Skeidararsandur - pianura panino e campi di lava verdi

Campi di lava verdi, Islanda

Pianura

Gli incantevoli paesaggi islandesi vengono solitamente creati in circostanze drammatiche. Gli antagonismi naturali si incontrano qui, e il loro incontro finisce sempre bruscamente.
Attraversando la vasta pianura Skeidararsandur Mi chiedevo se l'area lunga 50 km e larga 30 km, dolorosamente piatta e apparentemente noiosa, può vantare anche una storia drammatica? La risposta è arrivata più velocemente di quanto mi aspettassi.

Posizione della pianura di Skeidararsandur sulla mappa dell'Islanda

Esattamente mentre stavo riflettendo nella mia testa, la mia attenzione è stata catturata da enormi elementi d'acciaio che sporgevano dal terreno. Pezzi d'acciaio spessi e sani erano elementi di una solida struttura portante, ma la forma era decisamente diversa dalle ipotesi del costruttore. Perché sembravano essere stati schiacciati da una forza mostruosa. Un punto di forza per il quale non erano fatti di acciaio, ma piuttosto di plastilina. Ho smesso. Mi sono avvicinato a loro e ho cercato a lungo di immaginare un cataclisma che potesse fare qualcosa del genere.

Strutture metalliche piegate come se fossero di plastilina

Tsunami di ghiaccio

Tutto è iniziato 30 settembre 1996 e stava accadendo fuori dalla vista umana.
In profondità sotto la crosta di ghiaccio spessa 900 m del ghiacciaio Vatnajökull il vulcano eruttò. Sulla superficie della terra, invece, non accadde nulla se non un simbolico terremoto, che mostrò chiaramente che qualcosa stava accadendo all'interno.

È iniziata un'eruzione di ghiaccio. La materia fusa e liquida direttamente dall'interno della terra ha colpito il permafrost dal fondo del ghiacciaio. Fuoco vivo e ghiaccio hanno iniziato la loro guerra. L'eruzione vulcanica durò 14 giorni. La gigantesca e pesante calotta di ghiaccio ha resistito alla pressione del vulcano. Sotto uno spesso strato di ghiaccio si era formato un lago caldo, un serbatoio di acqua pressurizzata che doveva sfogare la sua energia.
Gli scienziati si aspettavano che "jokulhlaup", Questo è in traduzione libera"spruzzata glaciale“Accadrà subito dopo l'eruzione. Il silenzio, però, durò molto più a lungo. Fu solo dopo poche settimane, il 4 novembre 1996, che il bordo inferiore del ghiacciaio si ruppe e lo "spruzzo" prese la forma di un'onda distruttiva di tsunami.
L'onda era alta cinque metri e, oltre all'acqua, portava con sé enormi blocchi di ghiaccio e materiale roccioso provenienti da un'eruzione vulcanica. Ha spazzato quasi l'intera larghezza della pianura di Skeidararsandur, spazzando via tutto sul suo cammino.
Enormi blocchi di ghiaccio, trasportati dal devastante tsunami che scorreva da sotto il ghiacciaio, si sono schiantati contro il ponte che sorgeva qui, del quale, alla fine, sono rimasti alcuni frammenti dall'aspetto patetico.

Frammenti della struttura contorta del ponte e della lingua del ghiacciaio sullo sfondo

Per illustrare meglio il fenomeno, mi limiterò ad aggiungere che il fiume Skeidara che scorre attraverso la valle trasporta solitamente circa 100 m3 di acqua al secondo. Durante lo "spruzzo glaciale" il flusso è aumentato a 60 000 m3 acqua al secondo. In totale, durante il processo durato diversi giorni, il ghiacciaio ha sputato circa 3 trilioni (!!!) di litri d'acqua.

Ponte distrutto - parcheggio, Coordinate GPS:
63°59’05.0″N 16°57’35.6″W
63.984726, -16.959895 - fare clic e instradare

Sandra deserto

La pianura di Skeidararsandur è un tipico deserto. Non ci sono città o anche piccole città nella sua zona. Qui funzionano solo case singole, il che dovrebbe essere considerato un grande coraggio. A questo punto, le eruzioni vulcaniche sotto il ghiacciaio si verificano abbastanza regolarmente (di recente più o meno ogni 4-5 anni) e si può dire che senza dubbio un simile cataclisma si ripeterà prima o poi. Semplicemente non sappiamo quando accadrà.
Attualmente le eruzioni, sebbene relativamente regolari, sono molto più piccole e non provocano disastri naturali. Il futuro, tuttavia, è sconosciuto e la natura è indomita.

La piana di Skeidararsandur con sullo sfondo le lingue del ghiacciaio Vatnajökull. Da qualche parte sotto quella calotta di ghiaccio, è eruttato un vulcano.

Lava verde

Mentre attraversi la pianura, sarai per lo più circondato da un terreno vulcanico scuro, quasi nero: un misto di pietre, massi e cenere. Alla fine, però, troverai un luogo insolito, dove la lava ghiacciata è ricoperta di un verde tenue quasi fluorescente. Si tratta di muschi che hanno trovato condizioni favorevoli per se stessi in una certa zona della pianura. Hanno coperto strettamente la lava con una pelle di pecora davvero spessa e meravigliosamente morbida, conferendole un colore verde lussureggiante. Questa zona è descritta sulle mappe come "Green Lava Walk". Camminare tra i muschi è limitato a sentieri segnalati da basse barriere, perché alcuni visitatori amavano sdraiarsi su un cuscino fatto di uno strato di muschio... e lo ammetto, è davvero difficile resistere a questa tentazione.

Cammina sulla lava verde - parcheggio, Coordinate GPS:
63°44’47.9″N 18°09’38.6″W
63.746637, -18.160733 - fare clic e instradare

L'area verde lavica è percorribile solo sui percorsi designati
La pelle di pecora muschio è spessa e morbida
Campo di lava verde, Islanda

Hotel vicino alle pianure e alla lava verde

All'inizio di link alla lista degli hotel vicino alla pianura e al verde lavico - [click]. Dopo aver cliccato sul link, verrai indirizzato all'elenco degli hotel ordinati per distanza dal luogo di interesse. Troverai quindi esattamente quello che ci interessa, filtrando subito le offerte degli hotel più lontani.
Di seguito vi presento alcune offerte selezionate, a mio avviso interessanti. Forse ti piaceranno. Possono anche essere un buon punto di partenza per ulteriori ricerche.

Hotel Laki - [clicca]

Avventura Hotel Geirland - [clicca]

Cottage Hörgsland - [clicca]

Itinerario turistico dell'Islanda

La voce che stai leggendo è un elemento preparato da me Programma turistico dell'Islanda. Molto probabilmente, tutto ciò di cui hai bisogno per prepararti per il tuo viaggio in Islanda può essere trovato in questa voce. Meteo, alloggio, noleggio auto, attrazioni turistiche e una mappa di un viaggio in Islanda ... tutto in un unico posto: Islanda - mappa e piano delle visite turistiche, attrazioni turistiche, escursioni, i luoghi più belli - [clicca]. Assicurati di leggere!
4.9/5 - (31 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




Un commento su “Skeidararsandur - pianura panino e campi di lava verdi"

  • o
    Collegamento diretto

    L'Islanda mi ha sempre ricordato la natura sfiorata solo da una mano umana e più leggo di questo posto, più sono convinto che sia così. Splendidi panorami, bellissime cascate, aria pulita: l'unico designer è la natura e le persone possono solo imparare da essa: d

    rispondere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *