Pietre della peste nella foresta di faggi: come trovare la peste? Mappa, fatti interessanti.

Morowiec dalla foresta di faggi

Morrowce

Colloquialmente sono chiamati "pietre della peste" o "peste". La maggior parte degli escursionisti passa indifferente, ma solo per un po '.
È sufficiente che qualcuno noti:
"Guarda! Qualcosa è scritto su questa pietra ... o !!! E c'è anche qualche strana croce! " ... Ed ecco che arriva il mio stato preferito. Lo stato di porsi domande. Che cos'è? Per quello? Perché ...

Tutti i rapinatori sono contrassegnati in questo modo.

1773

La prima iscrizione sulla pietra è facile da decifrare, perché è il numero 1773. Non è ovvio? Non ho ancora incontrato nessuno che possa dire che è, ad esempio, la massa di una pietra in chilogrammi, o la circonferenza nel suo punto più largo. È noto per essere un appuntamento. Quindi è sufficiente cercare un momento in Internet e vedere cosa è successo nel 1773 in questa zona.
La data sembra essere familiare e vicina alla data della prima spartizione della Polonia (1772), nota a tutti. Non c'è coincidenza qui. Le autorità prussiane decisero di agire rapidamente e già un anno dopo la prima spartizione decisero di attuare una riforma amministrativa per meglio assimilare nuovi territori. Naturalmente, a quel tempo Stettino non faceva parte delle aree divise, ma come parte della riforma, nuovi confini furono segnati in molte aree (anche quelle non dalla partizione) e alle nuove province furono dati nuovi nomi. La posizione delle pietre della peste corrisponde bene al confine tra le terre di Gryfino e Stettino in quel momento. Si può quindi presumere con alta probabilità che le pietre nella faggeta siano pietre di confine tra queste aree. Allo stesso tempo, è la prima delle due teorie più probabili che spiegano la presenza di pietre.
E la croce sulle pietre?

karawaka

La croce sulle pietre è la fonte della seconda teoria che fossero pietre della peste. Potente? Che cosa significa?
Qui puoi cadere in una trappola linguistica, perché la parola "peste" ha due significati opposti. Significa "cattivo, contagioso, malato, contagioso" e "figo, buono, dignitoso, meraviglioso" allo stesso tempo. In questo caso, ovviamente, si tratta del colore primario, decisamente negativo, che deriva dalla parola "mór", cioè peste.
Ma torniamo alla croce, perché è lui che collega le pietre con la peste. La croce che è stata scolpita su ciascuna delle pietre ha due bracci trasversali caratteristici. È chiamato "caravaka", E colloquialmente era chiamata" la croce collerica "o" la croce della peste ". Il nome della croce proviene da una città spagnola Caravaca. In questa città c'è un reliquiario di questa forma (una croce con due braccia incrociate), in cui sono conservate le reliquie a forma di schegge della santa croce - quella su cui Cristo fu crocifisso. C'è una leggenda legata al reliquiario, secondo la quale avrebbe un'origine miracolosa (fu portato dagli angeli). È diventato rapidamente un amuleto popolare in tutta la Spagna. Proteggeva da molti incidenti, malattie, morti improvvise, maledizioni, furti, tempeste e fulmini e curava l'insonnia. Come puoi vedere, l'uso della roulotte era piuttosto ampio.
In Polonia, la croce caravak era estremamente popolare nel XVIII, XIX e all'inizio del XX secolo come croce per proteggere dalla peste. Ma lo era davvero? Certo che lo era ... e lo è ancora! I negozi online vendono attualmente un caravak COVID-19 per il "periodo difficile dell'epidemia" (la croce di legno può essere acquistata con uno sconto del 15% al ​​prezzo di 19,47 PLN).
La seconda teoria sulle pietre della peste è che il posizionamento delle pietre è correlato alla peste, e più specificamente alla peste. Tuttavia, gli oppositori di questa teoria sottolineano che a quel tempo non c'era la peste in quest'area. È vero, non lo era. Allora com'è con queste pietre della peste?

La verità è nel mezzo?

Personalmente, sono convinto che entrambe le teorie siano vere. L'uno non esclude l'altro. Le pietre della peste che possiamo vedere oggi nella foresta di faggi sono pietre di confine legate alla riforma amministrativa della Prussia del 1773. Tuttavia, scavando più a fondo nel contesto di quei tempi, vale la pena ricordare che la peste ha terrorizzato e decimato le persone per centinaia di anni. Epidemie di peste sono apparse di volta in volta in luoghi diversi, diverse volte le dimensioni di una pandemia, uccidendo milioni di persone. Intorno al 1773 non c'era la peste in Prussia, ma si diffuse fortemente nell'Europa orientale e in Russia (nel 1771 a Mosca uccise 1/3 della popolazione).
Il posizionamento del caravak sulle pietre di confine che venivano posizionate era probabilmente preventivo. Era una protezione contro le infiltrazioni della peste dalle aree infette dell'Europa orientale e da varie altre parti in futuro. La peste nera era tornata incessantemente da quasi mille anni, quindi valeva la pena perseguire qualsiasi modo per fermarla in futuro. Dopotutto, si sapeva che un giorno sarebbe tornato. Allora nessuno pensava che l'epidemia di colera sarebbe diventata il vero incubo del XIX secolo ... ma questo è un argomento per un'altra storia.

curiosità
Accanto a ogni piaga viene scavato un palo di granito. Il palo mostra segni scolpiti sulla pietra della peste (cioè 1773 e il carawaka), ma ci sono altri simboli sotto. Questi simboli si trovano anche da qualche parte nella talpa. Sono molto poco visibili e su alcuni rapinatori persino illeggibili e molto difficili da trovare. C'era un segno diverso su ogni talpa. Per evitare la loro perdita totale, si è deciso di copiarli e immortalarli sui pali di granito sepolti accanto a loro. Purtroppo sono anche poco visibili su di esse e per vederle bisogna guardare con la giusta angolazione (stare a terra è garantito). D'altra parte, la forma è perfettamente percepita sotto il dito. Il significato di questi simboli non è stato chiarito fino ad oggi.

Palo in granito con una copia dei simboli della peste

Come trovare le pietre della peste nella foresta di faggi

Ovunque, infatti, si possono trovare informazioni che "si trovano lungo il sentiero rosso e sono disposte ad intervalli uguali sulla strada tra il Passo dei Tre Fratelli e il Podjuchy". Beh no! Le pietre della peste sono le più facili da trovare, non lungo il sentiero rosso e non lungo la strada sopra elencata. Inoltre non sono equidistanti.
La posizione delle pietre della peste (ho segnato 6) può essere trovata sulla mappa qui sotto.
Il percorso di avvicinamento sulla mappa è contrassegnato da punti rossi, ma in realtà non c'è un sentiero rosso qui. Ci sono altri piatti, ma nessuno porta alla peste.
Il percorso che propongo è lungo circa 2 km solo andata (circa 30 minuti a passo d'uomo).

Morowce - mappa con la posizione delle pietre della peste nella foresta di faggi
I numeri sulla mappa corrispondono ai numeri delle pietre nella descrizione, più avanti nel testo

Il modo più semplice per raggiungere la peste è parcheggiare l'auto nel parcheggio all'indirizzo Emerald Lake.

Parcheggio al Lago Smeraldo, Coordinate GPS:
53°22’24.1″N 14°37’28.2″E
53.373359, 14.624485 - fare clic e instradare

Quindi risalite la strada accanto The Emerald Inn, attraverso il "cancello del bosco" in legno e poi su strada in salita. In cima alla collina, ci sarà un momento chiave, perché qui si intersecano diverse strade ed è difficile spiegare su quale si dovrebbe andare. Tuttavia, le foto e la navigazione del telefono ci aiuteranno.
Nelle immagini sottostanti ho mostrato la strada giusta. Bisogna andare a sinistra del rifugio di riposo (segnato sulla mappa), e poi lungo il sentiero accanto al palo con il numero "11" e la panchina per riposare (ho segnato anche questo punto sulla mappa).

In cima alla collina, vai a sinistra del rifugio di riposo
... e poi un sentiero accanto a un palo di legno con il numero 11 (a sinistra) e una panchina (a destra)

Quindi segui la mappa qui sotto. Devi stare particolarmente attento alla biforcazione mostrata nella foto sotto. Qui devi svoltare a sinistra, come indicato dal cartello "Visualizzazione percorso".

Qui, non perdere il ramo a sinistra!

Ovviamente è sempre una buona idea avere la navigazione attiva per sapere se ti stai avvicinando alla tua destinazione.
Una volta trovata la tua prima pietra, dovrebbe essere più facile trovare le successive.
Il viaggio verso la peste può essere esteso andando oltre luoghi di culto pagano degli slavi - [clic].

Coordinate GPS delle pietre della peste

Morowiec Boulder n. 1, Coordinate GPS:
53°22’19.4″N 14°37’58.2″E
53.372063, 14.632843 - fare clic e instradare

Morowiec n. 1, foresta di Bukowa

Morowiec Boulder n. 2, Coordinate GPS:
53°22’18.0″N 14°38’00.8″E
53.371655, 14.633561 - fare clic e instradare

Morowiec n. 2, foresta di Bukowa

Morowiec Boulder n. 3, Coordinate GPS:
53°22’17.0″N 14°38’01.9″E
53.371386, 14.633866 - fare clic e instradare

Morowiec n. 3, foresta di Bukowa

Morowiec Boulder n. 4, Coordinate GPS:
53°22’15.4″N 14°38’03.9″E
53.370941, 14.634405 - fare clic e instradare

Morowiec n. 4, foresta di Bukowa

Morowiec Boulder n. 5, Coordinate GPS:
53°22’14.2″N 14°38’05.5″E
53.370610, 14.634861 - fare clic e instradare

Morowiec n. 5, foresta di Bukowa

Morowiec Boulder n. 6, Coordinate GPS:
53°22’06.9″N 14°38’04.0″E
53.368579, 14.634435 - fare clic e instradare

Morowiec n. 6, foresta di Bukowa
5/5 - (75 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




4 commenti su "Pietre della peste nella foresta di faggi: come trovare la peste? Mappa, fatti interessanti."

  • o
    Collegamento diretto

    Ci sono 11 Morowców, e tu ne descrivi 6. Altri tre sono sulla pista rossa sulla strada tra il Passo dei Tre Fratelli e Podjuchy. Anche le informazioni che neghi sono vere.

    rispondere
    • o
      Collegamento diretto

      Non nego l'esistenza di 11 pietre, ma ho descritto quelle a cui sono riuscito ad arrivare. Sto solo dicendo che quelli che ho descritto sono più facili da raggiungere.
      Puoi sempre descrivere e fornire le coordinate GPS degli altri tre punti e dei due successivi che non menzioni.

      rispondere
      • o
        Collegamento diretto

        Non ho le coordinate GPS, ma gli altri due sono sulla strada sterrata lungo l'autostrada. Questa è un'estensione del "percorso panoramico" che descrivi. Dai una bella occhiata 🙂 Comunque, grazie per questo articolo sulla peste. Grazie a lui ho scoperto la loro esistenza e mi sono ispirato a cercare gli altri.

        rispondere
        • o
          Collegamento diretto

          Sicuramente, se li trovo durante una passeggiata, ovviamente completerò l'iscrizione. Per ora, la mia preoccupazione principale era sottolineare che sono qui e facilitare il raggiungimento da parte delle parti interessate. È bello che tu abbia voluto cercare ostinatamente di più 🙂 È un peccato che tu non abbia le coordinate. Probabilmente non sono l'unico che vorrebbe usarlo.
          I migliori auguri!

          rispondere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *