Montmartre e Pigalle a Parigi - attrazioni, curiosità e giri turistici

Una delle strade sulla collina di Montmartre, Parigi

Una periferia con un clima

La collina di Montmartre, e in effetti il ​​quartiere di Montmartre, non divennero parte di Parigi fino alla fine del XIX secolo. Fu allora che iniziò la sua rapida urbanizzazione. In precedenza, come zona situata al di fuori della città rigida, Montmartre è cresciuta al proprio ritmo e al proprio stile, costruendo lentamente un carattere suburbano specifico, conservato fino ad oggi. Piccole case popolari, strade strette, strette e tortuose, scale ripide e passaggi stretti che scomparivano bruscamente dietro l'angolo, erano adiacenti ai mulini a vento ancora comuni (uno di questi si trova ancora nel quartiere vicino, è rosso e si chiama Moulin Rouge) . Prima o poi, un luogo così pittoresco, inoltre situato molto vicino al centro città, doveva aver attirato l'attenzione di qualcuno.

Nelle nebbie dell'art

In piazza Tertre, Montmartre, Parigi

A metà del diciannovesimo secolo, o circa cinquant'anni prima che Montmartre si unisse a Parigi, qui apparvero artisti e con loro uno stile di vita leggermente più rilassato. Il confine del piacere si è spostato molto più in là, e questo a sua volta ha favorito la creatività illimitata e ha attratto più artisti.
Montmartre divenne un centro artistico, attirando come una calamita i più grandi nomi dell'arte. Qui hanno vissuto e lavorato le seguenti persone: Fryderyk Chopin, Hector Berlioz, Vincent van Gogh, Pablo Picasso, Edgar Degas, Auguste Renoir, Henri de Toulouse-Lautrec.
Qui, nelle nebbie dell'arte, sono nate sempre più nuove idee, sempre più nuove opere. I piccoli caffè che offrivano ai parigini il loro passatempo preferito di sedersi a un tavolo e guardare a lungo i passanti spuntavano come funghi. I fumi dell'arte cominciarono a mescolarsi con i vapori del buon alcol e con il fumo del tabacco. Montmartre ha creato il proprio mondo parallelo, che ha seguito la propria strada, al proprio ritmo e in una direzione sconosciuta a nessuno... che è stata la più soddisfacente per gli artisti.

Ma Montmartre può essere affollata

L'allentamento della morale e la Belle Epoque

Apparve la libertà morale, e con essa il bisogno di soddisfarla. Nel quartiere limitrofo (Pigalle), situato ai piedi della collina di Montmartre, cominciarono a sorgere stabilimenti che, oltre alla possibilità di soddisfare i piaceri del corpo, offrivano qualcosa in più. Combinavano l'erotismo con l'arte, il teatro e la danza. Bordelli più o meno sofisticati erano adiacenti a cinema per adulti e spettacoli nascosti, dove lo spettatore poteva osservare una performance erotica eseguita dal vivo attraverso un "buco della serratura" mantenendo l'anonimato.
Nuove forme artistiche che combinano la nudità con l'arte (es. Burlesque) hanno guadagnato popolarità. Quindi è stata creata una nuova danza (cancan), in cui ballerini in topless, con la gonna multicolore sollevata in alto, dondolano le gambe al ritmo di una musica dinamica, davanti alla vista schiava del pubblico.
La Belle Epoque, l'era bella parigina, era in piena fioritura.

Un esodo di persone, ma non di spirito!

Opere interessanti possono essere acquistate a Montmartre

Poco prima della prima guerra mondiale, gli artisti lasciarono Montmartre. Si sono trasferiti in un altro quartiere di Parigi: Montparnasse. Sono trascorsi più di 100 anni da allora e lo spirito dell'artista è ancora vivo a Montmartre e il quartiere è ancora considerato artistico. Oggi, invece, il funzionamento del quartiere dipende dai turisti ed è con loro in mente che gli alti tassi di piazza Tertre vengono dipinti ritratti dal vivo di varia qualità. È per i turisti che il quartiere è sotto tutela architettonica. E infine, per i turisti, sono stati creati musei di buona qualità che presentano le opere di artisti che vivono e lavorano sulla collina.
Puoi lamentarti del fatto che non ci sono più veri artisti a Montmartre, ma non puoi dire che il loro spirito rimanga qui per me. Chiunque si concentri sulla storia colorata di questo luogo e lasci accanto un moderno brusio commerciale, troverà la vera atmosfera di questo luogo.

Itinerario per Montmartre e Pigalle

Si prega di consultare la mappa qui sotto per l'itinerario completo di Montmartre Hill e Pigalle. La descrizione della mappa si trova sotto di essa, e le coordinate GPS di tutti i punti chiave nella parte successiva della voce.

Mappa di Montmartre e Pigalle, Parigi

Il tour di Montmartre inizia alle Basilica del Sacro Cuore. Da qui vale la pena dirigersi verso la vicina piazza Tertre (20). Nella piazza incontrerete pittori seduti dietro al cavalletto. Alcune persone uccidono il loro tempo libero dipingendo ciò che vogliono (poi mettono in vendita le loro opere), ma la maggior parte di loro di solito ha clienti che dipingono i loro ritratti "dal vivo". Puoi scegliere tra una varietà di stili e tecniche. Può essere un normale ritratto o una caricatura. Ritratto di famiglia o da solista, carboncino, matita, pastelli, pastelli... Tutti i ritratti hanno una cosa in comune: non è economico. Per curiosità, vale la pena chiedere il prezzo. Chi lo sa? Forse c'è un giorno più debole e ci sarà una promozione?

Basilica del Sacro Cuore, Parigi
Artisti in piazza Tertre, Parigi

Poi il sentiero che vi suggerisco porta lungo strade tipiche accanto al Museo di Montmartre (da visitare), alla piazza dove Dalida ha il suo monumento (una famosa cantante visse anche a Montmartre). Quindi torniamo verso piazza Tertre, passando per il ristorante "Le Consulat", che nel XIX secolo fu spesso visitato da Picasso, Sisley, Van Gogh, Toulouse-Lautrec, Monet e molti altri artisti. A pochi passi dal ristorante c'è un altro interessante museo che espone l'opera di Salvatore Dalì.
Seguendo il percorso che ti ho proposto, troverai la lastricata piazza Emile Goudeau, dove Pablo Picasso aveva il suo studio. Il prossimo punto della passeggiata è il Muro dell'Amore, su cui è scritto "Ti amo" in oltre 200 lingue del mondo. Un luogo estremamente popolare e visitato volentieri.

Monumento a Dalida in una delle strade di Montmartre
Frammento del "Muro dell'Amore", Parigi

Successivamente, andiamo nel quartiere di Pigalle, in particolare Pigalle (21), al cabaret Moulin Rouge.
Se hai ancora la forza e il desiderio, puoi ancora visitare il cimitero di Montmartre, che fu il primo luogo di sepoltura di Juliusz Słowacki (la tomba esiste ancora). Attualmente, tra gli altri, sono sepolti qui Dalida, Edgar Degas, Alexandre Dumas, Emile Zola, Hector Berlioz.

Dati utili

Piazza Tertre sulla collina di Montmartre, Coordinate GPS:
48°53’11.8″N 2°20’27.1″E
48.886609, 2.340850 - fare clic e instradare

Museo Montmartre, Coordinate GPS:
48°53’15.7″N 2°20’26.4″E
48.887699, 2.340671 - fare clic e instradare

Dalida - un monumento e una piccola piazza, Coordinate GPS:
48°53’18.7″N 2°20’17.1″E
48.888534, 2.338094 - fare clic e instradare

Ristorante "Le Consulat", Coordinate GPS:
48°53’13.4″N 2°20’23.2″E
48.887066, 2.339766 - fare clic e instradare

Museo Salvador Dalì, Coordinate GPS:
48°53’11.1″N 2°20’23.5″E
48.886419, 2.339858 - fare clic e instradare

Piazza Emile Goudeau, Coordinate GPS:
48°53’09.5″N 2°20’16.5″E
48.885969, 2.337926 - fare clic e instradare

Muro d'Amore, Coordinate GPS:
48°53’05.3″N 2°20’18.8″E
48.884810, 2.338559 - fare clic e instradare

Montmartre, la stazione della metropolitana più vicina:
Badesse - Linea n.12

Itinerario turistico di Parigi

Questo post fa parte di un itinerario molto dettagliato per Parigi che ho sviluppato. Il piano è disponibile gratuitamente e puoi vederlo sul sito web: Piano turistico di Parigi - mappa, biglietti, attrazioni, monumenti, alloggi, fatti interessanti

Sistemazione a Parigi

Di seguito sono riportati i collegamenti ad alcuni alloggi interessanti a Parigi. Ho cercato di renderli appetibili in termini di prezzo (per Parigi) e di essere il più vicino possibile a Montmartre.
Il link è stato predisposto in modo che cliccando sull'alloggio proposto si accede ai dettagli dell'alloggio, ma si possono vedere anche altre offerte simili. Pertanto, vale la pena trattare gli hotel che ho selezionato come punto di partenza per la mia ricerca. Gli hotel spesso effettuano tagli temporanei ai prezzi. Quindi è possibile che, cliccando su una delle mie offerte, ne trovi subito un'altra più vantaggiosa. Vale la pena fare clic e guardare.

Odalys City Paris Montmartre - [clicca]

Hotel de Flore - [clicca]

Le Village Montmartre di Hiphophostels - [clicca]

4.9/5 - (61 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *