Cattedrale di Notre-Dame a Parigi - visite turistiche, fatti interessanti, mappa

Cattedrale di Notre Dame a Parigi

Il simbolo della città di autore ignoto

L'icona di Parigi, ovvero la monumentale Cattedrale di Notre Dame (in traduzione Nostra Signora). Purtroppo è stato parzialmente distrutto dall'incendio del 15 aprile 2019: il tetto, parte delle volte e la guglia della cattedrale sono crollati. Attualmente è in fase di ristrutturazione e non è aperto al pubblico, ma è comunque visibile dall'esterno e ha un bell'aspetto.
Le ultime informazioni indicano che la cattedrale dovrebbe essere aperta al pubblico nel 2024.

È interessante notare che fino ad oggi Non è stato possibile stabilire chi sia stato il primo architetto che ha progettato la cattedrale.

La posizione della cattedrale

La cattedrale si trova nella parte più antica di Parigi, nel luogo in cui è iniziata la storia della città, ovvero sull'isola di Cité. Di seguito sono riportate le mappe che presentano l'ubicazione della cattedrale sulla pianta più ampia della città e sull'isola stessa.

La posizione di Notre Dame sulla mappa di Parigi (indicatore n. 4) è indicata da una freccia.

Gli indicatori rimanenti con i numeri visibili sulla mappa in alto sono le attrazioni che ho descritto più dettagliatamente nell'itinerario turistico di Parigi. Troverai un collegamento all'intero piano più avanti nel testo.

L'ubicazione della cattedrale di Notre Dame (numero 4) sull'isola di Ciite e l'ubicazione della stazione della metropolitana più vicina.

Demolire per costruire

La costruzione della cattedrale iniziò nel XII secolo (1163) e durò 180 anni. Due chiese dovettero essere demolite per la sua costruzione. Le chiese stesse furono costruite sopra un tempio pagano che era stato precedentemente situato qui, e le case densamente affollate che lo circondano. Il processo di demolizione e costruzione di nuove strutture più significative sull'isola di Cite ha una lunga e ricca tradizione, ma è difficile presumere che continuerà 🙂

Cattedrale di Notre Dame a Parigi

Tesori

Il 10 agosto 1806 fu deposta nel tesoro della cattedrale una delle reliquie più importanti per la cristianità: la corona di spine di Gesù Cristo.
Il giorno dell'incendio nel 2019, la corona era nella cattedrale e c'era una reale minaccia di distruzione. Lo stesso giorno ne fu trasferita in un altro luogo (probabilmente a Sainte-Chapelle).

Fatto interessante:
Vale la pena sapere che il tesoro della cattedrale contiene anche un ricordo storicamente significativo per i polacchi. C'è un reliquiario dell'albero della Santa Croce, che faceva parte del tesoro della corona polacca ed era presente all'incoronazione di tutti i re polacchi, a cominciare da Władysław Jagiełło ... fino a quando non scomparve improvvisamente dalla Polonia.

Allora come è finito il reliquiario a Notre Dame a Parigi? La storia è prosaica.
Nell'aprile 1669, il re Giovanni II Casimiro lo deportò illegalmente in Francia (dopo la sua abdicazione).
Quattro anni dopo la sua partenza, Jan Kazimierz morì. Dopo altri tre anni (nel gennaio 1676) fu sepolto nella cattedrale del Wawel, ma il suo cuore rimase a Parigi.
Il cuore del re polacco si trova in una magnifica tomba nella chiesa di Saint-Germain-des-Prés, parte dell'omonima abbazia (vicino al Quartiere Latino), dove il nostro re è stato abate negli ultimi quattro anni della sua vita.

Informazioni utili

Cattedrale di Notre Dame, Coordinate GPS:
48°51’11.8″N 2°20’56.5″E
48.853286, 2.349032 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Cita - riga numero 4

Chiesa di Saint-Germain-des-Prés, Coordinate GPS:
48°51’14.7″N 2°20’01.3″E
48.854077, 2.333702 - fare clic e instradare

Stazione metro più vicina:
Saint-Germain-des-Prés - Linea n.4

Itinerario turistico di Parigi

Questo post fa parte di un itinerario molto dettagliato per Parigi che ho sviluppato. Il piano è disponibile gratuitamente e puoi vederlo sul sito web: Piano turistico di Parigi - mappa, biglietti, attrazioni, monumenti, alloggi, fatti interessanti

Sistemazione a Parigi

Per facilitare la ricerca dell'alloggio, presenterò qui alcune proposte (a mio avviso) interessanti. Non considerarli "solo i migliori". Sono una proposta interessante e possono essere una buona scelta o un buon punto di partenza per ulteriori ricerche. Cliccando su uno di questi hotel si accederà ai dettagli dell'offerta e (forse ancora più importante) verrà visualizzato un elenco di offerte simili. Grazie a ciò, avrai immediatamente accesso a un elenco di alloggi interessanti nel centro di Parigi, che potrai filtrare e sfogliare in base alle tue preferenze.

Sully Hotel - [clicca]

Hotel Darcet - [clicca]

MEININGER Hotel Paris Porte de Vincennes - [clicca]

4.8/5 - (26 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *