Banyalbufar - Maiorca: terrazze millenarie e la leggendaria dolcezza del vino

Le terrazze di Banyalbufar si chiudono.

Banyalbufar - prime impressioni

Quando entriamo in Banyalbufar siamo freschi di visita Estellencs e ai punti di vista: Mirador de Ses Animes i Mirador de Ricardo Roca.
Viviamo ciò che abbiamo già visto e le nostre teste sono calde di impressioni. Con ogni tappa successiva, con ogni luogo successivo, le emozioni crescono sempre più alte. È difficile credere che non abbiamo ancora visto la metà dei luoghi che avevamo programmato quel giorno.
La strada è sempre tortuosa e quasi non ci sono tratti rettilinei, ma è comodo da guidare. Parliamo, condividiamo le nostre impressioni ...
Banyalbufar appare all'improvviso. Appena. Dietro la prossima curva. Un villaggio circondato da quattro picchi, schiacciati tra i pendii. Bloccato su un pendio ripido, ma afferra saldamente e saldamente. Diffonde i suoi terrazzamenti in pietra sui pendii delle montagne, trattandoli come di sua proprietà.
All'improvviso, da ricordi febbrili e freschi, da luoghi appena visitati, ci teletrasportiamo nella nuova realtà che è questa micromondo chiuso da una valle. Le conversazioni finiscono. Noi guardiamo.
Dopo un po 'parliamo già di Banyalbufar e cerchiamo posti dove scattare foto.

Banyalbufar sulla mappa di Maiorca.

Inizieremo con il vino

E il vino non è un tipo qualunque. Ha sempre suscitato ammirazione.
La posizione specifica e molto vantaggiosa del villaggio e dei terrazzamenti coltivati ​​resero noto il vitigno endemico Malvasia (Malmasia).
Malmasia (perché questo è anche il nome del vino prodotto da queste uve) era molto apprezzato dai veneziani. Svilupparono un intenso commercio di questo vino e diffusero la sua produzione sulle isole del Mar Egeo che allora appartenevano a loro. In breve tempo Małmazja divenne famosa. Era conosciuto e apprezzato in tutto il Mediterraneo.
Ha raggiunto anche la Polonia. I suoi negozi più grandi erano a Lviv, dove si potevano acquistare molte delle sue specie. Alcuni dicono che in Polonia fosse apprezzato anche di più dei vini francesi o renani.
Il gusto di questo vino costoso suscitò una tale ammirazione che la parola malmasia era comunemente usato in Polonia come sinonimo di una deliziosa prelibatezza.
Purtroppo nel 1891, a seguito dell'infestazione del parassita, le piantagioni furono completamente distrutte e la produzione vinicola cessò. Fortunatamente, la fine del XX secolo ha portato un cambiamento e i produttori hanno fatto uno sforzo riuscito per ripristinare la produzione di vino dalle uve che crescono sulle pendici del Banyalbufar. Ovviamente hanno usato il ceppo Malvasia.
Essendo qui, vale la pena fare un acquisto appropriato per ricordare cosa ha portato la giornata nel comfort dell'hotel la sera, assaporando un vino eccezionale. Su internet sui siti delle cantine spagnole puoi trovare offerte individuali di serie brevi al prezzo di 16 - 20 euro a bottiglia.

Terrazze in pietra dalla lista dell'UNESCO

Non ci sarebbero viti e non ci sarebbe vino se non fosse per le terrazze di pietra costruite dai Mori. Fu nel X secolo che i Mori fondarono il villaggio, costruirono le prime case in pietra e terrazze coltivate che possiamo ammirare fino ad oggi.
Non sarebbe sorprendente, tuttavia, se non fosse per il fatto che i terrazzamenti e le pareti in pietra formano una sorta di acquedotto, garantendo una corretta distribuzione dell'acqua e l'irrigazione di tutti i campi. Sono stati costruiti senza l'uso di malta. Semplicemente assottigliando correttamente la pietra sulla pietra. Da mille anni (!!!) funzionano perfettamente fino ad oggi, trasportando l'acqua che scorre dalle montagne a oltre 2000 terrazze. Non hanno bisogno di pompe, tubi, alimentatori, aggregati, disincrostanti ... Bellissimo! La mascella cade.
Le terrazze del X secolo sono quindi incluse nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Terrazze a Banyalbufar in pianta un po 'più ampia. Maiorca.

Se hai un po 'più di tempo ...

Da Banyalbufar è possibile fare un'interessante escursione al porto di pescatori Es Port des Canonge. Vi conduce un sentiero escursionistico molto spettacolare e ben segnalato.
Ci sono anche altri percorsi dal villaggio. È possibile trovare mappe dei sentieri con descrizioni dettagliate (in spagnolo, ma a cosa serve il traduttore di Googole) e un'ampia documentazione fotografica qui - [clic]

I panorami durante le escursioni lungo i sentieri da Banyalbufar possono essere bellissimi. Maiorca.

E qualcos'altro per il corpo

È molto probabile che durante il viaggio ti sentirai affamato proprio qui. La buona notizia è che i ristoranti Banyalbufar sono spesso consigliati e apprezzati. Quindi forse vale la pena pianificare che improvvisamente ti verrà fame proprio qui? 🙂
Sfortunatamente, non ho provato, ma ho sentito che vale la pena avere fame qui.

alberghi

Ci sono diversi piccoli hotel nel villaggio. Molto spesso garantiscono una splendida vista dalla finestra, ma allo stesso tempo non sono le più economiche (di seguito sono riportate 2 offerte per circa 370-390 PLN / notte per una camera doppia.
Tuttavia, vale la pena considerare di trascorrere almeno una notte qui (e una serata in uno dei ristoranti) gustando il gusto del cibo e del vino locale.

Hotel Son Borguny - [clic]

Hotel Can Busquets - [clic]

Cerca hotel a Banyalbufar

Di seguito inserisco un motore di ricerca di alloggi. Basta impostare la data che ti interessa e iniziare la ricerca.
Se non hai molta esperienza nel trovare le migliori offerte sul portale di prenotazione, puoi trovare alcuni modi efficaci per farlo nella guida: Hotel economici su Booking? Controlla come cercare una sistemazione comoda ed economica!.



Booking.com

Banyalbufar è uno dei punti del piano di viaggio di Maiorca che ho sviluppato, che dovresti leggere: Maiorca - attrazioni, giri turistici, noleggio auto, informazioni pratiche. Guida. - [clic]

Coordinate GPS utili

Parchi in strada (per poco), GPS:
39°41’11.9″N 2°30’46.5″E lub
39.686647, 2.512903 - fare clic e instradare

Parcheggio per una sosta più lunga (bisogna andare in centro paese in pochi passi), GPS: 39 ° 41'12.9 ″ N 2 ° 30'38.2 ″ E oppure
39.686915, 2.510603 - fare clic e instradare

4.7/5 - (43 voti)

Importante per me!

Dai una buona valutazione all'articolo (5 stelle benvenute 😀)!
È gratis, a per me è molto importante! Il blog vive di visite e quindi ha la possibilità di svilupparsi. Per favore fallo E grazie in anticipo!

Se ti piacciono le mie guide, troverai sicuramente utile quella che ho creato catalogo guide - [clicca]. Lì troverai idee già pronte per i tuoi prossimi viaggi, descrizioni di altre destinazioni turistiche e un elenco alfabetico di guide suddivise per paesi, città, isole e regioni geografiche.

Posto anche io link al profilo Facebook - [clicca]. Entra e premi "Orologio"allora non ti perderai nuovi post stimolanti.

A meno che tu non preferisca Instagram. Non sono un demone dei social, ma puoi sempre contare su qualcosa di bello da vedere il mio profilo instagram - [clicca]. Il profilo è stato appena creato, quindi per ora sta morendo di famea causa della mancanza di follower. È felice di ricevere qualsiasi osservatore che lo nutre con il suo amore.

Metto a disposizione i contenuti che creo gratuitamente con copyright e il blog sopravvive grazie alla pubblicità e alla cooperazione di affiliazione. Pertanto, gli annunci automatici verranno visualizzati nel contenuto degli articoli e alcuni collegamenti sono collegamenti di affiliazione. Ciò non ha alcun effetto sul prezzo finale del servizio o del prodotto, ma potrei guadagnare una commissione per la visualizzazione di annunci o l'utilizzo di determinati collegamenti. Raccomando solo servizi e prodotti che trovo buoni e utili. Dall'inizio del blog, non ho pubblicato alcun articolo sponsorizzato.

Alcuni dei lettori che hanno trovato le informazioni qui molto utili, a volte mi chiedono come puoi sostenere il blog? Non gestisco raccolte fondi o programmi di supporto (tipo: patronite, zrzutka o "compra caffè"). Il modo migliore è usare i link. Non ti costa nulla e il supporto per il blog si autogenera.

Pozdrawiam




2 commenti su "Banyalbufar - Maiorca: terrazze millenarie e la leggendaria dolcezza del vino"

  • o
    Collegamento diretto

    Abbiamo utilizzato i suggerimenti nell'articolo e tutto è stato di grande aiuto per organizzare una splendida giornata lontano dal trambusto turistico e trovare una spiaggia dove eravamo solo noi. Grazie, articolo molto utile. Un buon lavoro.

    rispondere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *