Sagrada Familia (Barcellona) - biglietti, visite turistiche, fatti interessanti

Sagrada Familia
foto di Ian Kelsall

Inizierò questo post in modo un po' insolito. So che molte persone cercano principalmente informazioni sull'acquisto dei biglietti d'ingresso, quindi vorrei iniziare con una serie di informazioni utili su questo argomento.
Informazioni interessanti e curiosità sulla chiesa stessa e su Antoni Gaudi, oltre ad altre informazioni organizzative, si trovano nell'altra parte del post.

Se stai cercando una buona guida con mappe delle attrazioni di Barcellona, ​​​​leggi questa guida: Barcellona - piano turistico - mappa, biglietti, attrazioni, monumenti, alloggi, fatti interessanti

Biglietti per la Sagrada Familia

Per prima cosa, cosa è più importante per chi vuole visitare la chiesa della Sagrada Familia.
Ci sono stato diverse volte (anche d'estate e anche d'inverno) e non è mai successo che non ci fosse la fila alle biglietterie. Anche in inverno (a metà febbraio) dovevo stare in piedi per più di un'ora. In estate mi è capitato di rinunciare all'ingresso, perché le file gigantesche per i biglietti mi hanno tolto la voglia. Così è stato con grande sollievo e gioia che ho iniziato a vendere i biglietti via Internet. L'acquisto saltafila per un giorno e un'ora specifici, per poi entrare senza inutili attese è, secondo me, l'unica scelta sensata oggi. Quindi mi resta solo da condividere link per vendere i biglietti per la Sagrada Familia - [clicca].

Di recente, il distributore di biglietti ha persino lanciato la possibilità di una visualizzazione live dell'attuale disponibilità dei biglietti. L'anteprima è disponibile sotto forma di calendario trasparente. Ovviamente vi presento il calendario con la disponibilità dei biglietti qui sotto.

.

Scegli il giorno che ti interessa, quindi fai clic su "Prenota ora". Cliccando si accede alla pagina di prenotazione, dove è possibile selezionare l'orario specifico di ingresso, il numero di biglietti, eventuali sconti e riduzioni di prezzo (se disponibili), ecc.
Cosa geniale! Puoi controllare in qualsiasi momento se i biglietti per la data che ti interessa sono ancora disponibili sul tuo telefono.
Prenotazioni e biglietti sono disponibili con due mesi di anticipo. Per paura di essere acquistati dagli speculatori, non vengono venduti in anticipo. Puoi restituire un biglietto acquistato online almeno 24 ore prima della data di ingresso e riceverai un rimborso del 100% del valore del biglietto.

Sagrada Familia - orari di apertura

La chiesa è aperta 7 giorni su 9.00, tutto l'anno, dalle 18.00:XNUMX alle XNUMX:XNUMX.
Da aprile a settembre l'orario di apertura è esteso alle 20.00.

Questo è probabilmente tutto quando si tratta di questioni organizzative di base.
Tuttavia, prima di scegliere di visitare la chiesa, leggi il resto del testo. Troverai molte informazioni interessanti su di lui!

Costruzione non autorizzata

Era il 2018. Sono passati 136 anni dall'inizio dei lavori della Sagrada Familia e la fine dei lavori non era ancora in vista. La chiesa è diventata irreversibilmente parte del paesaggio della città ed è diventata anche l'attrazione più visitata a Barcellona, ​​​​quando improvvisamente il mondo è stato informato che la Sagrada Familia non aveva un permesso di costruire !!!
Il cucchiaio da zuppa di pomodoro che stavo mangiando si fermò a metà strada tra il piatto e la mia bocca e rimase appeso fino alla fine del messaggio. Per un po' ho praticamente dimenticato che stavo mangiando una zuppa! Ho ascoltato con stupore le parole del giornalista sulla costruzione illegale.
E allora? Da oltre 130 anni stanno costruendo una delle chiese più grandi e famose del mondo senza permesso di costruire?
Ho seguito la questione con interesse. Si è scoperto che l'autorizzazione è stata rilasciata dalle autorità municipali di Sant Marti de Provenals, che al momento dell'inizio dei lavori erano l'autorità competente per emettere tale decisione. Tuttavia, il permesso era per un edificio molto più piccolo. Nel frattempo, Sant Marti de Provenals è entrata a far parte di Barcellona, ​​​​e il progetto di Gaudí è cresciuto in modo eccezionale e la costruzione legalmente iniziata è diventata illegale nel tempo.
Meno di un anno dopo, nel febbraio 2019, le autorità ecclesiastiche e cittadine hanno raggiunto un accordo ed è stato rilasciato l'apposito permesso, in cambio la curia diocesana si è impegnata a pagare alla città la cifra di 41 milioni di dollari entro dieci anni.
Alla fine, l'accordo è stato firmato non molto tempo dopo e il pagamento finale è sceso a $ 36 milioni.

Facciata della Natività nella Sagrada Familia, Barcellona

Basilica di Antonio Gaudì

A Gaudi fu affidato per caso l'incarico di costruire la Sagrada Familia. In origine, l'ordine per la progettazione e la costruzione fu assegnato all'architetto spagnolo Francisco de Paula del Villar. Secondo i suoi progetti, la chiesa doveva avere un carattere neogotico tipico di quei tempi. Dopo sei anni di lavoro al progetto e un anno dopo l'inizio dei lavori, Villar rinunciò al lavoro che gli era stato affidato. La causa immediata fu il conflitto che ebbe con l'architetto Joan Martorell, il consigliere del promotore della costruzione della chiesa.
Allo stesso Joan Martorell fu offerto di continuare la costruzione, ma rifiutò l'offerta. Tuttavia, ha raccomandato uno dei suoi giovani assistenti e assistenti: Antonio Gaudi. Con sorpresa di molti, la proposta fu accettata e Gaudi, allora 31enne, divenne il capo progettista e costruttore della Sagrada Familia.

Durante i primi anni, il coinvolgimento di Gaudì nel progetto fu scarso. Perché ha continuato a lavorare come assistente e assistente di Joan Martorell, svolgendo per lui altri incarichi secondari urgenti.
Durante i primi otto anni di costruzione fu costruita solo una cripta, la cui struttura era in linea con ciò che il primo costruttore, Francisco de Paula del Villar, lasciò alle spalle (è l'unica parte della chiesa realizzata secondo il suo progetto) .
Con il passare degli anni, il coinvolgimento di Gaudì nella costruzione crebbe. Gradualmente rinunciò ad altri lavori per lavorare alla Sagrada Familia, e negli ultimi 15 anni della sua vita visse in un cantiere edile e si dedicò esclusivamente a questa causa.
Ha costantemente cambiato, rielaborato e sviluppato il suo progetto. Ha sperimentato forme, materiali, creato e testato modelli di edifici e apportato infinite correzioni. È stato ispirato dalla natura e dalle forme derivate dalla natura.
Ha realizzato innumerevoli schizzi ma non ha mai realizzato un progetto completo. Come lui stesso ha affermato, in natura il nuovo è una continuazione del vecchio. Nuove forme crescono sempre direttamente da quelle vecchie. Creano una nuova qualità basata su vecchie fondamenta. Germogli freschi provengono da vecchi rami. Questo è anche il modo in cui ha trattato il suo progetto.
Era ben consapevole che la chiesa non sarebbe stata completata durante la sua vita. Dimettendosi dal progetto esecutivo, Gaudi ha lasciato solo i disegni che illustravano perfettamente la sua visione, dando allo stesso tempo spazio ai continuatori della costruzione. Si è posto come fondamento da cui si sarebbe sviluppato un nuovo pensiero.

Sagrada Familia
foto di Diego Allen

Antonio Gaudi ha dedicato 40 anni della sua vita alla costruzione della Sagrada Familia. Osservando e analizzando da lontano la forma della chiesa, cadde accidentalmente sotto un tram. Sulla scena dell'incidente nessuno lo ha riconosciuto, quindi è stato considerato un senzatetto e, con gravi ferite, è stato portato in un ospedale per poveri.
Non fu riconosciuto fino al giorno successivo, ma Gaudì, che era già molto indebolito allora, rifiutò di essere trasferito in un posto migliore. Doveva rispondere: "Questo è il mio posto, è qui che voglio morire". Morì tre giorni dopo l'incidente, il 10 giugno 1926.

La visione di Gaudi dopo la sua morte fu realizzata ancora più di quanto avesse ipotizzato. Durante la guerra civile spagnola (1936-1939), gli anarchici catalani distrussero la maggior parte dei suoi progetti e disegni. I continuatori della sua opera dovettero affrontare un compito molto più arduo di quanto ipotizzato lo stesso Gaudi, e per scherzo del destino gli venne dato ancora più spazio. Per fortuna hanno svolto perfettamente il loro lavoro: nuovi elementi della chiesa, che appaiono costantemente in cantiere, si adattano perfettamente al concetto di Gaudì e allo stesso tempo apportano una nuova qualità. Dal vecchio ramo è nato un nuovo ramo...

Fatti interessanti sulla Sagrada Familia

Basta stare di fronte a te per provare immediatamente gioia. L'edificio è unico, peculiare e diverso da qualsiasi altro tempio al mondo. È così originale che fin dall'inizio ha suscitato polemiche anche tra gli artisti. George Orwell lo definì "uno degli edifici più orribili del mondo" e Pablo Picasso pensava che fosse più "uno scherzo artistico nello stile di Salvador Dalí".
Oggi suscita ammirazione, attira 4,5 milioni di turisti ogni anno ed è diventato uno degli edifici più famosi al mondo.

Sagrada Familia
stato nel 2012
La forma dell'edificio

Quando osserviamo l'edificio da una comoda distanza dall'esterno, non vediamo ancora i dettagli. La nostra attenzione è principalmente attratta dalla forma delle torri. Ho avuto l'impressione che fossero ispirati dalla forma che si sarebbe formata se avessimo versato uno stretto flusso di fango liquido lungo un filo sottile di una bambola. Il fango scorre lungo la corda e forma una colonna di fango sempre più alta dal basso.
È stata quella l'ispirazione? Improbabile, ma una caratteristica preziosa dell'arte è la libertà di leggerla, quindi ognuno di noi può cercare da solo possibili fonti di ispirazione.
Allora, qual è stata la principale ispirazione di Gaudi? Troverai la risposta in una delle mostre all'interno della chiesa e, se non riesci a raggiungerle, dai un'occhiata qui sotto.
Sembra un po' un lampadario, ma è qualcosa di completamente diverso.

Catene di Gaudì

Nella foto sopra puoi vedere le cosiddette "catene di Gaudi". Non è altro che catene di varie lunghezze fissate sotto una piastra rigida, che, mentre sono appese, formano archi naturali quando sospese sotto l'influenza della gravità. La foto è stata scattata in mostra alla Sagrada Familia. Ho volutamente rimosso i colori e aumentato il contrasto delle foto per far risaltare principalmente la forma delle catenelle e rimuovere lo sfondo non necessario.
Ora guarda la foto qui sotto. Ti ricorda qualcosa?

Fotografia invertita delle catene di Gaudi

Sì! Questa è esattamente la stessa immagine, ma ruotata di 180 gradi. Non ti ricorda la Sagrada Familia? Esattamente!
In esposizione all'interno della chiesa troverai anche un modellino della Sagrada Familia realizzato a forma di catena!
Un'altra cosa, estremamente importante nel concetto di Gaudi, segue dalle foto sopra. L'artista evitava sempre gli angoli retti ogni volta che era possibile. Ha giustamente affermato che gli angoli retti praticamente non si verificano in natura, quindi non c'è motivo di usarlo in architettura.
Probabilmente ti imbatterai in informazioni da qualche parte secondo cui Gaudi usava archi complessi basati su paraboloidi ellittici, iperboloidi parabolici, ellissoidi o persino elicoidi... ma poi ricorda a te stesso che queste sono solo le forme che prendono le catene sospese…. e basta.
Le migliori idee sono state lanciate all'artista dalla natura.

Facciate e torri

Gaudi era un uomo profondamente religioso. Non gli bastava che (come la maggior parte delle chiese) la Sagrada Familia fosse costruita su una pianta a croce. Voleva che il simbolismo della chiesa raggiungesse una portata molto più ampia. Oggi (a causa del fatto che la chiesa è ancora in costruzione), non tutti gli elementi di questo simbolismo sono ancora visibili. Inoltre, i due elementi principali non sono ancora pronti. La chiesa avrà 18 torri, di cui 12 (quattro su ciascuna delle tre facciate) simboleggiano gli apostoli, 4 (nella parte centrale della chiesa) sono il simbolo degli evangelisti, 1 (seconda per altezza) la Vergine Maria e 1 (il più alto) Gesù Cristo. Questo è ciò che la torre di Maria e di Cristo non è stata ancora completata.
La torre più alta sarà alta 170 metri e sarà 3 metri più bassa della collina più alta di Barcellona, ​​Montjuic. Gaudi credeva che nessuna struttura artificiale in una città dovesse essere più alta di una montagna naturale creata da Dio.

Di fronte alla chiesa troverai faccia a faccia la sua facciata, ma la Sagrada Familia non ha un'unica facciata principale. Ne ha tre!
Come ho accennato in precedenza, è stato costruito su una pianta a croce e ci sono facciate separate su tre delle quattro estremità dei bracci della croce. Ognuno di loro è dedicato a una fase diversa della vita di Cristo, e i loro nomi dicono tutto:

- Facciata della Natività (Fachada del nacimiento) - l'unico costruito durante la vita di Gaudì, ha un carattere decisamente gioioso nella pronuncia e nel modo in cui è decorato

- Facciata della Passione (Fachada de la Pasión) - ha un'eloquenza cupa e un carattere molto commovente. Le sculture hanno forme spigolose, austere, geometriche che sottolineano il peso del messaggio.

- Gloria facciata (Fachada de la Gloria) - la facciata è ancora in costruzione e si presume sia sublime ed epica. Il completamento di questa facciata richiederà la demolizione degli edifici residenziali che vi si affacciano, e De Mallorca, che ora le scorre di fronte, correrà sottoterra, direttamente sotto i gradini d'ingresso della chiesa.

Facciata della Passione nella Sagrada Familia

Quindi, per vedere tutte le facciate, devi fare il giro della chiesa 🙂 Per rendere più facile, vi presento di seguito uno screenshot di Google Maps, con una foto tridimensionale della Sagrada Familia e l'ubicazione di tutte e tre le facciate.
Allego un link diretto alla versione tridimensionale della foto su Google maps qui - [clic]

Tre facciate della Sagrada Familia
Il numero 7,5

Un'altra curiosità è l'attaccamento di Gaudi a il numero 7,5. Questo numero risulta direttamente dall'analisi delle proporzioni delle dimensioni principali della cattedrale. Giochiamo un attimo con i numeri.

La dimensione più importante della chiesa è la lunghezza della navata principale. La Sagrada Familia misura 90 m, ovvero 7,5 x 12. L'altezza della navata principale è di 45 m, ovvero 7,5 x 6.
Diamo un'occhiata alla lunghezza del transetto, ovvero il transetto, che è di 60 m, ovvero 7,5 x 8. Inoltre, la larghezza del transetto è di 30 m, ovvero 7,5 x 4.
Se guardiamo oltre, troveremo l'altezza dell'abside di 75 m, ovvero 7,5 x 10.

Sorge allora la domanda: perché 7,5?
Sinceramente non lo so. Ho iniziato a scavare un po' e mi è sembrato naturale andare verso il simbolismo biblico dei numeri e il loro significato nel cristianesimo. Dopotutto, ricordiamo che Gaudi era un uomo profondamente religioso, quindi forse stava cercando ispirazione qui?
La mia ricerca è stata parzialmente infruttuosa. Il numero 7,5 in quanto tale è praticamente introvabile.
L'unico indizio sensato si è rivelato essere le proporzioni del corpo umano. Con una struttura corporea adeguata, l'altezza di una persona è uguale 7,5 altezze della testa!
Fu questo che Gaudi ispirò? Voleva creare una connessione simbolica tra Dio e l'uomo utilizzando i simboli della fede (descritti da me prima) in un edificio con le proporzioni del corpo umano? Non ne sono sicuro, anche se non è escluso.

Guardando oltre, ho iniziato a trattare il numero 7,5 come una combinazione di due cifre separate: 7 e 5.
Cosa ne è venuto fuori?

Significato biblico:
5 - non ha significato assegnato
7 - simboleggia: il tutto, la pienezza di qualcosa, portare qualcosa alla fine

Significato nel cristianesimo:
5 - è il numero delle piaghe di Cristo, e nel cattolicesimo il numero dei comandamenti della Chiesa
7 - è innanzitutto il numero dei giorni di cui Dio ha bisogno per creare il mondo e il numero è considerato simbolo di perfezione. Nel cattolicesimo abbiamo 7 sacramenti, 7 doni dello Spirito Santo, 7 peccati capitali, 7 virtù (3 teologali + 4 cardinali), 7 salmi penitenziali, 7 parole di Gesù sulla croce e infine un libro chiuso con 7 sigilli nel Apocalisse di San Giovanni

Questo simbolismo è stato seguito da Gaudi? E ancora, devo dire, non lo so 🙂 È possibile, anche se il risultato della mia ricerca non mi convince del tutto. Forse troverai qualcosa di interessante in questa materia? Quindi condividi le tue conoscenze nei commenti sotto il post.

L'interno della Sagrada Familia
Altre influenze della natura

Infine, vorrei attirare la vostra attenzione su alcuni dettagli che potrebbero rendere più piacevole la vostra visita alla Sagrada Familia. Sappiamo che Gaudi si ispirava alla natura, nella quale cercava la perfezione. Passeggiando per la cattedrale, presta attenzione ai numerosi richiami costruttivi alla natura, che può essere suddivisa in quattro regni:

- regno vegetale - quando sei all'interno della cattedrale, fai attenzione alle colonne portanti principali. Non sembrano enormi alberi che si ramificano verso il soffitto? Ci sono esattamente 36 di questi pilastri ad albero separati, altri 16 sono integrati nelle pareti del tempio. Ce ne sono 52 in totale... esattamente quante sono le settimane in un anno.

Supporta colonne come alberi all'interno della Sagrada Familia

- Il regno degli animali - li troverai principalmente negli ornamenti delle facciate. Sono simboli bene (agnello - un simbolo di Cristo, colomba - un simbolo dello spirito santo) e male (rettili, anfibi, serpente con una mela).

- il regno dei minerali - rappresentato principalmente da elementi di illuminazione in vetro colorato e vetro

Presta attenzione alle vetrate, all'illuminazione e ai colori

- regno umano - il significato più espressivo e struggente sulla facciata della Passione, con sculture naturalistiche dai tratti netti, quasi geometrici

Come raggiungere la Sagrada Familia?

Raggiungere la Sagrada Familia è molto semplice. Qui fermano due linee della metropolitana: L2 e L5. La fermata della metropolitana alla cattedrale ha un nome sorprendente: Sagrada Familia 🙂
Oltre alla metropolitana, alla cattedrale fermano diverse linee di autobus: 19, 33, 34, B24, D50, H10, LM5, N1 e N7.

Sistemazione a Barcellona vicino alla Sagrada Familia

In teoria, trovare una sistemazione interessante a Barcellona non dovrebbe essere un problema, ma in pratica non è sempre così. Ad un prezzo interessante, molto spesso puoi trovare ostelli con stanze senza bagno o dormitori. Non tutti sono contenti di questo. Gli hotel di livello migliore, che consideriamo uno standard quotidiano su base giornaliera, ovvero una tipica camera doppia con bagno privato, purtroppo, sono più cari che in altre città. Ciò è probabilmente dovuto alla popolarità di Barcellona. Trovare la giusta sistemazione di qualità ad un buon prezzo a Barcellona può essere difficile.
Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti che ho trovato interessanti. Forse ti piaceranno o saranno un buon punto di partenza per ulteriori ricerche. Clicca, cerca, scegli!

Acta Antibes - [clicca]

Hotel Medicis - [clicca]

SM Hotel Sant Antoni - [clicca]

4.9/5 - (142 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo accetterà volentieri qualsiasi follower a cui piace.

Ho letto TUTTI i commenti (e molte volte). Sotto ognuno di essi potrei scriverlo Grazie mille, perché sei reale fantastico. Torno spesso sui commenti perché mi danno motivazione ed energia. Per me questo ha un valore inestimabile uno scrigno di belle emozioni!
Grazie per questo qui (non voglio ingombrare i commenti con ripetuti ringraziamenti). Sappi che lasciando una parola gentile qui, stai facendo davvero un ottimo lavoro per me!

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




2 commenti su "Sagrada Familia (Barcellona) - biglietti, visite turistiche, fatti interessanti"

  • o
    Collegamento diretto

    Grande. Grazie, a maggio sono stata a Lisbona per la prima volta e ho utilizzato anche i tuoi consigli. Saluti. Dario

    rispondere
  • o
    Collegamento diretto

    Grazie per le tante informazioni utili :)
    Adesso non vi resta che attendere altri 3 anni affinché la costruzione venga completata e potrete ammirarla in tutto il suo splendore.
    Aspettiamo da 140 anni, quindi cosa dobbiamo aspettare ancora qualche anno 😉

    rispondere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *