Geyser in Islanda: Geysir, Strokkur e la valle geotermica di Haukadalur

Geyser Strokkur - Islanda

Irrigatore e sabbiatrice

Se dovessi cercare una parola in islandese, sarebbe geysa per descrivere il fenomeno dello zampillo e dello scoppio. È un verbo che significa esattamente: schizzare, esplodere.
Non c'è da stupirsi, quindi, che quando qualcuno vide un buco nel terreno, dal quale di tanto in tanto sgorga qualcosa e sgorga acqua in alto, lo chiamò irrigatore-esplosivo, cioè geysir.

geyser
Posizione dei geyser sulla mappa dell'Islanda

Qualcuno, da qualche parte descrivendo il fenomeno e il suddetto buco nel terreno in Islanda, ha usato esattamente questa parola: Geysir. Il nome rimase per sempre. Più tardi, la parola si è diffusa e oggi tutti i buchi nel terreno che sgorgano acqua nel cielo sono geyser, ma quello che ha dato a tutti i geyser il loro nome è uno solo: Geysir in Islanda.

Geyser geyser

Geysir

Era potente. Davvero potente. E i terremoti in Islanda gli hanno dato solo forza. Gli osservatori dell'attività di Geysir hanno notato che quando l'attività sismica cresceva a causa di forti terremoti, il Geysir schizzava nel cielo più in alto, più forte e più gioioso. Il record di colpi di arma da fuoco è stato battuto a metà del XIX secolo, tra due fortissimi terremoti. Geysir è esploso nel cielo ad un'altezza di 170 metri (!!!). Posso immaginare quanto deve essere stato spettacolare lo spettacolo.
Poi è arrivato un momento di silenzio sismico, quindi il geyser stesso (alla fine del 2000 ° secolo) è diventato un po' più calmo e pigro. Un breve risveglio seguì il terremoto del giugno XNUMX. Come se la Terra volesse dire: Ehi! Voi! Geyser, alzati!
Si svegliò per un momento. Risvegliato dalla rabbia, ringhiava da tempo sparando acqua fino a 120 metri, ma presto un altro sogno lo raggiunse.
Aggiungerò solo che attualmente il più grande geyser del mondo è Steamboat Geyser nel Parco Nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti. Le sue eruzioni record di acqua e vapore raggiungono i 90 metri dal suolo, ma le eruzioni regolari di solito non superano i 12 metri.

Il vecchio orso dorme profondamente

Geysir sta attualmente dormendo

Nel 2017, Geysir ha sparato solo poche volte all'anno ad un'altezza non superiore a 10 metri. Quando siamo andati a trovarlo nel 2021, secondo quanto riferito ha dormito tutto il tempo.
La falda freatica alla foce del cratere d'acqua era liscia, di colore blu, e solo sopra la superficie si alzava il vapore minaccioso, ricordandoci che lì dentro tutto stava ancora bollendo. C'è ancora un'enorme energia da qualche parte nel profondo. Intrappolato nei meandri della gola di roccia del geyser. Un giorno desidererà la libertà e lancerà in alto nel cielo un gigantesco ombrello d'acqua, spruzzando tutto intorno con una pioggerellina calda.

Geyser Strokkur

Geyser Strokkur

Fortunatamente, c'è un altro geyser proprio accanto a Geysir: Strokkur. È sempre aperto e sostituisce degnamente Geysir, intrattenendo i turisti con le sue eruzioni. Lo fa in modo spettacolare, perché può sparare anche a 40 metri di altezza, e un palo di 20 metri è normale.
Strokkur è molto attivo in quanto si attiva regolarmente a intervalli medi di 5-10 minuti. A volte capita, però, che possa scattare più velocemente, ad esempio dopo 2 minuti.

Geyser Strokkur

Quindi vi incoraggio a stare un po' in piedi, a cercare di catturare l'eruzione nella foto, nel momento più spettacolare. tuttavia, non avvicinarti troppo dopo l'eruzione e di certo non incrociare i nastri di fissaggio improvvisati! Non c'è garanzia di quanto velocemente si verificherà la prossima eruzione, e lascia che ti ricordi che abbiamo a che fare con l'acqua bollente. Sarebbero quindi garantite ustioni gravi.
La nebbia d'acqua che cade dopo l'eruzione non è più pericolosa. È leggermente caldo e probabilmente ti bagnerà un po' 🙂
Di seguito un video che presenta una delle eruzioni durante la nostra presenza al geyser Strokkur.

Valle di Haukadalur

Valle di Haukadalur

Entrambi i geyser si trovano nella valle geotermica di Haukadalur. Oltre ai geyser, troverai anche più di 40 altri oggetti geotermici più piccoli: sorgenti termali e bocche con acqua bollente, pozze di fango naturale con fango costantemente in ebollizione o fumarole (buche nel terreno che emettono enormi quantità di vapore acqueo e gas come come: anidride carbonica, anidride solforosa, acido cloridrico e acido solfidrico).
Vale la pena qui.

Valle di Haukadalur - L'acqua calda scorre ovunque e tutto ha strani colori
Valle di Haukadalur

Accesso e parcheggio al geyser

L'accesso ai geyser è sempre su strada asfaltata, quindi non dovrebbero esserci problemi per arrivarci. Dalla strada principale dell'isola (strada numero 1), prendere la strada numero 35 e c'è un parcheggio (P1) accanto ad essa. Poco più avanti c'è un secondo parcheggio più piccolo (P2).
Non importa quale di questi parcheggi usi. Entrambi sono vicini ai geyser.
Il vantaggio del primo parcheggio è che c'è una struttura sanitaria e di ristorazione accanto: Geysir Center.
Il secondo dei parcheggi è una semplice piazza lungo la strada e nient'altro.
Nella parte successiva del post troverai una mappa che mostra la posizione dei parcheggi in relazione alle attrazioni e il percorso per i geyser.

Parcheggio P1 ai geyser Geysir e Strokkur, coordinate GPS:
64°18’33.9″N 20°18’12.3″W
64.309410, -20.303425 - fare clic e instradare

Parcheggio P2 ai geyser Geysir e Strokkur, coordinate GPS:
64°18’47.7″N 20°17’51.7″W
64.313245, -20.297686 - fare clic e instradare

Eruzione del geyser

Visita e biglietto d'ingresso

La buona notizia è che l'ingresso alla valle di Haukadalur e ai geyser è gratuito e il tour è autoguidato. Ci si può muovere in tutta la vallata, ma attenzione a dove si cammina. Le aree più pericolose e protette sono segnalate e recintate con dei nastri, ma la scherma è spesso abbastanza convenzionale ed è meglio guardarsi spesso sotto i piedi. Inoltre, l'area è sempre attiva e la situazione sta cambiando dinamicamente, quindi è ancora più importante stare attenti.

Sorgente termale di Blesi nella zona della valle di Haukadalur

In nessun caso dovresti toccare l'acqua dall'aspetto innocente. La sua temperatura può essere vicina ai 100 gradi Celsius e la temperatura intorno ai 90 gradi è normale.
Per ricordarvelo, in valle sono presenti appositi cartelli di avvertimento.
Se entri con bambini, è meglio che tieni gli occhi intorno alla testa e preferibilmente tieni loro la mano. Un momento di disattenzione può finire male.

Sorgente termale di Blesi nella zona della valle di Haukadalur

Se il geyser Strokkur ha sparato mentre eri lì, ma l'eruzione non è stata molto impressionante allora... aspetta qualche minuto fino alla prossima. Probabilmente sarà più grande.
Il tour dell'intera area richiederà circa 30-60 minuti. A seconda di come sarai attratto dall'osservazione di tutte le meraviglie della natura disponibili qui.
Di seguito una mappa della passeggiata, che… in pratica non vi servirà 🙂
L'area è piccola e facile da vedere e l'accesso è molto facile. Tuttavia, uno sguardo alla mappa fa sempre la cosa giusta, almeno sai cosa aspettarti.

Mappa: parcheggi e una passeggiata tra i geyser attraverso la valle di Haukadalur

Alloggio vicino al geyser

Non ci sono molti pernottamenti nelle immediate vicinanze del geyser. C'è un hotel vicino al geyser, chiamato Grysie Hotel, ma l'alloggio è terribilmente costoso. Per una notte in una camera doppia standard devi pagare circa 220 - 250 EUR. Quanto a me, molto.
Tuttavia, presumo che se stai visitando l'Islanda da solo, stai guidando in un'auto a noleggio. Quindi puoi viaggiare a pochi chilometri di distanza. A distanza di diversi chilometri si possono trovare alcuni alloggi decisamente più economici. Ne presento alcuni di seguito. Cliccando sull'immagine si accede alla pagina dell'hotel.

Puoi anche controllare tutte le offerte nelle immediate vicinanze dei geyser facendo clic su questo collegamento - [clic]. Il collegamento è predisposto in modo tale da ordinare le offerte dalle più vicine a quelle più lontane.

Skálinn tra Gullfoss e Geysir - Fattoria Myrkholt - [clicca]

Agriturismo Efstidalur - [clicca]

Skyggnir Bed and Breakfast - [clicca]

Itinerario turistico dell'Islanda

La voce che stai leggendo è un elemento preparato da me Programma turistico dell'Islanda. Molto probabilmente, tutto ciò di cui hai bisogno per prepararti per il tuo viaggio in Islanda può essere trovato in questa voce. Meteo, alloggio, noleggio auto, attrazioni turistiche e una mappa di un viaggio in Islanda ... tutto in un unico posto: Islanda - mappa e piano delle visite turistiche, attrazioni turistiche, escursioni, i luoghi più belli - [clicca]. Assicurati di leggere!
5/5 - (118 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *