. Rispetto :) Leggerò altri articoli!

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Vado a Parigi a cavallo tra marzo e aprile, il tuo post organizza molto il mio programma turistico e fa risparmiare molto tempo per organizzare il percorso da solo 🙂
    ottima elaborazione grazie!

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Jacek, un piano fantastico e ricco di informazioni. Vado a Parigi tra 3 settimane con i miei figli e sono convinto che tutto funzionerà - grazie a te :) Saluti :)

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Jacek, una raccolta molto completa di tutte le informazioni necessarie. Andrò a Parigi a maggio e mi hai reso molto facile pianificare e visitare la città. Le istruzioni sono chiare, molte informazioni su ogni argomento che mi preoccupa. Penso che tutto andrà come previsto. Grazie ancora, complimenti.

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Che bello che sono venuto qui. Si avvicina il fine settimana di maggio a Parigi e solo grazie a queste informazioni comincio a capire l'argomento :). Sarebbe lussuoso se potessi stamparlo :), mi piace avere informazioni davanti ai miei occhi. Grazie mille per questi riferimenti

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Ci sarò ad aprile '23, brevemente, perché 3 giorni, ho letto dei posti che vedrò. Penso che sia un'ottima guida.

    rispondere
    • o
      Collegamento diretto

      Ciao. Sono stato a Parigi per 2 giorni (28/02-1/03). Tutte le attrazioni visitate con la tua guida, ovviamente, senza alcuni ingressi, altrimenti non sarebbe stato possibile. Grazie mille per l'opportunità di utilizzare la guida. Saluti

      rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Jack!
    grazie, piano fantastico, hai applicato un vettore gigantesco, lavoro straordinario.
    Sei anche fantastico per dedicare il tuo tempo agli altri
    Un abbraccio, Elisabetta

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Sono 50 anni che realizzo il mio sogno, ho girato mezzo mondo e in qualche modo ho continuato a rimandare. Vado a cavallo tra settembre e ottobre e grazie mille per un piano turistico così preciso. Non so se posso realizzare tutto, ma con queste basi i miei dubbi sono scomparsi.

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Non siamo riusciti a vedere tutte queste attrazioni ma avevamo solo 24 ore di tempo. Anche se puoi vedere molto a Parigi durante la notte.

    Ho realizzato un breve video di cosa puoi fare a Parigi in un attimo. Magari diventerà una buona ispirazione per chi sta progettando o un bel ricordo per chi è già stato a Parigi.

    Link al filmu: https://youtu.be/zPSTkuCW6M0

    Saluti!

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Sono lieto; questa guida ha salvato il nostro viaggio spontaneo a Parigi 🙂 Grazie; tutto è meravigliosamente descritto!

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Non so se l'ho già scritto, ma il tuo itinerario è geniale. Ha reso il mio viaggio a Parigi molto più semplice. Tutto descritto perfettamente. È un bene che tu lo sia 😉

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Vado a Parigi, tutto (quasi) ha funzionato grazie alla tua guida.
    Ma non ho più i biglietti. Pernotterò a Boulogne-Billancourt e non riesco a capire in quale zona dei biglietti si trovi (probabilmente è semplice). A volte ne ottengo 5, a volte 2!
    Aiuto 🙂

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Siamo tornati da Parigi molto contenti e pienamente soddisfatti. Qualcuno si chiederà perché? Perché lo sviluppo dell'itinerario del tour di cui sopra è perfetto. E il ristorante Le Consulat LO CONSIGLIO, abbiamo ordinato anche lumache e petardi. Grazie per i consigli molto utili
    Pozdrawiam

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Un’altra città con un piano ben preparato. Mentre eravamo a Madeira, abbiamo utilizzato i vostri consigli e le vostre descrizioni. A Parigi i tuoi consigli sono stati ancora una volta molto utili. Grazie

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    La migliore guida che ho trovato su Internet. Questo è esattamente ciò di cui avevo bisogno per pianificare individualmente la mia visita turistica. Ho tutto ciò di cui ho bisogno qui! Bravo👏

    rispondere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *